Dopo alcuni scossoni ricevuti in borsa negli scorsi giorni, stamane Pirelli ha guadagnato il segno più, aumentando il valore dell’1,75%, e gli scambi vanno a 6,68 euro.

L’avanzamento in borsa e il segno positivo sono un riflesso del nuovo acquisto in Cina, che ha portato Pirelli a concludere un’affare da 65 milioni di euro. 

Come già annunciato quest’estate, Pirelli ha acquistato una quota di una join venture, proprietaria di uno stabilimento cinese di grande importanza.

Pirelli sottoscrive un nuovo contratto di partecipazione

Il primo agosto 2018, Pirelli comunicava l’accordo raggiunto con Hixih per riuscire a realizzare una join venture per detenere una quota di un nuovo stabilimento che produce pneumatici in Cina. L’operazione è stata annunciata in piena estate, mentre l’accordo è stato portato al termine in queste ore, come possiamo leggere dal suo breve comunicato stampa.

Pirelli in cina: un investimento da 65 milioni di euro

Il valore dell’investimento, che non prevede alcuna modifica del piano industriale di Pirelli per il triennio dal 2017 al 2020, è pari a 65 milioni di euro. Quest’accordo prevede un’aumento della partecipazione attuale (pari al 49%) sino al 70%. Questo diritto, come previsto dal contratto potrà essere esercitato tra il 1 gennaio del 2021 e il 31 dicembre del 2025. 

La nuova operazione condotta dall’azienda italiana si rivela molto importante, infatti Pirelli sottolinea che il nuovo stabilimento sarà seguito dal suo asset manageriale, che potrà così fornire la giusta flessibilità produttiva all’interno del segmento di High Value.

Andamento del titolo dopo l’annuncio

Dopo l’annuncio di stamattina del nuovo investimento, come anticipato, ha spinto al rialzo le contrattazioni del titolo a Piazza Affari. A consigliare l’acquisto delle azioni ci sono anche Equita e Banca Imi che stimano un target di prezzo tra gli 8,5 e 8,6 euro. In particolare, quest’ultima crede ha dichiarato che crede negli obiettivi imposti dal gruppo, e che l’azienda sia nel campo dei pneumatici una di quelle che offre la crescita migliore sia sul mercato europeo sia in Nord America. 

Silvia Faenza
Laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali all'Università del Salento, nel 2014. Dopo la laurea, inizia il suo percorso all'interno di un'agenzia di Marketing farmaceutico, approdando l'anno dopo nel mondo della scrittura e dell'editing per il web. Dal 2015 si occupa della gestione dei contenuti in ambito business e personal finance. Scopri di più sulla redazione qui

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here