data-full-width-responsive="true">



La Brexit, ossia il processo che porterà (forse entro la metà dell’anno) la Gran Bretagna a uscire dall’Unione Europea è un evento che potrà avere degli importanti impatti anche sul mercato del lavoro.

Infatti, nel Regno Unito ci sono ben 3,2 milioni di cittadini europei che al momento stanno lavorando, mentre 1,3 milioni sono i lavoratori britannici in Europa. Tutti questi lavoratori al momento stanno valutando l’opzione di ritornare nel paese d’origine, e sono anche molto in ansia in quanto si trovano in una situazione d’incertezza. 

Quali sono le conseguenze della Brexit?

Quali saranno le conseguenze su carriere e occupazione della Brexit? Secondo l’evidenze emerse in un recente studio, un no-deal Brexit ha portato a un calo del 25% delle importazioni britanniche da parte dell’Unione Europea. Questo potrebbe mettere a rischio ben 375 mila posti di lavoro in Europa e ben 47 mila in Italia. Inoltre, è stimato che una hard Brexit potrebbe portare ben 250 mila professionisti britannici a rientrare all’interno del Regno Unito. 

Un esodo di tali portate potrebbe mettere a dura prova il sistema pubblico del Regno Unito, inoltre avrebbe anche un impatto sul sistema occupazionale degli altri paesi. Inoltre, anche se attualmente non ci sono segnali in questa direzione, sarebbe possibile che i cittadini europei che risiedono e lavorano nel Regno Unito, possano decidere di tornare nei Paesi d’origine. Il ruolo degli head hunter dunque è in una situazione di incertezza.

Maggior dialogo con head hunter e manager

Proprio per la Brexit, secondo Carlo Caporale amministratore delegato della Wyser Italia: gli head hunter saranno chiamati a svolgere un ruolo maggiormente informativo, questo li impegnerà a suggerire e valutare ai singoli manager impattati dalla Brexit le azioni più opportune da condurre. Questo significa, che si dovrà aprire un colloquio più ampio con i manager per riuscire ad aggiornarli su quanto il loro lavoro e come la loro carriera potrà evolvere nel tempo dopo la Brexit. 


Entra a far parte del Club Supercoin. E’ Gratis!

Ottieni l’accesso a contenuti esclusivi via mail e qui sul sito con consigli pratici e immediatamente applicabili sui soldi.

Clicca qui sotto e rispondi a poche semplici domande.







Silvia Faenza
Laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali all'Università del Salento, nel 2014. Dopo la laurea, inizia il suo percorso all'interno di un'agenzia di Marketing farmaceutico, approdando l'anno dopo nel mondo della scrittura e dell'editing per il web. Dal 2015 si occupa della gestione dei contenuti in ambito business e personal finance. Scopri di più sulla redazione qui

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here