Le nuove vetture immatricolate quest’anno sono state 1.303.787. Nei primi quattro mesi di quest’anno, il calo è stato del 2,6% in totale. 

Ad aprile del 2019, il mercato europeo automobilistico hanno registrato una performance completamente stabile pari allo 0,4%. Le nuove immatricolazioni sono state 1.303.787, mentre nei primi quattro mesi di quest’anno, il calo è stato del 2,6% per un totale di circa 5,3 milioni d’unità registrate. I dati sono stati diffusi dall’Acea ossia l’associazione delle case automobilistiche europee.

Flessione al ribasso nel 2019, rispetto allo stesso periodo del 2018

La domanda è stata trainata dai paesi dell’Europa centrale che hanno registrato un aumento pari al 4,6%. Questo ha preso in considerazione i 5 principali paesi dell’Unione Europea quali: Italia, Francia e Spagna, che hanno mostrato una lieve crescita durante il mese di aprile 2018.

Da gennaio ad aprile del 2019 però la domande per le immatricolazioni di auto nuove nell’Unione Europea ha visto una diminuzione del 2,6% con un totale di 5,3 milioni d’unità registrate. I mercati francese e tedesco sono rimasti stabili durante i primi quattro mesi dall’inizio dell’anno, mentre le immatricolazioni sul nuovo sono diminuite principalmente in Italia, Regno Unito e Spagna rispetto allo stesso periodo durante il 2018.

Il gruppo FCA, ad esempio, ha registrato durante il mese di aprile in Europa un’unione tra UE+Efta, con una flessione delle immatricolazioni del 3% sino a 88,755 unità rispetto allo stesso mese durante l’anno scorso. I dati diffusi evidenziano anche un calo consistente di marchi come Alfa Romeo. Nei quattro mesi da gennaio ad aprile le immatricolazioni del gruppo FCA sono scese dell’8,8% raggiungendo le 348.672 vetture. Calo anche per Volkswagen e Nissan.





Silvia Faenza
Laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali all'Università del Salento, nel 2014. Dopo la laurea, inizia il suo percorso all'interno di un'agenzia di Marketing farmaceutico, approdando l'anno dopo nel mondo della scrittura e dell'editing per il web. Dal 2015 si occupa della gestione dei contenuti in ambito business e personal finance. Scopri di più sulla redazione qui

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here