lita.co, lita piattaforma, lita crowdfunding
data-full-width-responsive="true">



100 miliardi di dollari. È questo l’ammontare delle risorse finora investite a livello mondiale nel settore dell’Impact Investing in base all’ultimo report del Global Impact Investing Network.

Cos’è l’Impact Investing? Non è altro che una nuova modalità di investire che si pone come alternativa etica alla finanza tradizionale, raccogliendo le motivazioni di investitori non interessati solo ad una rendita finanziaria ma anche a finalità di tipo sociale e/o ambientale per i loro investimenti.

Si tratta quindi di investimenti che hanno in comune la caratteristica di essere sostenibili e responsabili che però, a differenza della filantropia, prevedono comunque dei rendimenti economici. Questi possono essere a loro volta di mercato (nel caso dell’Impact Investing finance first) oppure calmierati (nel caso dell’Impact Investing impact first).

Questo tipo di finanza etica sta prendendo piede anche grazie al binomio con il Crowdfunding (in particolare, Equity Crowdfunding) l’attività di reperimento fondi dal basso resa possibile anche alla creazione di piattaforme come la torinese LITA.co.

Cos’è LITA.co? Come funziona? Andiamo a scoprirlo insieme nei paragrafi che seguono!

Cos’è LITA.co

La piattaforma LITA.co, regolarmente iscritta alla sezione ordinaria del Registro dei portali on-line per la raccolta di capitale di rischio tenuto dalla Consob, è la prima piattaforma tutta italiana di Equity Crowdfunding dedicata a progetti imprenditoriali ad elevato impatto sociale ed ambientale.

Il progetto –come dichiarano i Founder della società – mira prima di tutto a riavvicinare i cittadini al mondo della finanza dando a quest’ultima un nuovo significato.

Come funziona LITA

lita.coLITA piattaforma ha quindi l’obiettivo di far incontrare fra loro aziende interessate a portare avanti progetti di crescita innovativa, con investitori che invece intendono misurare la valenza del loro investimento non solo in termini di profitto economico ma anche e soprattutto in termini sociali.

In questo modo, chi investe sceglierà i progetti su cui investire in base ai temi che gli stanno più a cuore e all’impatto che questi stessi hanno sulla società. Un’altra peculiarità dell’Impact Investing è quella che l’impatto sociale o grado di sostenibilità debbano essere in qualche modo misurabili. Ad esempio, nel caso degli investimenti in PMI, l’impatto può essere misurato attraverso il numero di posti di nuovi posti di lavoro creati e conservati.

Trattandosi di Equity Crowdfunding, il rendimento o ricompensa che spetterà all’investitore alla fine della raccolta sarà la partecipazione alla società offerente attraverso l’acquisizione di quote societarie.

Ma non è tutto. Investimento sostenibile, nell’ambito del crowdunding LITA, significa anche investimento trasparente, sicuro e pienamente responsabile da parte di chi investe, che grazie alla quantità e qualità delle informazioni fornite dalla piattaforma è in grado di scegliere i progetti più appropriati in base al proprio profilo di rischio e alle proprie disponibilità finanziarie.

Ogni progetto è, ad esempio, corredato da una valutazione su grado di maturità dell’azienda (Seed oppure Start Up) che ti permette di valutare correttamente fin dall’inizio il grado di rischiosità del tuo investimento oltre che la remunerazione e i vantaggi anche in termini fiscali.

Quali progetti possono essere ammessi alla raccolta

Tutti i progetti che vengono ammessi alla raccolta di fondi sono improntati a promuovere uno sviluppo sostenibile, economicamente efficiente e/o socialmente equo in base ad uno o più dei 17 obiettivi stabiliti dall’ONU quali:

  • Salute e Benessere
  • Sconfiggere la fame
  • Sconfiggere la povertà
  • Istruzione di qualità
  • Uguaglianza di genere
  • Acqua pulita e igiene
  • Energia pulita ed accessibile
  • Lavoro dignitoso e crescita economica
  • Industria, innovazione e infrastrutture
  • Ridurre le disuguaglianze
  • Città e comunità sostenibili
  • Consumo e produzione responsabili
  • Agire per il clima
  • La vita sott’acqua
  • La vita sulla terra
  • Pace, giustizia e istituzioni forti
  • Partnership per gli obiettivi

