I consumi per i mercati di lusso hanno visto un sentiment negativo in borsa, da Kering a Lvmh i risultati non rispecchiano le attese. 

Lvmh una delle società del lusso più importanti al mondo, nonostante abbia chiuso un trimestre in rialzo, battendo anche le stime degli analisti, in realtà non porta dei risultati sufficienti a contrastare le previsioni per i consumi sul mondo del lusso.

A smorzare l’entusiasmo per il terzo semestre della compagnia, infatti, ci sono le stime di Morgan Stanley che ha portato il settore da neutral a underweight. 

In molti dopo questa variazione, si stanno concentrando sull’evoluzione del mercato cinese, comparto in cui invece, nonostante i ridimensionamenti di quest’ultimo periodo, sembrano portare Morgan Stanley ad avere ancora delle aspettative molto alte in campo luxury.

Nervosismo sul mercato, per la guerra dei dazi Cina-USA

Il nervosismo sui mercati del settore del lusso è palpabile da alcuni giorni, la causa principale sarebbe data dall’incertezza che ha visto il mercato cinese essere investito dalla guerra commerciale che imperversa tra Cina e Stati Uniti, che ha portato della oscillazione dello yuan. Oltre a questa situazione, anche la valutazione di Morgan Stanley sul settore ha portato un’ulteriore andamento negativo sul comparto.

Al momento l’attesa più significativa per i mercati di Lvmh sono le sue vendite per spaccato geografico. In questo modo il Giappone dovrebbe pesare del 7% sulle vendite, mentre gli Stati Uniti del 25%, mentre l’Asia e il Pacifico avrebbero un ruolo del 29% su queste. 

Al momento, nel mondo del lusso c’è anche il buy sul titolo di Chevreaux, infine dalle vendite non ne esce incolume nemmeno il gruppo Kering. Questo deve diffondere ancora i dati relativi al terzo trimestre, e arriveranno il prossimo 23 ottobre. Nel primo trimestre i risultati erano stati buoni con una crescita del 28,2% grazie a Gucci. Oggi però il titolo a Parigi ha perso il 6% aumentando sempre di più le incertezze sul mondo del luxury.

Silvia Faenza
Laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali all'Università del Salento, nel 2014. Dopo la laurea, inizia il suo percorso all'interno di un'agenzia di Marketing farmaceutico, approdando l'anno dopo nel mondo della scrittura e dell'editing per il web. Dal 2015 si occupa della gestione dei contenuti in ambito business e personal finance. Scopri di più sulla redazione qui

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here