come funziona paypal, come ricaricare paypal




Una delle domande che ci facciamo tutti un secondo prima di pagare online è: “Ma davvero posso fidarmi a dare i dati della mia carta di credito? Non verrò truffato?” Purtroppo queste cose accadono, soprattutto quando si scelgono siti di acquisto poco sicuri e non riconosciuti. Paypal è uno dei modi, forse il più pratico, per cercare di ovviare a questo problema. Ma Paypal come funziona? È difficile aprire un conto Paypal? Quali servizi ci sono inclusi per aprire conto Paypal?

Leggi ancora qualche riga e vedrai, tutti i tuoi dubbi verranno fugati!

Paypal come funziona?

Paypal è un intermediario informatico tra il conto corrente bancario o la carta di credito e il ricevente del denaro speso.

È una piattaforma su un sito dedicato, assolutamente sicura, che monitora i pagamenti senza dover fornire i propri dati riservati al venditore.

Per utilizzarla non serve recarsi in un ufficio o svolgere una brigosa trafila burocratica: una mail, una password e poche altre informazioni e il conto è fatto.

Come si apre un conto Paypal

Ma come aprire Paypal?

Per prima cosa, recati sul sito di paypal.

Dovrai registrarti tramite l’apposita procedura, scegliendo tra un conto personale (ideale per chi acquista) e uno business (per esempio se vorrai utilizzare il tuo account per ricevere o inviare pagamenti di lavoro).

Per aprire un conto Paypal ti serviranno solo un numero di cellulare, una mail attiva e una password sicura per il tuo account. Il modulo di iscrizione è facilissimo da interpretare, in qualche minuto riceverai una mail di conferma per l’attivazione e sarai pronto per iniziare.

Dalla pagina iniziale del tuo account potrai verificare il tuo estratto conto Paypal, per sapere quando e quanto hai speso e ricevuto.

A questo punto dovrai associare una carta di debito, prepagata o un conto corrente al tuo conto Paypal: ti servirà a spostare il denaro che desideri.

Attenzione: solo Paypal sarà a conoscenza di questi dati, e non li fornirà alla persona che stai pagando! La grande sicurezza di questo metodo sta proprio in questo sistema che preserva la riservatezza dei dati.

Come si effettua una ricarica Paypal

Ti stai chiedendo come ricaricare Paypal? È davvero semplice.

Ci sono diversi modi:

  • Sollecito di pagamento: puoi inviare una specifica richiesta alla persona interessata perché effettui il versamento sul tuo conto Paypal, digitando nel modulo preposto il suo indirizzo email.
  • Me: è un servizio introdotto da poco ma davvero efficace, perché genera un link (del tipo tuonome.tuocognome.paypal.me) che l’altra persona può cliccare e con cui può eseguire la ricarica.
  • Donazione: generalmente viene utilizzato per scambi di denaro informali, per esempio tra familiari.

Si può ricaricare il conto Paypal di un’altra persona?

Ovviamente sì. Per sapere come ricaricare Paypal di un’altra persona ti basta seguire la stessa procedura, inviando il denaro richiesto dal tuo conto al suo inserendo la mail (o aspettando la richiesta), chiedendo il link paypal.me della persona o effettuando una donazione.

Come funziona paypal per chi vende

Tieni conto del fatto che Paypal è stato creato nel 2002 per soddisfare le richieste di acquirenti e venditori su eBay, che volevano una piattaforma sicura e garantita che proteggesse entrambe le parti durante la transazione.paypal come funziona, paypal è sicuro, pagare con paypal

Se vuoi utilizzare Paypal per ricevere i proventi delle tue vendite ti basterà creare un account Business: avrai accesso a pagamenti multipli e più persone, autorizzate dal proprietario dell’account, potranno effettuare i pagamenti.

Così non dovrà per forza passare tutto da te e potrai delegare l’attività ad un tuo collaboratore.

Per ricevere pagamento Paypal la procedura è sempre uguale: puoi inviare la richiesta all’acquirente o fornirgli il tuo paypal.me personale, così potrà effettuare l’invio di denaro.

Come si paga con Paypal

La piattaforma viene in aiuto anche di chi acquista: per inviare un pagamento Paypal dovrai seguire sempre la stessa procedura, con il link paypal.me o con l’invio semplice di denaro all’indirizzo email che il venditore ti avrà fornito.

