Le borse europee nel pomeriggio sono state poco indirizzate e anche a Wall Street gli indici sono stati poco mossi. In Europa si nota le debolezza di Francoforte che ha risentito della brusca frenata registrata dall’industria tedesca, dovuta anche alle problematiche dei conti Daimler e i tagli alle stime di Toyota. Piazza Affari invece grazie alle banche procede in controtendenza e il FTSE MIB s’avvicina ai 20 mila punti, quota massima da Ottobre. Lo spread invece risale nuovamente e si attesta sui 264 punti.

Le performance delle banche su Piazza Affari

Su Piazza Affari gli istituti di credito spiccano le performance di Ubi e Unicredit, bene anche Intesa Sanpaolo e Mediobanca, entrambe infatti hanno allungato il passo. Infine, va bene in borsa anche Atlantia, il gruppo al momento ha nel mirino anche la gestione del principale aeroporto parigino quello di Charles De Gaulle, che comunque vedrà tempi lunghi dato che ancora a Parigi non sono stati definiti modi e tempi per la sua privatizzazione.

Domanda record per i BTP a 30 anni

Il nuovo BTP Benchmark a 30 con scadenza nel 2049 si chiude a 8 miliardi di euro, una cifra record, dinanzi a una domanda record che per questi BTP ha superato i 41 miliardi, di questi ben 4,5 fanno capo ai lead manager del collocamento dei buoni del tesoro.

I termini finali sui BTP a 30 anni sono stati emessi da un consorzio di banche queste sono: Banca Imi, Credit Agricole, Deutsche Bank, Goldman Sachs e Bnp Paribas. Ieri queste hanno ricevuto il mandato per il collocamento dei BTP sindacato dal Tesoro. L’interessamento per i nuovi BTP in scadenza nel 2049 è il rendimento, infatti questo è fissato a 18 pb ben al di sopra del tasso che invece era stato offerto dall’altro BTP trentennale che era stato immesso in precedenza sul mercato ossia il Btp in scadenza a marzo 2048.


Entra a far parte del Club Supercoin. E’ Gratis!

Ottieni l’accesso a contenuti esclusivi via mail e qui sul sito con consigli pratici e immediatamente applicabili sui soldi.

Clicca qui sotto e rispondi a poche semplici domande.







Silvia Faenza
Laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali all'Università del Salento, nel 2014. Dopo la laurea, inizia il suo percorso all'interno di un'agenzia di Marketing farmaceutico, approdando l'anno dopo nel mondo della scrittura e dell'editing per il web. Dal 2015 si occupa della gestione dei contenuti in ambito business e personal finance. Scopri di più sulla redazione qui

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here