come risparmiare sull acqua




L’ultima volta che hai sprecato acqua? Forse quando hai pianto sull’ultima bolletta della fornitura idrica, chiedendoti come risparmiare sull’acqua.

Risparmiare in casa è diventato sempre più importante, ma capita a tutti di dimenticare qualche dettaglio: non sono molti gli esperti di risparmio idrico che riescono a centellinare ogni goccia.

Ma ci sono 35 modi molto semplici per ridurre lo spreco di acqua in casa, risparmiare sulle bollette e aiutare il pianeta.

Vediamoli insieme: dopo averli letti, sarai anche tu cintura nera di risparmio!

Come risparmiare sull’acqua in cucina

  • Usa la lavastoviglie: tutti pensano il contrario, ma la lavastoviglie consuma molta meno acqua di un lavaggio a mano, circa 100 litri contro nemmeno 90.
    • Non sprecare tempo a prelavare i piatti: perché hai comprato la lavastoviglie se non la usi? Non serve prelavare i piatti, basta infilarli con un buon detergente e lei penserà a tutto.
    • Solo e sempre a pieno carico: sarebbe un bello spreco avviare un lavaggio a metà. Aspetta che la lavastoviglie sia piena prima di farla partire.
  • Monta i frangigetto: chiudono il rubinetto appena non è più necessaria l’erogazione di acqua, evitando gocciolamenti e sprechi.come risparmiare sull'acqua, rispamriare sull'acqua
  • Usa i filtri e addolcitori per acqua: questi sistemi ti permettono di bere con più tranquillità l’acqua del rubinetto, non dovendola acquistare, portare faticosamente per le scale e smaltire le bottiglie. Inoltre, gli elettrodomestici che useranno acqua addolcita subiranno meno conseguenze dovute al calcare. Attento: per preparare il cibo dei neonati è sempre meglio usare acqua in bottiglia, più bilanciata nei sali minerali!
  • Monta i riduttori di flusso per rubinetti: sono economiche gabbiette applicate all’interno dei rubinetti che miscelano aria al getto d’acqua. Meno sprechi ma stessa potenza di flusso!
  • Non aspettare che dal rubinetto esca acqua fredda: nell’attesa farai finire nello scarico decine di litri d’acqua. Piuttosto, riempi un bicchiere e mettici qualche cubetto di ghiaccio, o lascialo qualche minuto nel freezer.
  • E neanche acqua calda: per lo stesso motivo, tira l’acqua necessaria e falla scaldare nel microonde, in un bollitore o sul fornello.
  • Installa uno scaldacqua istantaneo: è un dispositivo abbastanza economico montato sotto il lavandino. Riscalda automaticamente l’acqua che prelevi, così non devi aspettare che sia l’intero rubinetto a riscaldarsi.

Consumiamo in media 250 litri d’ acqua al giorno, segui questi consigli e potrai arrivare facilmente a 60 litri al giorno.

Come risparmiare sull’acqua in bagno

  • Monta un soffione a bassa portata: in modo simile ai riduttori, un soffione a bassa portata ti permette di avere la stessa potenza di flusso ma sprecando meno litri d’acqua sotto la doccia.
  • Preferisci la doccia al bagno: il bagno è una delle attività quotidiane che sprecano di più. Preferisci la doccia per ridurre il consumo di acqua.
  • Ripara le perdite: a parte che sono terribilmente fastidiose, con quel ticchettio continuo, ma un rubinetto che perde ti fa sprecare anche 1000 litri d’acqua l’anno!
  • Anche in bagno monta i riduttori di flusso: agiscono nello stesso modo e ti permettono di risparmiare molti litri d’acqua. Se sei fortunato potrebbero essere già installati sul tuo rubinetto, se l’hai sostituito da poco.
  • Quando ti lavi i denti chiudi il rubinetto: e insegna anche ai bambini a farlo. Mentre ti spazzoli i denti o ti radi non serve che litri e litri finiscano nello scarico. Apri il rubinetto solo quando serve.

Chiudi il rubinetto quando ti lavi i denti: risparmierai 7 litri di acqua!

