data-full-width-responsive="true">



Il 2018 si chiude in positivo per il gruppo Enel che presenta un utile netto in crescita del 26,7%, con un miglioramento pari a 4.789 miliardi di euro. Il consiglio di amministrazione, dopo la rilevazione degli utili 2018 ha proposto la convocazione dell’assemblea per il 16 maggio per rilevare la distribuzione dei dividendi per gli azionisti Enel pari a 0,28 euro ad azione (che si aggiunge ai 0,14 cent. ad azione corrisposti a gennaio del 2019).

Enel mette il turbo. Si confermano gli obbiettivi finanziari

Enel presenta degli ottimi risultati per il 2018, e alla luce di questi successi ha creato un ambizioni Piano Strategico tra il 2019 e il 2021 che permette di confermare gli obbiettivi finanziari già annunciati per il corso di quest’anno. Secondo l’amministratore delegato di Enel Francesco Starace: Enel ha ottenuto dei risultati solidi, e ha evidenziato come l’aumento sull’utile netto del 9,5% abbia permesso per gli azionisti una remunerazione superiore del 18% rispetto al 2017. 

Ben 73 milioni di utenti connessi alla rete Enel

Con ben 3 GW di nuova capacità proveniente dalle rinnovabili aggiunta durante il 2018, Enel Green Power ha stabilito un record di settore e ha confermato che quest’ambito sarà il motore di crescita del gruppo negli anni a venire. L’acquisizione di Eletropaulo in Brasile ha portato a 73 milioni di utenti connessi alle reti di Enel. I modelli di business sostenibile infatti, rimangono il fondamento della presenza del Gruppo, come si è potuto vedere dai progressi che sono stati realizzati durante il 2018. 

Nuovi investimenti nella decarbonizzazione e rinnovabili

Per il 2019, Enel ha previsto un’accelerazione degli investimenti nel campo di progetti rinnovabili che verranno realizzati principalmente in Nord America, nel frattempo comunque continuerà a investire anche nella trasformazione digitale delle reti del Sud America e dell’Italia. Inoltre, sarà potenziata anche l’attenzione al cliente ed accelerate le attività di Enel sulla mobilità di elettrica del demand response. Questo sarà possibile anche ai successi ottenuti nel campo della decarbonizzazione. Nel 2021 infatti si prevede che il 62% dell’energia generata dal gruppo sarà a zero emissioni.


Entra a far parte del Club Supercoin. E’ Gratis!

Ottieni l’accesso a contenuti esclusivi via mail e qui sul sito con consigli pratici e immediatamente applicabili sui soldi.

Clicca qui sotto e rispondi a poche semplici domande.







Silvia Faenza
Laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali all'Università del Salento, nel 2014. Dopo la laurea, inizia il suo percorso all'interno di un'agenzia di Marketing farmaceutico, approdando l'anno dopo nel mondo della scrittura e dell'editing per il web. Dal 2015 si occupa della gestione dei contenuti in ambito business e personal finance. Scopri di più sulla redazione qui

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here