crisi finanziaria

I Btp risultano sotto pressione, la prima apertura di Piazza Affari è in netto calo, questo è dovuto alla bocciatura della prima bozza sulla legge di bilancio inviata alla Commissione Europea dal Ministro dell’Economia.

Mentre si aspetta di ottenere maggiori dettagli sulla nuova manovra finanziaria il confronto tra Roma e Bruxelles sta incalzando. La Commissione dell’UE ha affermato che la manovra diverge con le indicazioni date in precedenza sul consolidamento del comparto fiscale in Italia.

Titoli di Stato sotto pressione e salgono i Btp

I titoli di Stato italiani stanno subendo una forte pressione, infatti, il rendimento dei Btp a 10 anni sale al 3,5%, un livello che non si vedeva da gennaio del 2014. Lo spread invece ossia il rapporto con il bund tedesco passa a 286 punti base per l’ultima chiusura. Inoltre, si stanno registrando diverse vendite sui vari bond governativi presenti nell’aerea euro.

Problemi nell’area euro

Sul settore euro, la moneta si sta indebolendo, la valuta infatti a raggiunto un valore contro il dollaro pari a 1,1497; nei confronti dello yen invece si attesta a 130,813. Anche la produzione industriale della Germania ha avuto un tracollo inaspettato, infatti questa è scesa al meno 0,3% a fronte delle attese di Reuters che invece aveva previsto un rialzo dello 0,4%.

Piazza Affari: l’indice Ftse Mib cede

Piazza Affari oggi ha visto un nuovo tracollo cedendo l’1,26 sui precedenti dati e scendendo di conseguenza a 20.090 punti. Le difficoltà maggiori si notano sui titoli petroliferi come Tenaris, Saipem e Eni. Inoltre il Wti scivola di oltre mezzo dollaro al barile, mentre continua la flessione del Brent. 

Dati negativi anche nel comparto bancario con Intesa SanPaolo che perde il -2,74%, Unicredit chiude a -2,58% mentre Banco Bpm scende a -3,39% mentre Ubi scende al -3%, infine Bper è al meno 3%.

Si notano infine ribassi frazionali anche per Cng Industrial, Terna e Brembo, infine, si denota anche la perdita dell’1% di Tim. 

Silvia Faenza
Laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali all'Università del Salento, nel 2014. Dopo la laurea, inizia il suo percorso all'interno di un'agenzia di Marketing farmaceutico, approdando l'anno dopo nel mondo della scrittura e dell'editing per il web. Dal 2015 si occupa della gestione dei contenuti in ambito business e personal finance. Scopri di più sulla redazione qui

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here