conto corrente bnl, conto corrente di bnl





Scopri i migliori conti corrente del momento

Cerchi un Conto Corrente a Costo Zero? Cliccando Qui Trovi i Migliori dell’Anno


Sei alla ricerca di un buon conto corrente BNL?

Sei nel posto giusto! Ma non ti parlerò di un solo conto BNL poichè ho intenzione di spiegarti per filo e per segno i conti corrente BNL offerti dal gruppo Banca Nazionale del Lavoro, oggi assorbita all’interno della holding bancaria BNP Paribas, e che continua ad operare in Italia presso le sue filiali.

Insieme vedremo se i conti corrente di questo gruppo sono effettivamente convenienti, oppure se si tratta di conti che oggi non sono più vantaggiosi per chi li usa. Vedremo quali sono le migliori varianti a disposizione per le tue esigenze, sia per chi è alla ricerca di un conto magari con gestione online e che costi poco, sia per chi invece ha bisogno di servizi decisamente più avanzati.

Se vuoi saperne di più sui conti corrente BNL, continua a leggere, perché ti sto per offrire una guida assolutamente completa di tutti i conti corrente Banca Nazionale del Lavoro.

Vediamo insieme tutto quello che c’è da sapere.

Chi è BNL?

BNL è uno dei principali gruppi bancari italiani (il sesto per volume di clienti e per mole di denaro gestito), ed è dal 2006 parte del gruppo BNP Paribas, senza che questa acquisizione ne abbia però modificato le modalità di lavoro e i motivi che hanno sempre portato i clienti ad utilizzare questa banca.

È una banca attiva dal 1913 e ad oggi una delle più conosciute a livello nazionale ed Europeo.

È una banca inoltre relativamente solida (cosa che deve interessarti, anche se fino ad un certo punto quando si tratta di depositi sotto i 100.000 euro, come avremo modo di vedere insieme tra pochissimo), presentando un CET1 al di sopra del 10% e una composizione dei crediti piuttosto omogenea e tranquilla.

Le caratteristiche di BNL sono forse il primo punto a favore dei conti corrente che sono disponibili presso questo istituto bancario. Siamo infatti davanti ad una banca con una ottima diffusione sul territorio, che offre diversi prodotti finanziari, operativi e di risparmio e che è da sempre uno degli istituti più apprezzati d’Italia.

Condizioni sicuramente interessanti, ma che non sono assolutamente sufficienti per scegliere proprio i conti offerti da questo gruppo, ed è per questo motivo che continuerò ad analizzare i conti corrente offerti da BNL. Continua a leggere!

Che cos’è un conto corrente?

Prima di addentrarci all’interno dello specifico della questione, sarà anche bene fare un piccolo ripasso sul conto corrente come istituto. Che cos’è il conto corrente? È un conto che abbiamo in banca e che utilizziamo non per risparmiare, ma per le operazioni di tutti i giorni, per fare e ricevere pagamenti, nonché per operazioni come il RID, il pagamento dell’F24, etc.

Il conto corrente è oggi praticamente indispensabile per chi vive nel mondo moderno: serve per ricevere lo stipendio, per pagare le bollette e le utenze, per fare la spesa tramite bancomat o carta di credito.

Ognuno però ha bisogno di conti corrente diversi: c’è chi può accontentarsi dell’operatività minima e chi invece ha necessità di prodotti decisamente più complessi, che includano magari anche un deposito titoli, oppure comunque carte revolving, oppure ancora prodotti per l’investimento complessi da abbinare al conto operativo.

La prima cosa che devi fare quando di occupi di scegliere il conto corrente ideale, BNL o di altra banca, è di individuare le tue necessità: i servizi aggiuntivi infatti si pagano (e pure a caro prezzo) e ti converrà sempre scegliere un conto che possa andare ad offrirti quello che ti serve veramente, riducendo le spese di mantenimento e di operatività.

Tra poco ti presenterò tutti i principali conti BNL, continua a leggere se vuoi saperne davvero di più.

Conto corrente BNL: tutte le offerte

BNL è una banca molto sviluppata e offre decine di diversi conti corrente, ognuno ritagliato sulle diverse specificità di una determinata categoria di clienti. Ho scelto per te quelli più interessanti, che analizzerò per costi e per operatività.

