data-full-width-responsive="true">



Secondo la ricerca effettuata dall’Osservatorio ConfrontaConti.it, gli italiani scelgono di fare sempre più spesso ricorso a Internet per effettuare le loro operazioni bancarie. La scelta dei conti online e delle operazioni tramite home banking viene fatta principalmente perché questi canali sono più rapidi, diretti, convenienti e anche riservati.

Nuovo record per chi usa i conti online

Secondo l’Osservatorio, la quota di coloro che hanno scelto di utilizzare gli strumenti online per aprire e gestire un conto corrente ha raggiunto il 68%, con un aumento del 2% rispetto al secondo semestre del 2018. Se si guardano i dati del 2010 la tendenza è ancora più rilevante, infatti durante il secondo mese di quell’anno coloro che utilizzavano il PC per interfacciarsi con un istituto di credito erano solo il 28%. 

Gli italiani mantengono sempre più liquidità sui conti correnti

Secondo quanto previsto visto dalla ricerca sempre più italiani mantengono sempre più liquidità sul proprio conto corrente. Il panorama internazionale al momento infatti non è per nulla tranquillo per questo motivo gli italiani cercano di essere sempre più parsimoniosi. Durante il primo quadrimestre di quest’anno, il saldo attivo dei conti correnti ha aggiornato i massimi assoluti a 16.032 mila euro, segnando un balzo significato rispetto ai 14.189 rilevati durante il secondo semestre del 2018.

La voglia di maggiore liquidità segna un quinto aumento consecutivo, infatti si parte da un accumulo medio pari a 11.189 mila euro del secondo semestre del 2016, ai 16.032 mila euro dei primi quattro mesi del 2019. Nel dettaglio, secondo l’analisi la quota dei conti che presenta un saldo superiore ai 10 mila euro durante il primo quadrimestre di quest’anno è pari al 36,3% del totale, rispetto al 33,3% del secondo semestre del 2018.

In ascesa anche il trend di coloro che presentano conti con un saldo compreso tra i 5 e i 10 mila euro, questi infatti passano dal 19,5% della penultima rilevazione ai 20,3% dell’ultima. Infine, ci sono anche conti correnti con saldi più bassi, questi però scendono rispetto a quelli del 2018. Infatti, coloro che hanno conti al di sotto dei 1000 euro sono il 17,3% contro i 18,8% dell’anno scorso, raggiungono l’11,5% coloro che hanno un conto pari a 3 mila euro, infine, arrivano al 14,6% quelli compresi tra i 3 e i 5 mila euro. 


Entra a far parte del Club Supercoin. E’ Gratis!

Ottieni l’accesso a contenuti esclusivi via mail e qui sul sito con consigli pratici e immediatamente applicabili sui soldi.

Clicca qui sotto e rispondi a poche semplici domande.







Silvia Faenza
Laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali all'Università del Salento, nel 2014. Dopo la laurea, inizia il suo percorso all'interno di un'agenzia di Marketing farmaceutico, approdando l'anno dopo nel mondo della scrittura e dell'editing per il web. Dal 2015 si occupa della gestione dei contenuti in ambito business e personal finance. Scopri di più sulla redazione qui

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here