Arriva la stangata da parte dell’Antitrust per il sito truffa di Mevostore. L’ente di controllo porta ad una stangata pari a 300 mila euro per una pratica commerciale scorretta. Infatti, secondo le segnalazioni il sito d’e-commerce appartenente alla società Cliccatissimo era finito nei radar dall’autorità sin dall’inizio del 2019. Su segnalazione anche di Federconsumatori, l’antitrust ha intimato lo stop alla vendita della merce che non era all’interno del magazzino. La società ha proseguito con un silenzio assoluto sino alla sentenza pubblicata in questi giorni. 

Mevostore: il sito e-commerce non può essere più raggiunto online

L’e-commerce Mevostore non può essere più raggiunto online, per mesi questo sito e-commerce ha fatto “finta” di vendere articoli che non sono mai stati consegnati. Il sito vendeva articoli di ogni tipologia come: alimenti, detersivi, tecnologia, prodotti per bambini e animali. I prodotti venivano venduti sul sito anche se questi non erano presenti all’interno del magazzino dei fornitori. Infatti, Mevostore era un intermediario, un dettaglio però che non era mai stato chiarito ai consumatori che facevano acquisti. 

Tempi indefiniti per la consegna, e date finte

I clienti che pagavano con una carta prepagata o di credito non ricevevano delle informazioni corrette, infatti non veniva detto ai clienti che per riuscire a ricevere la merce avrebbero dovuto attendere dei tempi non definiti. Anzi, in alcuni casi veniva comunicata una data di consegna che però non era reale. 

Il numero di persone che ha segnalato il sito su programmi di recensioni online come Trustpilot sono davvero tantissime, queste opinioni restituiscono il quadro di una società che per mesi ha massimizzato i suoi profitti calpestando tutti i diritti dei consumatori. Le richieste di rimborso sono state ignorate e i clienti che lasciavano delle recensioni negative, anche su siti terzi, si ritrovavano con l’account chiuso. Il servizio clienti può essere raggiunto solo via mail, ma gli assistenti parlavano inizialmente di problemi logistici dopo di che sono spariti senza comunicare più nulla ai clienti.

Cliccatissimo ossia la società da cui nasce Mevostore non si è mai confrontata con l’Antitrust. Infatti, questa non ha mai risposto ai solleciti inviati dall’Agcom, ora la società a 30 giorni per riuscire a pagare la maximulta. 





Silvia Faenza
Laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali all'Università del Salento, nel 2014. Dopo la laurea, inizia il suo percorso all'interno di un'agenzia di Marketing farmaceutico, approdando l'anno dopo nel mondo della scrittura e dell'editing per il web. Dal 2015 si occupa della gestione dei contenuti in ambito business e personal finance. Scopri di più sulla redazione qui

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here