uber




Il debutto in borsa di Uber, l’azienda è nata nel 2009 negli Stati Uniti a San Francisco è stato il 10 maggio. Questa società in pochi anni è riuscita così a cambiare il concetto di mobilità urbana all’interno di centinaia di città, scontrandosi così con i tassisti e anche con alcune normative vigenti.

Ad esempio, in Italia è stata esclusa per alcuni dei suoi servizi principali dal 2014 sino al 2015. Dopo questi problemi ha cambiato CEO e anche strategia infatti l’azienda s’estende oltre al settore delle auto, ma al food, alla bici, alla logistica e ai monopattini elettrici.

Il debutto in borsa di Uber delude un po’

La società è riuscita ad aprire le contrattazioni a circa 42 dollari, con un prezzo di collocamento al di sotto di quello stimato (45 dollari per azione). Il debutto non è brillante e anche la chiusura è in calo con un -7,62% e con un prezzo pari a 41,57 dollari.

Uber ha venduto ben 180 milioni di titoli al prezzo di collocamento pari a 42 dollari. Il primo giorno ha raccolto in totale 8,1 miliardi di dollari e ha raggiunto una valutazione di 75 miliardi di dollari, al di sotto dei 120 miliardi a cui invece aveva puntato l’anno passato.

L’Ipo di Uber al 14esimo posto

L’Ipo di Uber ha raggiunto il quattordicesimo posto tra quelle più grandi al mondo. Questa infatti ha presentato una delle più grandi IPO in campo tecnologico, a partire dal 2012 dopo quella di Facebook.

La più grande IPO è stata invece quella di Alibaba quando nel 2014 a New York il prezzo delle azioni era stato fissato a 68 dollari con una raccolta che superò i 21 miliardi di dollari, oggi la capitalizzazione è intorno ai 180 dollari.

La seconda IPO più grande è stata quella del fondo giapponese Softbank, che risulta anche il primo investitore di Uber con una quota del 16,3%. Dopo il comunicato del pricing proprio questa società ha sofferto in Borsa e ha deluso l’ipotizzata valutazione più generosa.


Entra a far parte del Club Supercoin. E’ Gratis!

Ottieni l’accesso a contenuti esclusivi via mail e qui sul sito con consigli pratici e immediatamente applicabili sui soldi.

Clicca qui sotto e rispondi a poche semplici domande.







Silvia Faenza
Laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali all'Università del Salento, nel 2014. Dopo la laurea, inizia il suo percorso all'interno di un'agenzia di Marketing farmaceutico, approdando l'anno dopo nel mondo della scrittura e dell'editing per il web. Dal 2015 si occupa della gestione dei contenuti in ambito business e personal finance. Scopri di più sulla redazione qui

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here