data-full-width-responsive="true">



La guerra dei dazi tra Cina e Stati Uniti sembrava essere cessata, ma non è così. Infatti, entra in atto un nuovo colpo di scena in questa battaglia tra i due paesi. Mentre i colloqui erano giunti quasi verso la fine, il Presidente Trump nelle scorse ora ha twittato una “minaccia” che prevederà l’aumento dei tweet entro venerdì portandoli dal 10 al 25% i dazi su circa 200 miliardi di dollari per le importazioni dalla Cina. 

L’accordo commerciale con la Cina va avanti ma abbastanza lentamente, e forse anche troppo. Perché per 10 mesi la Cina ha pagato agli USA dazi del 25% su ben 50 miliardi di dollari per i beni high tech e del 10% su circa 200 miliardi di altri beni. E adesso anche questi beni per cui i dazi erano solo al 10% saliranno al 25%.

Dazi anche sui beni che non sono ancora tassati

Trump ha aggiunto nella sua dichiarazione che ci sono ancora ben 325 miliardi di beni che arrivano dalla Cina negli Stati Uniti e non vengono tassati. Secondo il presidente degli Stati Uniti, questi beni presto dovranno sottostare a un’aliquota pari al 25%.

Proprio a causa di queste dichiarazioni, secondo le indiscrezioni del Wall Street Journal è possibile che la delegazione cinese cancelli gli incontri previsti per questa settimana. L’affondo di Trump potrebbe dunque essere una forzata di mano sul tavolo delle trattative per chiudere la discussione al più presto.

Goldman Sachs afferma che è necessario comprendere se un accordo a breve è possibile dipende proprio dalla decisione della Cina se annullare o meno il viaggio a Washington. In ogni caso se non verrà raggiunto un accordo, sicuramente torneranno i mercati globali e tornerebbero delle difficoltà in borsa. Infatti, i mercati globali hanno passato un anno di tensione all’inizio dell’imposizione dei dazi, e si potrebbero dover preparare a un nuovo periodo nero se Cina e USA non raggiungono un accordo.


Entra a far parte del Club Supercoin. E’ Gratis!

Ottieni l’accesso a contenuti esclusivi via mail e qui sul sito con consigli pratici e immediatamente applicabili sui soldi.

Clicca qui sotto e rispondi a poche semplici domande.







Silvia Faenza
Laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali all'Università del Salento, nel 2014. Dopo la laurea, inizia il suo percorso all'interno di un'agenzia di Marketing farmaceutico, approdando l'anno dopo nel mondo della scrittura e dell'editing per il web. Dal 2015 si occupa della gestione dei contenuti in ambito business e personal finance. Scopri di più sulla redazione qui

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here