Continua a leggere per saperne di più.

BNL Conto Priority

BNL Conto Priority è un conto molto particolare, che offre operatività gratuita su qualunque tipo di operazione, con bonifici gratuiti, pagamenti ricevuti e RID sempre senza costi aggiuntivi, e qualunque altro tipo di servizio tu possa utilizzare, compresi i bonifici e le operazioni allo sportello.

Il canone mensile è però di 8,00 euro, un costo decisamente esoso se paragonato a quanto viene offerto oggi da altre banche per operatività simile.

Inoltre bisogna tenere conto del fatto che questo banca Bnl conto corrente è riservato a clienti decisamente… particolari, per richiedere l’apertura di BNL Conto Priority infatti dovrai:

  • Avere tra i 150.000 e i 300.000 euro di controvalore in titoli o in denaro depositati da BNL
  • In alternativa avere un flusso di cassa di almeno 3.000 euro in entrata ogni mese, e avere in denaro o in titoli una somma complessiva di almeno 30.000 euro.

Si tratta dunque di un conto corrente BNL riservato ad una clientela relativamente facoltosa, e che non è sicuramente accessibile a tutti.

Gli alti i costi di canone fanno di questo conto corrente un conto ideale soltanto per chi svolge tantissime operazioni, soprattutto allo sportello, dove questo conto corrente diventa molto più conveniente rispetto a quelli standard.

Se sei uno di quelli vecchio stampo, che hanno ancora la necessità di recarsi in filiale per le operazioni, e soprattutto se hai così tanto denaro da depositare presso BNL, Priority è un conto che può fare al caso tuo.

BNL IN Novo – Conto Pratico

Bnl Conto Corrente Pratico IN NOVO è un conto corrente BNL riservato invece ai nuovi correntisti, con un canone a 4.90 euro al mese, azzerabile nel caso in cui:

  • Si accrediti lo stipendio o la pensione.
  • Si scelga una polizza Carte No Problem, o una Polizza Protezione Identità BNL, o una Polizza Multimedia.
  • Si scelga una carta di credito da abbinare tra BNL Classic, BNL DUO, BNL Gold, World Elite Mastercard.

Il conto presenta i seguenti costi:

  • Apertura conto: 10,00 euro.
  • Canone mensile: fino a 4,90 euro (possibilmente azzerabili).
  • Canone annuo di carta BNL: 12,00 euro.
  • Canone annuo per la carta BNL classic: 40,00 euro.
  • Prelievo presso ATM BNL: 0 euro.
  • Prelievo presso gli altri ATM: 0,90 euro.
  • Bonifici allo sportello: 4,50 euro.

Si tratta di un conto relativamente generico, che ha costi relativamente elevati, che diventano invece molto elevati per chi si trova ad operare molte volte allo sportello (4,50 euro sono tanti per un singolo bonifico!).

Conto Life Banker di BNL

È un conto che viene offerto soltanto dai Life Banker, ovvero dai promotori finanziari BNL diffusi sul territorio Italiano.

Non ci sono spese di apertura del conto, le operazioni gratuite sono illimitate, fatta eccezione per i bonifici allo sportello, che costano anche in questo caso ben 4,50 euro.

Il canone annuo è di 96,00 euro, che viene corrisposto in 12 rate mensili, canone che può essere abbattuto con una somma depositata di almeno 30.000 euro (in questo caso si pagano 4,00 euro al mese, ovvero 48,00 euro l’anno) oppure azzerato con un patrimonio complessivo di almeno 50.000 euro.

Si tratta di un conto che ha costi alti per chi non può trattenere presso l’istituto bancario questo tipo di somme, e che diventa conveniente per chi invece può raggiungere la soglia di 50.000 euro al di sopra della quale il conto diventa praticamente gratuito.

Il conto Ordinario di BNL

E chiudiamo la nostra rassegna di conti di BNL con il Conto Ordinario, ovvero con lo strumento che viene utilizzato dai clienti di base che hanno scelto BNL come banca di riferimento.

