Apple

Apple applica nuovi tagli in vista di un primo trimestre del 2019 che si presenta complesso per l’azienda di Cupertino. L’azienda infatti, ha comunicato ai fornitori una riduzione della produzione degli iPhone pari al 10% per il prossimo trimestre.

I primi tagli Apple li avevi già fatti a Novembre, quando aveva annunciato la rinuncia ad ampliare la produzione, come invece era previsto dai piani illustrati agli investitori. Adesso invece, per i primi 3 mesi dell’anno non solo rinuncia all’ampliamento della produzione dei nuovi iPhone ma procede anche a una vera e propria sforbiciata del 10% sul totale della produzione.

La notizia è stata confermata da Apple che al momento non attende una ripresa delle vendite, ma questa è convinta di avere dinanzi a sé un periodo difficoltoso specie per l’i-Phone.

iPhone: la crisi delle vendite del melafonino

I tagli del primo trimestre del nuovo anno e quelli applicati verso la fine del 2018, hanno portato a un taglio della produzione degli iPhone di circa 43 milioni di unità. C’è un totale del 20% in meno rispetto ai 52 milioni di iPhone che Apple aveva previsto tra gennaio e marzo dell’anno passato. Le problematiche sulle vendite del suo smartphone hanno portato Apple a scegliere di oscurare il suo punto debole (la vendita degli iPhone) al fine di esaltare invece il suo punto forte ossia quello del guadagno complessivo. 

Questa riduzione e la non rivelazione sul numero di prodotti venduti a portato Apple a un ribasso anche dal punto di vista finanziario. Infatti, il taglio della produzione e degli iPhone e l’insuccesso dei tre nuovi smartphone ha portato il titolo in borsa a soffrire e perdere ben il 40% rispetto ai massimi raggiunti l’anno passato.

La nuova sforbiciata non mira certo a suo favore dal punto di vista finanziario e sul titolo azionario. Non solo, l’insuccesso dell’azienda si ripercuote negativamente anche sui suoi fornitori, che hanno ricevuto un taglio sugli ordini non indifferente. 

Silvia Faenza
Laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali all'Università del Salento, nel 2014. Dopo la laurea, inizia il suo percorso all'interno di un'agenzia di Marketing farmaceutico, approdando l'anno dopo nel mondo della scrittura e dell'editing per il web. Dal 2015 si occupa della gestione dei contenuti in ambito business e personal finance. Scopri di più sulla redazione qui

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here