Sono sempre di più coloro che scelgono di utilizzare carte e conti correnti online, principalmente per risparmiare sulle spese che gli istituti tradizionali tendono ad avere più alte. Gli italiani dunque, diventano sempre più digitali anche quando si tratta di risparmiare, di gestire il conto corrente e monitorare i movimenti effettuati. Secondo la ricerca effettuata da Doxa per Findomestic, ormai 1 italiano su 2 sceglie di gestire i suoi soldi tramite il web. Tra coloro che scelgono un conto online non solo i giovani, ma anche gli over 50.

In aumento la fiducia nel digitale

Secondo la ricerca sono in aumento le persone che scelgono di affidarsi al mondo digitale per fare le loro operazioni bancarie abituali. Secondo le rilevazioni, infatti da luglio del 2018 ad oggi la percentuale d’utenti che utilizza il sito della banca è aumentata del 3% passando dal 49 al 52%.

Invece per quanto riguarda le applicazioni e il mobile banking l’aumento rispetto a luglio scorso è dell’1%. Le operazioni complesse fanno sempre meno paura con il 28,5% fa ricorso a Internet anche per i casi meno frequenti e più delicati, dato in crescita pari a ben 7 punti percentuali rispetto alle rilevazioni effettuate durante l’estate scorsa.

Le fasce d’età più inclini a utilizzare il sistema di e-banking

Al momento tra quelli che utilizzano maggiormente i sistemi di Home Banking e banche online da raggiungere attraverso il proprio PC non sono i giovani, ma bensì chi si posiziona in una fascia d’età che va dai 55 ai 64 anni. I più giovani con un’età tra i 18 e i 24 anni invece preferiscono la gestione del loro conto bancario direttamente dal loro smartphone. Oltre alla digitalizzazione del conto per i consumatori è sempre più importante anche avere dei costi di gestione più bassi e ottenere trasparenza e chiarezza sui costi proposti dall’Istituto di credito.





Silvia Faenza
Laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali all'Università del Salento, nel 2014. Dopo la laurea, inizia il suo percorso all'interno di un'agenzia di Marketing farmaceutico, approdando l'anno dopo nel mondo della scrittura e dell'editing per il web. Dal 2015 si occupa della gestione dei contenuti in ambito business e personal finance. Scopri di più sulla redazione qui

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here