In particolare, le varie iniziative d’investimento pubblicate su LITA Crowdfunding sono poi suddivise in 5 macro aree che sono:

  1. Tech for good, che ti permette di investire in start-up con reali prospettive di crescita finanziando progetti innovativi e rivoluzionari;
  2. Immobiliare sostenibile, che invece ti consente di investire in progetti immobiliari sociali ed eco-sostenibili finanziando la costruzione di spazi abitativi ecologici e che possano garantire a tutti il diritto ad un’abitazione dignitosa;
  3. PMI, dove invece i destinatari sono aziende mature che hanno raggiunto dimensioni significative e lo scopo dell’investimento è di solito la creazione e/o il consolidamento di posti di lavoro;
  4. Energie rinnovabili, area in cui invece potrai partecipare al finanziamento di nuovi parchi energetici ad energia pulita come quelli solare, eolica, idroelettrica o a biomassa;
  5. Sviluppo del territorio, in cui invece ti è permesso di investire nello sviluppo di iniziative positive nel tuo quartiere, nella tua città o nella tua regione promosse da PMI locali.

Da notare, infine, che sulla home del sito i progetti sono suddivisi anche sulla base di altri due criteri:

  • Progetti in votazione: si tratta in realtà di un semplice “coming soon” dell’offerta in cui vengono fornite solo le informazioni di base sulla campagna, comunque non sufficienti a maturare una decisione d’investimento. In questa fase, infatti, non vi è alcuna raccolta di denaro ma gli utenti hanno comunque la possibilità di manifestare il proprio interesse verso il progetto facendo richiesta di essere inclusi nella mailing list che li avviserà dell’effettivo inizio di fundraising. Il voto, pur facendo presumere l’interesse dell’utente ad approfondire in futuro l’informativa ed eventualmente investire, non ha carattere vincolante né determina alcuna prelazione o altro tipo di diritto rispetto agli altri utenti;
  • Raccolta: pubblicazione vera e propria del progetto sulla piattaforma, presentato attraverso un modello standardizzato di agevole lettura e una facile comparazione tra le diverse campagne. Questa fase ha una durata prestabilita ed uno specifico obiettivo minimo di raccolta da raggiungere in una determinata finestra temporale per potersi dire conclusa con successo.

Come investire con LITA.co

Per iniziare ad investire con LITA occorre prima di tutto procedere con la registrazione al portale. Una volta completato questo passaggio, potrai procedere con la visualizzazione e selezione del progetto o dei progetti su cui intendi investire.

È possibile anche filtrare le campagne di Impact Investing in base al tipo di impatto (sociale od ambientale oppure entrambi) oppure in base alla macro area di appartenenza.

Tuttavia, solo dopo essersi iscritti alla piattaforma LITA sarà possibile visualizzate tutti i documenti inerenti la raccolta e procedere con l’investimento. L’ordine di investimento diventerà operativo solo dopo che l’investitore avrà effettuato anche le seguenti attività:

  • Conferma della presa visione ed accettazione delle Condizioni Generali;
  • Indicazione dell’importo dell’Ordine;
  • Sottoscrizione dell’Accordo di Investimento;
  • Conferma della presa visione ed accettazione di tutta la documentazione relativa all’investimento.

Portati a termine anche questi step, tutte le informazioni relative all’Investitore e all’Ordine vengono trasmesse da LITA all’Intermediario Finanziario che è Banca Sella.

L’Intermediario Finanziario rilascerà immediatamente al portale un corrispondente codice identificativo di pagamento che verrà comunicato anche all’investitore insieme alle istruzioni per poter eseguire il pagamento.

Qual è il capitale minimo e massimo per investire?

