I dati dell’Eurostat dimostrano che la crisi non ha fermato le spese effettuate dagli italiani per i pasti fuori casa e per i soggiorni negli hotel. I dati infatti, riportano che l’Italia si presenta all’ottavo posto in Europa.

Dati Eurostat: l’aumento della spesa per cene e soggiorni

I dati Eurostat evidenziano come ci sia stato un aumento della spesa per i consumi destinati a mangiare e dormire fuori casa in Italia. Infatti, dal 2007 a oggi l’aumento totale è stato pari dell’1,2%, con una percentuale di spesa pari al 10,3%. Questa spesa è superiore a quella della media europea che invece si attesta all’8,8%. 

La classifica a livello europeo

Il mediterraneo risulta l’area che spende di più per mangiare fuori e per le vacanze. Il primo paese nella classifica dell’Eurostat è Malta con il 20,2%, di seguito troviamo: Cipro (17,5%), Spagna (16,8%), Grecia (15,4%), Irlanda (14,8%). Tutti questi paesi nonostante la crisi che gli ha investiti nell’ultimo periodo sono stati comunque tra quelli che spendono di più per cene e viaggi. Non solo, questi erano già in testa alla classifica anche 10 anni fa, prima della crisi economica che ha investito l’Europa. 

I paesi dove le famiglie spendono meno e più di quelle italiane

Infine, l’analisi dell’Eurostat ha definito che le famiglie che spendono meno per mangiare fuori e andare in vacanza sono: la Romania, La Lituania e la Polonia. I paesi in cui invece la spesa è diminuita negli ultimi 10 anni sono: la Romania, la Slovacchia e la Finlandia. 

Infine, il rapporto ha descritto quali sono le famiglie europee che spendono più degli italiani questi sono: maltesi, ciprioti, spagnoli, greci, irlandesi, austriaci e portoghesi. Invece tra quelli che spendono meno ci sono: i francesi e i tedeschi. 

Nel complesso invece per il 2017 in Europa la spesa totale è stata pari a 740 miliardi di euro, pari al 4,8% del pil dell’Unione Europea. 

Silvia Faenza
Laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali all'Università del Salento, nel 2014. Dopo la laurea, inizia il suo percorso all'interno di un'agenzia di Marketing farmaceutico, approdando l'anno dopo nel mondo della scrittura e dell'editing per il web. Dal 2015 si occupa della gestione dei contenuti in ambito business e personal finance. Scopri di più sulla redazione qui

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here