Mediaset




Mediaset ha realizzato degli utili netti pari a 39,8 milioni a livello di gruppo durante il primo trimestre con un significativo aumento pari a 3,5 milioni del corrispondente trimestre 2018. I ricavi netti sono scesi da 718,2 milioni a 839,2 milioni.

Tale contrazione viene avvertita sia in Spagna sia in Italia, con un rallentamento del mercato pubblicitario che si concentra in particolar modo nel nostro paese. Durante il primo trimestre del 2018 beneficiava di diritti di trasmissione della serie A e anche della Champions League. 

Mediaset si abbassano i ricavi pubblicitari

Se si considerano gli ultimi dati Nielsen tra gennaio e marzo del 2019, il calo dei ricavi pubblicitari di Mediaset si presenta a un meno 0,7% a fronte di un calo del mercato tv che è stato pari al 2,7% in Italia.

Il contenimento dei costi relativi al calcio in pay-tv ha permesso così di raggiungere dei costi operativi complessivi pari a 639,7 milioni di euro rispetto agli 810,5 milioni che invece si erano raggiunti durante il primo trimestre del 2018. Così l’ebit del gruppo è salito a 78,5 milioni di euro a partire dai 28,7 milioni rispetto a un anno fa. Gli analisti s’aspettavano livelli di consensus e ricavi pari a 716 milioni, e un ebit di 68,5 milioni. 

L’indebitamento netto finanziario al 31 marzo del 2019 è sceso a 791,9 milioni di euro rispetto invece agli 877 milioni che s’erano visti dal 31 dicembre del 2018.

Cosa si prevede per la società in futuro?

Mediaset ha sottolineato che al momento l’andamento della raccolta pubblicitaria italiana durante il secondo trimestre dell’esercizio su delle basi comparabili, e quindi al netto degli effetti che derivano dalla cessazione dell’offerta per il pacchetto calcio ai contributi per gli eventi Mondiali di calcio del 2018, dovrebbe mantenersi in linea con i dati del primo trimestre.

Durante lo stesso periodo, secondo quanto affermato dalla società, i risultati finanziari ed economici potranno continuare a beneficiare degli impatti del processo della trasformazione digitale dell’attività di Pay italiane, con un rafforzamento in crescita dei margini economici e della generazione di cassa del gruppo rispetto al 2018.


Entra a far parte del Club Supercoin. E’ Gratis!

Ottieni l’accesso a contenuti esclusivi via mail e qui sul sito con consigli pratici e immediatamente applicabili sui soldi.

Clicca qui sotto e rispondi a poche semplici domande.







Silvia Faenza
Laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali all'Università del Salento, nel 2014. Dopo la laurea, inizia il suo percorso all'interno di un'agenzia di Marketing farmaceutico, approdando l'anno dopo nel mondo della scrittura e dell'editing per il web. Dal 2015 si occupa della gestione dei contenuti in ambito business e personal finance. Scopri di più sulla redazione qui

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here