come risparmiare energia elettrica

Corrente, energia, elettricità, “luce” (le nonne dicono ancora così, vero?): a prescindere da come la vogliamo chiamare, il problema è sempre che costa troppo. Come risparmiare sull’energia elettrica allora?

Risparmiare in casa è ormai diventata una prerogativa di tutte le famiglie, di tutte quelle formichine domestiche che sono arrivate a questo articolo dopo un altro shock subito all’apertura della busta con l’ultima bolletta.

Oggi voglio insegnarti i miei trucchi per risparmiare corrente elettrica. E ti dirò di più: sono tutti gratuiti!

Ancora meglio, vero?

Forza allora, curiosiamo tra circuiti e fusibili e cerchiamo di capire come sterminare gli sprechi!

Come risparmiare sull’energia elettrica: qual è il costo dell’energia elettrica?

Per capire come ottimizzare le spese delle bollette è opportuno sapere quanto costa l’energia elettrica della tua casa.

Ovviamente il costo della bolletta luce dipende anche dai servizi accessori e dalle tasse pagate sull’energia, che però sono generalmente indipendenti dalla quantità di elettricità effettivamente consumata.

Attualmente esistono due principali canali di erogazione della corrente elettrica: il mercato libero e il mercato di maggior tutela.

Nel mercato libero ogni azienda fornitrice stabilisce il prezzo dell’elettricità, a seconda dei servizi offerti, delle promozioni e della concorrenza.

L’ARERA, cioè l’autorità che decide quanto costa l’energia elettrica nel mercato di tutela, cambia le tariffe ogni tre mesi, stabilendo i prezzi sia per la tariffa monoraria che per quella bioraria (cioè la divisione in fasce orarie dell’energia elettrica).

Ovviamente i due sistemi consentono di risparmiare a seconda dell’utilizzo che si fa dell’elettricità.

Per esempio, la tariffa bioraria durante la notte è perfetta se il tuo sonno non viene disturbato dal rumore di lavatrice e lavastoviglie.

Sii saggio però: capisco la necessità di risparmiare, ma non farti odiare dai vicini sparando centrifughe di lavatrici in piena notte se il regolamento del condominio proibisce i rumori molesti!


Cambia gestore e ottieni subito 90 €


Controllare le tariffe costantemente per trovarne una più vantaggiosa può essere meno conveniente di quanto credi: anche il tuo tempo è denaro! Passare ore preziose a confrontare bollette per risparmiare pochi centesimi, credimi, non è la strada giusta.

come risparmiare energiaLe offerte imprendibili tanto passano prima di qua e in questi giorni posso veramente stupirti grazie a Iren: 40 € di bonus sulla bolletta per i nuovi clienti + una gift card dal valore di 50 € spendibile in creme Barò, noto marchio di cosmesi 100 % italiana.

Ma seguimi perché non finisce qui.

Intanto stiamo parlando di Iren Energia, azienda parte del Gruppo Iren, che solo per la luce conta oltre 1,5 milioni di clienti attivi. Ahimè l’azienda non eroga su tutto il territorio nazionale, ma principalmente nelle regioni a nord, con un prezzo veramente competitivo sia per la luce che per il gas:

  • Luce: 0,0755 €/Kwh (prezzo bloccato per 2 anni)
  • Gas: 0,283 €/Smc (prezzo bloccato per 2 anni)

Passare a Iren non ti costa nulla: 0 costi di attivazione, 0 costi di passaggio. In più potrai usare l’innovativa App ClickIren che su Google Play ha una votazione di 3 stelle su 5 con oltre 1.000 voti.

Quindi per ricevere subito 90 € e iniziare a risparmiare sulla bolletta della luce per prima cosa accedi al sito di Iren e lascia il tuo nome, cognome e numero di cellulare, sarai ricontattato direttamente dall’azienda.

>> Iscriviti qui per essere ricontattato da Iren <<


Come risparmiare sull’energia elettrica in 11 mosse

Ehi, sei stato velocissimo ad arrivare a questa sezione dell’articolo!

Sei curioso di sapere quali sono i miei segreti per risparmiare in casa?

Forza, all’opera!

1. Spegni le luci!

Tutte le lampadine non necessarie vanno sempre spente. Anzitutto perché si consumeranno di meno e non ti costringeranno a sostituirle spesso, poi, perché le nostre città sono già distrutte dall’inquinamento luminoso.

E poi parliamoci chiaro: se sei in cucina, a che ti serve la luce accesa in corridoio?

Un simpatico dispositivo per risparmiare energia elettrica è il temporizzatore: per le aree di passaggio della casa, come per esempio corridoi e disimpegni, si può acquistare con una piccola spesa  in tutti i negozi di bricolage e applicare al lampadario.

Quando rileverà un movimento accenderà la luce, e dopo qualche secondo (più che sufficiente per passare, tranquillo) la spegnerà da solo.

2. Apri le finestre!

Aria fresca e luce, finalmente! Con l’arrivo della bella stagione siamo tutti più invogliati a scostare le tende e lasciare che sia la luce naturale a illuminare la casa.

E poi, visto che il sole tramonta più tardi, puoi iniziare anche a cenare senza mille lampadine accese di qua e di là.

3. Usa luci più piccole

Se sei alla scrivania, prova a spegnere il lampadario e a usare una luce da tavolo. Ormai le lampadine sono sempre più performanti, e anche se ravvicinate agli occhi non danno fastidio.Come risparmiare sull'energia elettrica , risparmiare sulle lampadine

Una piccola lampadina che illumina esattamente la zona che ti serve è più economica di un grande lampadario.

4. Risparmia acqua

Acqua?! Come risparmiare sull’energia elettrica con l’acqua? Ma non stavamo parlando di energia?