Il conto non ha costi di canone, e prevede il pagamento di diverse commissioni:

  • Canone mensile: 0 euro.
  • Canone annuo di carta BNL: 13,00 euro.
  • Canone annuo per la carta BNL classic: 40,00 euro.
  • Costo per ogni tipo di operazione di base (anche online): 1,90 euro.
  • Prelievo presso gli altri ATM: 2,00 euro.
  • Bonifici allo sportello: 4,50 euro.

Anche in questo caso siamo di fronte a costi importanti: ogni operazione costa 1,90 euro, anche se fatta online, rendendo questo conto corrente BNL, soprattutto per chi opera di frequente con bonifici, assolutamente poco conveniente.

Target: a chi si rivolgono i prodotti di BNL?

Com’è chiaro dalla trattazione fino ad ora, i conti corrente BNL sono diversi per specie e per genere e sono tutti ritagliati sulle esigenze specifiche di una categoria di clienti.

In via generale possiamo dire che chi si rivolge a BNL è comunque un cliente che può avere di tanto in tanto la necessità di operare tramite sportello e che vive in un luogo del paese dove le filiali di BNL sono relativamente diffuse.

Come aprire un conto corrente BNL?

BNL è ancora piuttosto indietro per quanto riguarda le operazioni completamente online, e per tutti i conti che ti ho presentato nel corso della guida di oggi, dovrai rivolgerti alla filiale più vicina o per te più comoda del gruppo.

Questo è valido fatta eccezione per il conto Life Banker, che viene invece commercializzato esclusivamente tramite la rete di promotori di BNL.

Tipologia di gestione (Homebanking, App)

Tutti i conti che ti ho presentato durante la guida di oggi possono essere amministrati completamente tramite il servizio di Homebanking via browser web (e dunque con un qualunque computer) oppure tramite App per iPhone o Android.

Sotto questo specifico aspetto, i conti corrente di BNL non hanno alcun tipo di ritardo o di mancanza rispetto a quelli degli altri gruppi diffusi su tutto il territorio nazionale.

Affidabilità dell’istituto

Come ho già detto in apertura, BNL è parte di un gruppo relativamente solido e che ha indici di solidità più che sufficienti.

Sulla sicurezza dei Bnl conti correnti posso anche dire che, senza paura di essere in alcun modo smentito, sotto i 100.000 euro per conto e per correntista dormirai sonni più che tranquilli.

Siamo davanti infatti ad un prodotto che è coperto, d’altronde come tutti quelli che vengono commercializzati in Italia, dal Fondo Interbancario di Garanzia, un fondo che copre fino alla sopra indicata anche in caso di sofferenza dell’istituto. Questo vuol dire che potrai tranquillamente utilizzare i conti di BNL senza temere per la solidità dell’istituto.

Conti Bnl: opinioni sui conti corrente di BNL

Come ho già detto più volte nel corso di questa guida, i conti corrente di BNL sono dei conti “vecchio stile”, ritagliati sulle esigenze di una clientela che non è sicuramente di basso profilo, dati anche i costi coinvolti.

Se sei alla ricerca di un conto corrente economico e con operatività minima, sarai difficilmente soddisfatto dalle proposte di BNL.

Se sei invece un cliente che ha bisogno di tutto il (costoso) supporto della banca, potresti sicuramente prendere in considerazione il conto corrente BNL, nella configurazione che più si addice alle tue esigenze.

Non sei soddisfatto della proposte riguardanti il conto corrente BNL? Allora leggi la mia guida ai 6 migliori conti corrente a costo zero dell’anno.


Entra a far parte del Club Supercoin. E’ Gratis!

Ottieni l’accesso a contenuti esclusivi via mail e qui sul sito con consigli pratici e immediatamente applicabili sui soldi.

Clicca qui sotto e rispondi a poche semplici domande.







Redazione di Supercoin
Ciao, sono Supercoin, il supereroe che lotta ogni giorni per salvare i tuoi soldi! Un salvadanaio che, come Clark Kent, si è travestito da eroe ed è in missione per fornirti chiarezza per tutte le decisioni finanziarie. Perché tutti abbiamo diritto ad essere informati correttamente su ciò che fa parte della nostra vita quotidiana: i soldi. Leggi chi scrive a mio nome!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here