Non è LITA.co a stabilire i limiti minimi e massimi entro cui investire, ma sono le società offerenti a farlo indicandoli all’interno della scheda di presentazione della campagna insieme anche la durata e l’obiettivo (minimo/ massimo) di raccolta

Dando un’occhiata ai singoli progetti attualmente presenti ti renderai conto che tali limiti sono estremamente variabili. Ci sono progetti che prevedono un investimento minimo di 10 o 20 €, mentre altri partono già da 500 € per arrivare ad un massimo di 100.000 €.

Sono previste delle agevolazioni?

Un motivo in più per rispondere alla domanda perché investire con LITA è data dal fatto che investire in Start Up e PMI innovative oppure in imprese sociali dà diritto ad alcuni incentivi fiscali.

Per quanto riguarda Start up e PMI innovative:

  • Nel caso di persone fisiche si applica una detrazione dall’imposta IRPEF pari al 30% di quanto investito, per un importo massimo pari a euro 1.000.000 annui e l’obbligo di mantenimento dell’investimento per un minimo di 3 anni;
  • Nel caso di persone giuridiche si applica una deduzione dall’imponibile IRES pari al 30% di quanto investito, per un importo massimo pari a euro 1.800.000 annui e l’obbligo di mantenimento dell’investimento per un minimo di 3 anni.

Per quello che concerne invece le imprese sociali:

  • Le persone fisiche possono beneficiare di una detrazione dall’imponibile IRPEF pari al 30% di quanto investito, per un importo massimo pari a euro 1.000.000 annui e l’obbligo di mantenimento dell’investimento per un minimo di 5 anni;
  • Le persone giuridiche possono beneficiare infine di una deduzione dall’imponibile IRES pari al 30% di quanto investito, per un importo massimo pari a euro 1.800.000 annui e l’obbligo di mantenimento dell’investimento per un minimo di 5 anni.

Cosa succede se non si raggiunge l’obiettivo di raccolta

Quando l’obiettivo di raccolta non viene raggiunto entro i termini prefissati, l’Intermediario Finanziario (Banca Sella) su richiesta di LITA disporrà la restituzione agli Investitori delle somme degli Ordini di investimento non perfezionati.

Come registrarsi su LITA.co

Per poter procedere alla registrazione su LITA.co crowdfunding occorre andare sul sito e accedere al format di registrazione in cui inserire i propri dati.

Dopo aver spuntato anche i tre punti relativi alle condizioni di utilizzo, Privacy Policy e Newsletter di LITA.co, entrerai all’interno della piattaforma e come prima cosa ti sarà richiesto di compilare un “questionario per la valutazione di appropriatezza” soggetto ad aggiornamento annuale. Questo passaggio richiesto dalla Consob è fondamentale per stabilire la profilazione del cliente/investitore sulla base del livello di conoscenza ed esperienza in materia di investimenti.

Il questionario si compone di 7 domande a risposta multipla, che costituiscono l’input per l’algoritmo di verifica dell’appropriatezza dell’investitore. A ciascuna specifica risposta è associato un determinato punteggio.

La sommatoria del punteggio complessivo delle domande del questionario determina un risultato compreso tra 0 e 30. Sulla base del punteggio generato, l’utente viene associato ad un diverso profilo investitore per ognuno dei quali si presume un crescente livello di esperienza/conoscenza nell’investimento (da 21 a 30 ALTO, da 11 a 20 MEDIO, da 0 a 10 BASSO).

Come ricaricare il conto su LITA.co

Per investire su LITA non è necessario aprire alcun conto né sul portale né presso l’Intermediario Finanziario (Banca Sella). L’investitore dovrà infatti limitarsi ad effettuare un bonifico dal proprio conto corrente indicando nella causale il codice identificativo rilasciato a conclusione dell’Ordine di investimento.

Tale codice verrà utilizzato dall’Intermediario Finanziario per effettuare la riconciliazione automatica dei bonifici ricevuti. Il pagamento può essere effettuato anche tramite di una carta di credito, in tal caso l’esito del pagamento viene aggiornato in tempo reale sul portale, ed il pagamento viene riconciliato automaticamente dall’Intermediario Finanziario.

