economia




Le borse europee nonostante i record che si sono visti ieri a Wall Street, rimangono deboli e non scaldano gli investitori che trattano debolmente anche a causa del periodo festivo. L’indice regionale della Msci Asia Pacific ha segnalato che Bloomberg ha trattato al ribasso non sfruttando così il traino offerto invece dai listini degli Stati Uniti. Spinti dal fatto che l’80% delle trimestrali che sono state pubblicate dalle società appartenenti al S&P500 abbiano battuto per ora le attese.

Trattazioni in calo sulle borse europee

Le trattazioni sono in calo sulle borse continentali, infatti Milano ha perso mezzo punto percentuale, Parigi lo 0,3% mentre Londra ha perso lo 0,5%. Piatta anche Francoforte durante le prime ore di questa mattina in borsa. L’Italia nel frattempo entra nel vivo dei conti con Stm, i cui utili e ricavi sono scesi più di quanto era previsto per questo primo trimestre.

Borse asiatiche chiudono in negativo

Anche per le borse asiatiche non ci sono notizie positive, infatti Tokyo chiude con gli investitori che mantengono molta cautela nelle trattazioni di questa mattina. La chiusura debole è dovuta anche ai dieci giorni di vacanza che sono attesi dall’inizio della prossima settimana. L’indice di riferimento Nikkei perde così lo 0,27% con 22.200 punti. Il listino generale Topix invece chiude in negativo con lo 0,67% a 1.612,05 punti. Infine, Shangai è piatta con lo 0,09%.

Wall Street chiude al top grazie a delle trimestrali più che positive

Come abbiamo accennato all’inizio, Wall Street ieri sera ha chiuso con l’S&P500 e il Nasdaq al top grazie a una serie di trimestrali migliori rispetto a quelle che erano state previste. Ad esempio: Coca Cola ha chiuso con un +1,7%; United Technologies con il +2,3%, Twitter con il +16%. Invece, l’indice generale è riuscito a guadagnare lo 0,9% mentre il Dow Jones ha visto un rialzo dello 0,6% con l’1,3% in più in campo tecnologico.


Entra a far parte del Club Supercoin. E’ Gratis!

Ottieni l’accesso a contenuti esclusivi via mail e qui sul sito con consigli pratici e immediatamente applicabili sui soldi.

Clicca qui sotto e rispondi a poche semplici domande.







Silvia Faenza
Laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali all'Università del Salento, nel 2014. Dopo la laurea, inizia il suo percorso all'interno di un'agenzia di Marketing farmaceutico, approdando l'anno dopo nel mondo della scrittura e dell'editing per il web. Dal 2015 si occupa della gestione dei contenuti in ambito business e personal finance. Scopri di più sulla redazione qui

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here