Se hai collegato il tuo account Paypal ad un sito di vendite, per esempio Amazon, eBay o il tuo shop di abbigliamento preferito, il tutto è ancora più semplice: al momento dell’acquisto seleziona l’opzione “paga con Paypal”, o dicitura simile, e segui il modulo proposto.

Se cambi idea puoi ovviamente richiedere l’ “annullamento pagamento Paypal“. Dalla sezione “Cronologia” dei tuoi movimenti dovrai ripescare la transazione interessato e cliccare su “Annulla” e “Annulla pagamento”.

Carta prepagata Paypal: tutto quello che c’è da sapere

Da qualche tempo, la piattaforma ha messo a disposizione una speciale Paypal carta prepagata: facilissima da ottenere e assolutamente sicura, potrai collegarla al tuo account e da lì muovere il denaro che desideri.

Per richiedere carta Paypal devi:

  • Cliccare su “Attiva o evolvi la tua Prepagata” dal tuo account.
  • Compilare il modulo proposto sul sito del partner, in cui ti verrà chiesto un documento di identità e uno spazio per autenticare la tua firma, o recarti in una tabaccheria o ricevitoria LIS CARD abilitata per l’emissione e l’attivazione (serviranno email, numero di telefono, carta d’identità e codice fiscale).
  • Attendere la mail di attivazione e il contratto e iniziare a usare la tua carta.

Come vedi, la procedura per ottenere una carta Paypal è davvero rapida. Funziona con il circuito Mastercard, quindi sarà davvero quasi impossibile trovare un rivenditore che non l’accetta, non solo in Italia ma anche all’estero!

In quanto carta ricaricabile, inoltre, offre due vantaggi ulteriori: mettendoci all’interno la quantità di denaro che desideri, anche se la dovessi smarrire nessuno potrà prelevare più di quanto c’è a disposizione, limitando il danno; ti aiuterà a limitare le spese, perché finito il budget… beh, è finito!

Se vuoi tenere d’occhio gli acquisti dei tuoi ragazzi è davvero una bella pensata!

Commissioni Paypal: quanto e per quali operazioni

Ecco un prospetto facilissimo per tenere d’occhio le spese d’uso di Paypal:

  • Attivazione del conto: gratuita
  • Invio di denaro ad amici e familiari:
    • se tramite saldo Paypal o conto corrente gratuito.
    • se eseguito con carta pari al 3,4% della cifra+0,35€.
  • Ricezione di denaro:
    • se ricevi da un familiare o un amico che paga con conto corrente o saldo Paypal gratuito.
    • per acquisto di beni e servizi pari al 3,4% della cifra+0,35€.
  • Trasferimento di denaro:
    • per trasferire denaro da Paypal a conto corrente o prepagata Paypal è gratuito.
    • per tutte le altre carte costa 1€ per cifre inferiori a 100€.

Come chiedere un rimborso Paypal

Una delle funzioni più apprezzate di Paypal è la richiesta di rimborso.

Facilissima e garantita, è uno dei servizi migliori della piattaforma, che difende l’acquirente in caso di problemi con il prodotto acquistato (e che quindi è davvero utile per gli acquisti online, effettivamente fatti “a scatola chiusa”).

Se hai cambiato idea su un acquisto puoi richiedere l’annullamento del pagamento.

Se non sei soddisfatto del prodotto acquistato o non lo hai ricevuto, puoi comunica con il venditore tramite il Centro risoluzioni.

Se hai già aperto un reclamo per ottenere un rimborso Paypal, dalla sezione apposita del Centro risoluzioni del tuo account puoi verificare lo stato della procedura, fornire i dati richiesti e verificare se hai effettivamente diritto al risarcimento della cifra spesa.

Se vuoi conoscere altri prodotti che ti diano la possibilità di effettuare i tuoi acquisti online in tutta sicurezza dai una occhiata alla mia classifica delle migliori e sicure carte prepagate con IBAN del 2018!





Redazione di Supercoin
Ciao, sono Supercoin, il supereroe che lotta ogni giorni per salvare i tuoi soldi! Un salvadanaio che, come Clark Kent, si è travestito da eroe ed è in missione per fornirti chiarezza per tutte le decisioni finanziarie. Perché tutti abbiamo diritto ad essere informati correttamente su ciò che fa parte della nostra vita quotidiana: i soldi. Leggi chi scrive a mio nome!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here