data-full-width-responsive="true">



Campari in coda sulla scia di un report di Morgan Stanley, consiglia di prendere profitto sul titolo dopo il rally visto dal titolo. 

Le azioni di Campari hanno toccato il massimo storico il 10 maggio scorso raggiungendo i 9,305 euro. Gli analisti di Morgan Stanley hanno sottolineato che il gruppo d’elevata qualità presenta una forte crescita top line e anche un buon potenziale per l’espansione dei margini.

Ma considerando i livelli attuali, il titolo al momento è sopravvalutato e il forte movimento negli ultimi 12 mesi non sembra essere giustificato dai fondamentali. Gli analisti per questo motivo hanno scelto di ridurre il giudizio da equal-weight a underweight con un target price che da sei euro passa a 7,9 euro, raggiungendo un downside del 12% rispetto ai livelli attuali. 

Morgan Stanley: il suo giudizio su Campari nel dettaglio

Morgan Stanley dettaglia la sua decisione affermando che i forti fondamentali non possono essere negati, data la crescita organica raggiunta pari al 6%, e circa 50 punti base d’espansione dei margini operativi all’anno durante il medio termine nelle stime.

E anche la continua crescita di Aperol anche sui mercati maturi, e l’affermarsi in quelli nuovi è stata davvero molto impressionante. Nonostante tutti questi elementi positivi, non appaiono sufficienti per riuscire a giustificare le valutazioni positive attuali.

Campari al momento tratta a 36 volte le stime di utili del consensus a 12 mesi, con un premio pari all’85% rispetto ai competitor dei prodotti di prima necessità e del 40% rispetto al settore del Beauty and Spirts. 


Entra a far parte del Club Supercoin. E’ Gratis!

Ottieni l’accesso a contenuti esclusivi via mail e qui sul sito con consigli pratici e immediatamente applicabili sui soldi.

Clicca qui sotto e rispondi a poche semplici domande.







Silvia Faenza
Laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali all'Università del Salento, nel 2014. Dopo la laurea, inizia il suo percorso all'interno di un'agenzia di Marketing farmaceutico, approdando l'anno dopo nel mondo della scrittura e dell'editing per il web. Dal 2015 si occupa della gestione dei contenuti in ambito business e personal finance. Scopri di più sulla redazione qui

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here