Il peso della Brexit influisce sull’economia inglese, infatti durante il quarto trimestre la crescita si è bloccata al 0,2%, dopo il 0,6% dei tre mesi precedenti. Nel mese di dicembre, l’elevata incertezza sull’accordo futuro con l’Unione Europea ha colpito gli investimenti e l’economia ha segnato un calo pari allo 0,4%. Durante tutto il 2018 la crescita è stata pari al 1,4%, mentre la banca d’Inghilterra ha visto una frenata dell’1,2% quest’anno. 

I dati del Ons: l’ufficio statistico del Regno Unito

Il dato complessivo sul Pil britannico durante il 2018, diffuso dall’Ons ha segnato che quello rilevato per il 2018 è il dato di crescita annuale più basso sin dal 2012, come sottolineato anche dai media inglesi.

Rob Kent-Smith il responsabile delle stime sul Prodotto Interno Lordo ha denotato che c’è un rallentamento dell’economia nazionale con un calo registrato nel settore manifatturiero dell’acciaio e dell’auto, e si è vista anche una contrazione nel campo dell’edilizia. Tutte queste realtà hanno subito dei problemi a causa delle incertezze degli operatori nel campo della Brexit. Tuttavia, si deve notare come il settore dei servizi continua a crescere nonostante questi problemi, inoltre si vede come vadano bene anche altri servizi come: la consulenza alle imprese, l’information technology e la sanità.

Barnier: non si riapriranno gli accordi sul “divorzio” dal Regno Unito

Barnier afferma che non si riapriranno gli accordi sul “divorzio”, infatti ha sottolineato che si deve attendere che qualcosa nel Regno Unito si muova, per uscire dall’impasse che si è creato con la Brexit. La chiarezza deve venire innanzi tutto da Londra per riuscire a trovare il modo per costruire una maggioranza positiva.

Il capo negoziatore dell’Unione Europea per la Brexit, in vista dell’incontro con Stephen Barclay, ha scelto di rispondere ad alcune domande a una conferenza stampa insieme al premier del Lussemburgo Xavier Bettel. Durante la scorsa settimana, è stato deciso di avviare anche delle nuove discussioni per riuscire a fare tutto il possibile per riuscire ad uscire da problema dato dalla Brexit. 


Entra a far parte del Club Supercoin. E’ Gratis!

Ottieni l’accesso a contenuti esclusivi via mail e qui sul sito con consigli pratici e immediatamente applicabili sui soldi.

Clicca qui sotto e rispondi a poche semplici domande.







Silvia Faenza
Laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali all'Università del Salento, nel 2014. Dopo la laurea, inizia il suo percorso all'interno di un'agenzia di Marketing farmaceutico, approdando l'anno dopo nel mondo della scrittura e dell'editing per il web. Dal 2015 si occupa della gestione dei contenuti in ambito business e personal finance. Scopri di più sulla redazione qui

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here