  • Controlla le perdite: a volte i water perdono acqua nella tazza senza che te ne accorgi. Metti una pastiglia colorante nella cassetta: se vedi tutto il water tingersi, hai una perdita da sistemare.
  • Sostituisci le guarnizioni del water: all’interno della cassetta ci sono molti componenti, e alcuni si rovinano abbastanza in fretta, come i tappi di gomma che impediscono una discesa di acqua continua. Controllali e riparali almeno una volta l’anno.
  • Installa uno scarico regolabile: ormai è comune che sia la prima scelta dei costruttori, ma se non lo fosse fallo sostituire. Potrai scegliere se avere u
  • n getto forte o uno debole a seconda delle necessità.
  • Installa un deviatore del riempimento: evita che la cassetta si riempia troppo e inutilmente.
  • Riempi una bottiglia e infilala nella cassetta: farà riempire meno il vano, risparmiando lo stesso peso in acqua (se la bottiglia è da mezzo litro risparmierai mezzo litro ad ogni riempimento, e così via).
  • Cambia la toilette: se ormai è vecchia e va sostituita, passa ad un water a basso flusso (5 litri contro 15 del water tradizionale).
  • Fai la lavatrice solo a pieno carico: quanta acqua consuma una lavatrice? Circa 10 volte il proprio carico massimo (40 litri se da 4 chili, 60 litri se da 6 chili, e così via). Riempirla al massimo -non è vero che il bucato non si lava!- ti permette di risparmiare acqua ed elettricità
  • Compra una lavatrice di classe efficiente: se è ora di sostituire il tuo mattone vecchio e pesante, cerca un modello ad alte prestazioni ma ecologico.

Come risparmiare sull’acqua in giardino

  • Installa un sistema di raccolta delle acque potabili: divide le acque potabili da quelle non potabili, e dirotta le prime per bagnare le piante.
  • Usa tubi isolanti: se rivesti i tubi con materiale isolante, sprecherai meno energia nell’attesa che l’acqua si riscaldi.
  • Metti il sistema di riscaldamento dell’acqua vicino ad un rubinetto: più breve è la distanza, meno tempo dovrai aspettare (e acqua dovrai sprecare) nell’attesa che si scaldi.
  • Installa un sistema di ricircolo dell’acqua calda: costa qualche centinaio di euro ma permette di recuperare l’acqua calda sprecata inviandola ai riscaldamenti.
  • Quando devi sostituirlo, scegli uno scaldacqua senza serbatoio: meno energia uguale meno tempo uguale meno spreco!
  • Raccogli l’acqua piovana: per le piante e il lavaggio dell’auto va benissimo l’acqua piovana, raccoglila durante i temporali mettendo un fusto sotto la grondaia.
  • Usa tubi Soaker: dirigono perfettamente il getto impedendoti sprechi inutili.
  • Scegli piante resistenti alla siccità: così potrai approfittare delle sole piogge naturali.
  • Usa il pacciame: è un telone steso sotto le piante che impedisce l’evaporazione dell’umidità. Una sola innaffiatura sarà così sufficiente per più giorni.
  • Togli le foglie con la scopa, non con il getto: stai sprecando litri d’acqua per un’attività assolutamente inutile! Spazza le foglie anziché spostarle con il getto d’acqua dell’irrigazione.
  • Lavare la macchina spreca 100 litri d’acqua: almeno. Magari potresti lavarla qualche volta in meno, o pulirla con panni umidi anziché litri e litri di sapone.
    • O se non hai voglia di farlo, portala in autolavaggio: sono pur sempre 100 litri in meno sulla bolletta!
  • Fai il compostaggio: raccogli i rifiuti organici e crea una scatola per il compostaggio sul balcone. Avrai una scorta di ottimo concime per le piante e i fiori, e non avrai sprecato neanche una goccia d’acqua.

Bene, ti ho mostrato come risparmiare sull’acqua con 35 fantastiche dritte, non ti resta che dare una occhiata agli altri miei consigli per risparmiare sulle spese di tutti i giorni!


Entra a far parte del Club Supercoin. E’ Gratis!

Ottieni l’accesso a contenuti esclusivi via mail e qui sul sito con consigli pratici e immediatamente applicabili sui soldi.

Clicca qui sotto e rispondi a poche semplici domande.







Redazione di Supercoin
Ciao, sono Supercoin, il supereroe che lotta ogni giorni per salvare i tuoi soldi! Un salvadanaio che, come Clark Kent, si è travestito da eroe ed è in missione per fornirti chiarezza per tutte le decisioni finanziarie. Perché tutti abbiamo diritto ad essere informati correttamente su ciò che fa parte della nostra vita quotidiana: i soldi. Leggi chi scrive a mio nome!

2 Commenti

  1. Ho letto i suggerimenti che applico da sempre, ne vorrei suggerire uno. Quando si lavano a mano tessuti delicati è preferibile poi utilizzare l’acqua col detersivo per pulire il wc.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here