In seguito alla notifica di conferma di ricezione del pagamento viene inviata all’Investitore la conferma di avvenuta sottoscrizione dell’Ordine. Al termine del periodo di raccolta degli Ordini di sottoscrizione, la piattaforma invierà all’Intermediario Finanziario le istruzioni operative per la finalizzazione dell’Offerta.

LITA.co è sicuro?

Per poter rispondere alla domanda se investite con LITA è sicuro oppure no occorre analizzare prima di tutto come avviene il processo di selezione dei progetti di raccolta. Sappiamo infatti che le società offerenti sono nella maggior parte dei casi PMI e Start UP innovative, caratterizzate quindi da un elevato grado di rischio.

Tuttavia, LITA svolge in partenza un’accurata selezione di tutti i progetti ammessi all’avvio di una campagna di raccolta.

Le imprese devono infatti essere in grado di poter dimostrare:

  • Requisiti legali per effettuare una campagna di Equity Crowdfunding (informativa amministrativo/giuridica);
  • Prospettive di crescita (Business Plan);
  • Capacità di perseguire un quantificabile obiettivo di impatto sociale e/o ambientale;
  • Capacità di rispondere della propria value chain (ESG).

Superata questa fase, il progetto viene presentato dall’offerente stesso al Comitato d’Investimento, un organo indipendente composto da autorevoli rappresentanti del mondo dell’imprenditoria, della finanza e dell’economia sociale chiamati ad esprimersi in merito alla pubblicazione dei singoli progetti sulla piattaforma.

I criteri di selezione in questo caso di basano sia sull’analisi finanziaria che sull’analisi extra-finanziaria:

  • L’analisi finanziaria consiste in una classica verifica di coerenza, attendibilità e sostenibilità del contenuto del Business Plan;
  • L’analisi extra-finanziaria consiste invece in una valutazione della performance sociale ed ambientale che l’impresa mira intenzionalmente a generare. Gli indicatori di output e outcome per la misurazione della performance vengono definiti sulla base delle caratteristiche specifiche di ciascun’impresa ed esplicitati sotto forma di indicatori chiave di performance (KPIs).

Solo ottenendo ottimi punteggi e valutazioni a livello di entrambe le analisi sarà possibile procedere con l’approvazione e la pubblicazione dell’Offerta.

Quali sono le opinioni su LITA.co?

In generale, le opinioni Lita presenti online sono di segno positivo, il portale ha infatti al suo attivo 12.813 investimenti realizzati, per 4.308 posti di lavoro creati o consolidati e 35.6 milioni di euro raccolti.

Il progetto, tutto italiano, è stato accolto con entusiasmo anche dalla stampa di settore e dai sostenitori del crowdfunding e delle Start Up innovative. Innegabile che una spinta in più ad investire su questa piattaforma è data anche dalla presenza di incentivi fiscali rivolti a coloro che investono in progetti di Start Up e PMI innovative!

Indubbiamente, LITA.co rappresenta un portale davvero innovativo, che riesce a coniugare insieme crowfunding e Impact Investing, due nuove modalità di investire che sicuramente mi piacciono e che ti consigliamo di tenere d’occhio per il futuro perché certamente avranno ulteriori sviluppi!

Cerchi altre idee per investire i tuoi risparmi? Clicca qui e scopri i migliori modi per investire oggi!


Entra a far parte del Club Supercoin. E’ Gratis!

Ottieni l’accesso a contenuti esclusivi via mail e qui sul sito con consigli pratici e immediatamente applicabili sui soldi.

Clicca qui sotto e rispondi a poche semplici domande.







Redazione di Supercoin
Ciao, sono Supercoin, il supereroe che lotta ogni giorni per salvare i tuoi soldi! Un salvadanaio che, come Clark Kent, si è travestito da eroe ed è in missione per fornirti chiarezza per tutte le decisioni finanziarie. Perché tutti abbiamo diritto ad essere informati correttamente su ciò che fa parte della nostra vita quotidiana: i soldi. Leggi chi scrive a mio nome!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here