Ebbene: per risparmiare corrente bisogna risparmiare anche acqua. In fondo viene scaldata da un sistema elettrico (o a combustibile, per certe caldaie).

In ogni caso, docce più brevi e rubinetti chiusi mentre ci si spazzola i denti, ci si rasa o si insaponano le stoviglie ti fanno risparmiare su entrambe le bollette.

Ripara anche i rubinetti che perdono: se esce acqua calda, stai sprecando non solo litri e litri, ma anche energia.

Leggi anche la guida completa su come risparmiare sull’acqua.

5. No allo standby!

Lasciare collegati alle prese elettriche, in standby, elettrodomestici che non stai effettivamente utilizzando fa aumentare il costo della bolletta del 10% l’anno.

Se usi ciabatte e multiple, sostituiscile con modelli con un tasto di alimentazione: quando lo spegni gli elettrodomestici collegati non restano in standby, consentendoti un bel risparmio.

6. Pc e televisioni ad alte prestazioni

Tutti gli schermi consumano energia. Tanto più, come ti ho detto, se li lasci in standby quando non li usi.

Gli schermi dei computer portatili consumano molto meno dei fissi, e i televisori più moderni hanno schermi che consumano molta meno corrente.

Pensare ad un bell’aggiornamento di questi elettrodomestici sarà una spesa ripagata.

7. Riscaldamento a 20°

Una felpa in più costa molto meno di tre gradi di riscaldamento. Vivere in un ambiente molto caldo secca la gola e gli occhi, inoltre i limiti di legge impongono che in case e uffici non dovrebbero esserci mai più di 20°.Come risparmiare sull'energia elettrica, risparmiare sul riscaldamento

Questa regolamentazione serve a combattere l’alto livello di inquinamento dell’aria che arriva a raggiungere picchi veramente preoccupanti nell’arco dell’anno in molte zone del nostro Paese.

La colpa è anche dei riscaldamenti, spesso non a norma, vecchi, poco performanti e tenuti a temperature troppo alte.

8. Infissi e serramenti coibentati

La coibentazione è un’ottima risposta alla domanda “Come risparmiare sull’energia elettrica?”

All’interno di serrande, saracinesche, avvolgibili e tapparelle possono essere inseriti pannelli di materiale isolante che evitano la dispersione di calore.

Così il riscaldamento e il condizionatore dovranno lavorare meno per mantenere la temperatura giusta, con ottimi risultati anche sulla bolletta e per l’ambiente.

Gli infissi e i serramenti coibentati costano più di quelli semplici, ma anche in questo caso l’investimento iniziale viene ampiamento ripagato dal risparmio nei mesi seguenti.

La coibentazione può essere applicata anche alla muratura delle case in costruzione.

9. Lavatrici, lavastoviglie e asciugabiancheria

Se hai adottato la tariffa bioraria ci sono orari di risparmio energetico maggiore, per esempio la sera e nel weekend.

Fai sempre lavorare lavatrici e lavastoviglie a pieno carico: ottimizzerai acqua, elettricità e sapone necessari.

In Italia non sono tanto diffusi come in Nord Europa o negli Stati Uniti, ma se hai un’asciugatrice per il bucato cerca di utilizzare anche lei a pieno carico. Puoi anche inserire tra i panni umidi un asciugamano asciutto: riduce i tempi di asciugatura.

In estate invece, cerca di tenerla spenta (o di usarla solo in periodi di brutto tempo): stendini e fili sono gratuiti, inoltre il sole smacchia, igienizza e sbianca il bucato naturalmente, senza bisogno di costosi e inquinanti detersivi specifici.

10.  Non abusare del freezer

Andiamo, stai cercando di convincermi che davvero il cibo surgelato è più buono di quello fresco? Cerca di ridimensionare l’uso del freezer: il cibo fresco è più buono e sano, conserva i nutrienti più di quello congelato e soprattutto ti aiuta a risparmiare.

Mantieni la temperatura del frigorifero a 2/3 gradi e quella del congelatore a -17/18: sono più che sufficienti per conservare tutto al meglio.

Sposta il latte nel corpo del frigorifero: è la parte dove la temperatura è più stabile, eviterai di vederlo irrancidire.

Controlla anche le guarnizioni: un frigorifero non ben chiuso rischia di farti sprecare un sacco di soldi in energia e cibo marcito.

11. Microonde o forno?

In estate evita di cucinare con il forno: la temperatura della cucina si alzerà inevitabilmente, e i condizionatori dovranno lavorare più a lungo per farti riavere un ambiente piacevole.

Piuttosto, acquista una griglia per il barbecue da tenere sul balcone: cosa c’è di meglio di una bella grigliata con gli amici? E poi cucinando fuori non avrai neanche l’odore di bistecca arrostita che impregna tende e divani.

Il microonde invece consente di fare in 15 minuti il lavoro di un’ora del forno. Ci sono tanti modi di cucinare usando solo il microonde: acquista un libro di ricette e sperimenta!

Bene, ti ho mostrato le mie 11 dritte su come risparmiare sull’energia elettrica, adesso tocca a te mettere in pratica i miei consigli e non dimenticare di dare una occhiata anche ai miei 48 modi infallibili per risparmiare su tutto!

Redazione di Supercoin
Ciao, sono Supercoin, il supereroe che lotta ogni giorni per salvare i tuoi soldi! Un salvadanaio che, come Clark Kent, si è travestito da eroe ed è in missione per fornirti chiarezza per tutte le decisioni finanziarie. Perché tutti abbiamo diritto ad essere informati correttamente su ciò che fa parte della nostra vita quotidiana: i soldi. Leggi chi scrive a mio nome!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here