Le borse europee si mostrano positive in chiusura dopo una mattinata in rosso. Queste sono state incoraggiate principalmente dall’andamento di Wall Street che ha chiuso in positivo, nonostante ci siano tensioni tra Cina e Stati Uniti. 

Indici positivi da Wall Street a quelli europei

Gli indici del Vecchio Continente hanno presentato un andamento al rialzo già a partire da metà giornata, i dati si sono rilevati buoni grazie ai risultati offerti dall’andamento delle future. La borsa americana è stata sostenuta invece per le azioni di Walmart e Cisco che sono state premiate dopo la diffusione della trimestrali sopra le attese.

L’incertezza rimane elevata anche per un altro motivo, infatti durante la notte il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump ha firmato un ordine esecutivo al fine di vietare alle società degli USA di poter impiegare gli apparati TLC prodotti da aziende straniere che offrono minacce alla sicurezza nazionale.

Il provvedimento è pensato appositamente in chiave “anticinese” penalizzando Zte e Huawei, che mettono a rischio le trattative tra gli Stati Uniti e la Cina sui dazi. Bisogna dire che Trump ha annunciato ieri di rinviare di sei mesi l’entrata in vigore i dazi sulle auto. Sul fronte italiano intanto, lo spread tra Bund e BTP ha ripiegato dai massimi di ieri e rimane sopra i 290 punti.

Stati Uniti: immobiliare e dati per il lavoro al di sopra delle stime

Gli Stati Uniti nei sette giorni terminati l’11 maggio, il numero di lavoratori che la prima volta hanno fatto richiesta per riuscire a ricevere dei sussidi di disoccupazione negli Stati Uniti è sceso più del previsto. Secondo i dati riportati dal dipartimento del lavoro, le richieste di sussidi di disoccupazione sono scese di circa 16 mila unità. Ad Aprile, i nuovi cantieri edili sono stati avviati negli USA e sono saliti al di sopra delle stime. Secondo quanto viene riportato da dipartimento del Commercio americano, i cantieri sono aumentati del 5,7% a marzo. Il dato è migliore invece rispetto alle previsioni degli analisti.





Silvia Faenza
Laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali all'Università del Salento, nel 2014. Dopo la laurea, inizia il suo percorso all'interno di un'agenzia di Marketing farmaceutico, approdando l'anno dopo nel mondo della scrittura e dell'editing per il web. Dal 2015 si occupa della gestione dei contenuti in ambito business e personal finance. Scopri di più sulla redazione qui

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here