mutui

Le famiglie italiane nel secondo trimestre del 2018 hanno ottenuto e richiesto più finanziamenti per l’acquisto di una nuova abitazione. Infatti, il mercato dei mutui ha nuovamente un saldo positivo, con ben 13.862 milioni di euro erogati nel secondo trimestre di quest’anno. 

Rispetto all’anno precedente, la crescita delle richieste ed erogazione di mutui per la prima casa è stata pari all’8,5%, un controvalore totale di 1 miliardo di euro. I dati, che abbiamo appena illustrato sono stati illustrati dal “Report delle Banche e Istituzioni finanziarie”, pubblicato da Banca Italia.

Dati di Banca Italia: trend dei mutui in ripresa

Le rilevazioni e i dati pubblicati da Banca Italia confermano che nell’ultimo trimestre sino alla fine di settembre c’è stato un trend di ripresa, il volume dei mutui erogati è aumentato e sono in ripresa. Inoltre si nota un andamento nettamente migliore rispetto a quello avuto durante il 2017. Su base semestrale i nuovi volumi si sono attestati sui 25 miliardi di euro, con una crescita semestrale del 2% rispetto allo scorso anno.

Cosa ci si aspetta per il prossimo anno?

Al momento, gli esperti sono al quanto dubbiosi sull’andamento del mercato dei mutui per la fine del 2018 e per il corso del 2019. Infatti, negli ultimi mesi in molti hanno ottenuto un mutuo a prezzo vantaggioso, ma con il rialzo dello spread, si potrebbe non ottenere più la stessa convenienza.

Il settore immobiliare e quello bancario sui mutui sono in forte preoccupazione per se l’indicatore dovesse crescere eccessivamente, si causerebbe un rialzo dei prezzi per i nuovi finanziamenti. In questo caso, dato il rialzo ci sarebbe un calo della domanda e anche più difficoltà di accesso al credito da parte delle famiglie.

Quindi, l’andamento dei mutui per il prossimo anno dipende totalmente dalle politiche economiche che il nostro paese attuerà con la nuova legge di bilancio. Ad oggi, dato i prezzi degli immobili convenienti e i mutui a basso costo la domanda è aumentata, ma a breve questo andamento potrebbe subire un brusco tracollo.

Silvia Faenza
Laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali all'Università del Salento, nel 2014. Dopo la laurea, inizia il suo percorso all'interno di un'agenzia di Marketing farmaceutico, approdando l'anno dopo nel mondo della scrittura e dell'editing per il web. Dal 2015 si occupa della gestione dei contenuti in ambito business e personal finance. Scopri di più sulla redazione qui

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here