Oggi tutti i siti e-commerce che operano in europa devono applicare le stesse condizioni in tutti i paesi europei. L’Unione Europea vieta il geo-blocking ed equipara così gli acquisti per tutti gli utenti in qualunque paese essi abitino. 

Da ieri infatti l’Unione Europea vietando il geo-blocking ha messo al bando tutto quell’insieme di pratiche con le quali i negozi online riuscivano a limitare gli acquisti dei clienti che si collegavano da altri paesi dell’Unione Europea applicando prezzi e condizioni di vendita differenti rispetto ai costi previsti per gli utenti dal paese di provenienza del sito. 

Acquisti negli e-commerce uguali per tutti in Europa

Da ieri per chi abita in un qualunque paese dell’Unione Europea è possibile fare acquisti online su tutti i siti e-commerce senza alcun blocco perché si risiede in uno stato diverso da quello del venditore, o perché si effettua il pagamento con la carta di credito proveniente da un altro paese.

Il nuovo regolamento approvato sia dal Consiglio dell’Unione Europea sia dal Parlamento entrato in vigore ieri prevede una serie di nuove regole che servono a creare un mercato digitale unico e senza ostacoli. Con queste nuove regole sarà possibile abbassare anche i costi delle tasse previste per le spedizioni dei beni, inoltre aumenteranno anche le protezioni previste per i consumatori.

L’eliminazione del geo-blocking al momento porterà dei benefici principalmente ai consumatori. Questi avranno la possibilità di scegliere tra più prodotti in commercio, ma anche i commercianti online avranno il vantaggio di aumentare il loro spettro di utenti. 

Il nuovo regolamento vieta qualsiasi tipo di blocco geografico e qualsiasi altra forma che possa considerarsi discriminatoria in base alla nazionalità o la posizione dei consumatori. L’obbiettivo di questo emendamento dunque è mettere fine a questa pratica discriminatoria e ottenere un’Europa finalmente senza barriere e libera da tutti gli ostacoli posti in precedenza dagli acquisti online.

Silvia Faenza
Laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali all'Università del Salento, nel 2014. Dopo la laurea, inizia il suo percorso all'interno di un'agenzia di Marketing farmaceutico, approdando l'anno dopo nel mondo della scrittura e dell'editing per il web. Dal 2015 si occupa della gestione dei contenuti in ambito business e personal finance. Scopri di più sulla redazione qui

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here