Oxfam




Oxfam la ONG punta il dito alla politica fiscale mondiale e afferma che le diseguaglianze tra “poveri” e “ricchi” sono sempre di più a causa delle tasse che incidono sul patrimonio. Le diseguaglianze invece, fanno sì che l’istruzione e la sanità stiano diventando dei privilegi. Secondo l’Oxfam nel 2018 sono aumentate le ricchezze degli uomini più ricchi del mondo, mentre la povertà mondiale incalza sempre di più.

Diseguaglianza in crescita per colpa delle tasse

La denuncia principale dell’Oxfam prevede che le diseguaglianze sono in crescita a causa del peso della tassazione. Secondo i dati e le cifre che permettono di vedere l’enorme disparità che sussiste tra i ricchi e i poveri, questi sono sempre più negativi, innanzi tutto perché ci si sta abituando alle diseguaglianze e i governi non sembrano cercare una soluzione per impedirle. Inoltre, secondo l’Oxfam le tasse alte sono un rischio nel mondo anche per l’accesso all’istruzione e alla sanità. Sia la sanità sia l’istruzione sono diritti universali, ma questi divengono sempre privilegi per poche persone, proprio a causa dei costi che comportano. 

Le tasse infatti, sembrano scese in tutto il mondo, ma non per i cittadini comuni. La pressione fiscale invece sembra essere scesa per i cittadini che presentano guadagni annuali più alti. Nei paesi ricchi, l’aliquota massima sull’imposta dei redditi è passata dal 63% al 38% in circa 40 anni. Nei paesi di sviluppo invece, la media rimane al 29%. Ciò che stupisce di più invece è che per i redditi d’impresa l’aliquota sull’imposta dei redditi sia scelta in dieci anni dal 34 al 24%. 

Le donne più povere dell’uomo

Il rapporto dell’Oxfam ha denotato anche una correlazione tra la diseguaglianza di genere ed economica. Secondo l’indagine, le donne rimangono meno ricche degli uomini. Nonostante, oggi ci siano diverse donne con un potere economico pari o superiore a molti uomini, in realtà sono ancora quest’ultimi a livello globale a detenere il potere economico. Secondo i dati, si amplificano le differenze tra uomo e donne, e queste si rivelano ancora più profonde nei paesi in via di sviluppo e tra le fasce più povere, dove ancora molte donne dipendono in tutto e per tutto dagli uomini.


Entra a far parte del Club Supercoin. E’ Gratis!

Ottieni l’accesso a contenuti esclusivi via mail e qui sul sito con consigli pratici e immediatamente applicabili sui soldi.

Clicca qui sotto e rispondi a poche semplici domande.







Silvia Faenza
Laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali all'Università del Salento, nel 2014. Dopo la laurea, inizia il suo percorso all'interno di un'agenzia di Marketing farmaceutico, approdando l'anno dopo nel mondo della scrittura e dell'editing per il web. Dal 2015 si occupa della gestione dei contenuti in ambito business e personal finance. Scopri di più sulla redazione qui

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here