Il 2019 si prospetta un anno positivo per i mutui. Anche se i tassi d’interesse che verranno applicati dagli istituti bancari sui nuovi prestiti sono destinati a salire, questi rimarranno comunque vicini ai minimi storici. Almeno questo è ciò che emerge dall’osservatorio di Mutui.it e Facile.it.

Nonostante ci siano dei lievi rincari dei tassi registrati per i nuovi mutui registrati a ridosso tra la fine del 2018 e l’inizio del 2019, l’aumento è davvero lieve e per questo motivo non sembra che possa minare alla crescita della loro erogazione durante quest’anno.

Il 2018 è stato già un anno positivo per il mercato dei mutui, grazie anche ai tassi bassi, ma secondo l’indagine anche il 2019 non sarà da meno.

Il rialzo dei mutui dal 2018 al 2019

I tassi per gran parte del 2018 sono stati caratterizzati da un livello degli indici fissi e variabili al quanto bassi, questa condizione è stata garantita anche dalla stabilità del tasso Euribor ed Eurirs. Dal mese di Ottobre però, per la richiesta di mutui a lunga durata, qualcosa è cambiato nel momento in cui gli istituti di credito hanno iniziato a ritoccare i tassi d’interesse verso l’alto, l’incremento è stato pari a circa 20 punti base.

I nuovi mutui a tasso variabile, in alcuni casi hanno visto un rialzo breve nel campo dello spread bancario applicato. Per queste operazioni di finanziamento l’incremento è stato limitato rispetto a quelli a tasso fisso. Infatti, l’aumento è stato solo di 10 punti base.

Aumenti mitigati dal calo dell’indice Eurirs

Alcuni istituti di credito, hanno approfittato invece del contesto per adottare delle strategie commerciali più ampie e mantenere così inalterati i loro spread. Dunque le strategie sono state differenti in base agli Istituti di credito, in ogni caso anche chi ha optato per l’aumento dello spread bancario, comunque l’indice Eurirs ha mitigato questi rialzi. Infine, date le diverse politiche degli istituti bancari, si consiglia di confrontare le offerte per vari istituti di credito per scegliere sempre l’offerta migliore.

Silvia Faenza
Laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali all'Università del Salento, nel 2014. Dopo la laurea, inizia il suo percorso all'interno di un'agenzia di Marketing farmaceutico, approdando l'anno dopo nel mondo della scrittura e dell'editing per il web. Dal 2015 si occupa della gestione dei contenuti in ambito business e personal finance. Scopri di più sulla redazione qui

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here