In tutta l’Europa si cercano nuove figure professionali, dalla Germania, alla Spagna sino alla Polonia, numerose imprese non riescono a trovare figure con le giuste competenze da impiegare all’interno delle loro aziende. Un paradosso marcato se si pensa che da un lato ci sono aziende che non trovano i giusti candidati e dall’altro giovani che non riescono a trovare lavoro. Secondo un’indagine dell’Eurostat sono più di 3,8 milioni i posti liberi in tutta l’Europa. 

Posti di lavoro disponibili in tutta Europa: la ricerca nel dettaglio

Secondo i dati dell’Eurostat i posti liberi sono nuovi, esistenti oppure in procinto di diventare vacanti. Questi posti determinano una ricerca attiva del candidato adatto al di fuori dell’impresa interessata, e che impiegano vari mezzi per riuscire a trovarlo. Il trend di ricerca è in forte crescita con un +27%, se si pensa che all’inizio del 2017 invece i posti vacanti erano solo 3 milioni. 

Il record di posti vuoti è registrato in Germania dove risultano attive ben 1,2 milioni di ricerca del personale, che non si sono ancora concluse nel terzo trimestre del 2018. A seguire c’è la Gran Bretagna con 851 mila posti da coprire, la Repubblica Ceca con 271 mila posti, l’Olanda con 256 mila, la Polonia con 156 mila posti e il Belgio con 149. Un buon numero di posti vacanti si registrano anche in Austria, Spagna, Ungheria e Svezia. 

Quali sono le qualifiche più richieste?

Secondo il report di Manpower che ogni anno stila un report sul talent storage a livello globale, nel 2018 sono state ben il 45% le aziende che hanno denunciato difficoltà a rintracciare dei profili con le giuste competenze. Ma quali sono le competenze più richieste? Tra le principali troviamo: esperti nel campo dell’intelligenza artificiale, elettricisti, meccanici, saldatori, ingegneri, tecnici, autisti, meccanici, rappresentanti di vendita. Queste sono tra le figure più richieste in Europa e tra quelle che le aziende trovano più difficoltà a trovare.





Silvia Faenza
Laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali all'Università del Salento, nel 2014. Dopo la laurea, inizia il suo percorso all'interno di un'agenzia di Marketing farmaceutico, approdando l'anno dopo nel mondo della scrittura e dell'editing per il web. Dal 2015 si occupa della gestione dei contenuti in ambito business e personal finance. Scopri di più sulla redazione qui

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here