assicurazione di viaggio, polizza viaggio
data-full-width-responsive="true">



Sei già pronto per partire per la tua vacanza, quando qualcuno ti chiede se hai stipulato una assicurazione viaggio. Ci pensi un attimo, e forse ti chiedi: “A cosa serve? E perché avrei dovuto farne una?”

Le assicurazioni viaggio possono essere molto utili al fine di ottenere eventuali risarcimenti nel caso non si possa partire, si abbia bisogno di andare in ospedale ecc.

Inoltre per alcune destinazioni è obbligatorio stipulare un’assicurazione prima della partenza. In questi casi, l’assicurazione serve per ottenere il visto di accesso al Paese.

Ove non sia obbligatoria, l’assicurazione viaggi è comunque un modo per andare via di casa in modo sicuro e soprattutto con una copertura sulle spalle.

Insomma, puoi viaggiare più tranquillo e quasi senza pensieri.

L’assicurazione viaggio non è utile solo sei stai andando in vacanza. Infatti, un’assicurazione può essere utile anche se stai partendo per motivi di lavoro o per un viaggio studio.

Prima di scegliere di stipulare questa polizza voglio spiegarti come funziona, e quale sia l’assicurazione più conveniente in base al viaggio che devi fare.

Assicurazione viaggio: cos’è e cosa copre

Le assicurazioni di viaggio sono delle polizze che si distinguono in base alle coperture offerte, e che possono essere stipulate sia per i viaggi brevi e nella zona europea, sia per viaggi più lunghi al di fuori dell’Unione Europea.

Uno dei principali vantaggi di queste assicurazioni è sicuramente la loro versatilità. Infatti, esistono proposte assicurative complete, che ti proteggono da qualunque inconveniente, e polizze invece che proteggono solo il tuo bagaglio o la tua partenza. In questo mare di voci assicurative ci si rischia di perdere prima ancora di partire!

Ecco allora quali sono le principali coperture di un’assicurazione viaggio!

Assicurazione bagaglio

L’assicurazione bagaglio ti permette di portare con te ciò che desideri senza la paura di perdere la valigia. Ammettilo anche tu quando voli in aereo hai un po’ di paura che la tua valigia in stiva, sia rimasta a terra oppure si sia smarrita.assicurazione viaggio, polizza viaggio

Per evitare l’ansia da bagaglio, puoi assicurarlo prima di partire. L’assicurazione prevede:

  • Un risarcimento per il valore del suo contenuto (nel caso non venga ritrovato o sia stato rubato).
  • Una somma per acquistare i beni di prima necessità come: abiti, biancheria intima, caricabatteria, prodotti da toilette.
  • Assistenza per ritrovare la valigia, e nel caso di ritrovamento consegna diretta nel tuo hotel.

L’assicurazione bagaglio prevede un massimale limite, quindi se hai diamanti e Rolex, forse sarebbe meglio portarli con sé nel bagaglio a mano, perché spesso l’assicurazione bagaglio non supera massimali tra i 5000 e i 10 mila euro.

Assicurazioni annullamento viaggio

Una delle assicurazioni più siglate è sicuramente quella per la cancellazione viaggio. Può succedere sempre un imprevisto, la tua vita può improvvisamente impedirti di partire, allora come fare? Potresti perdere caparra e tutto!

Non se stipuli una delle assicurazioni annullamento viaggio. Quest’assicurazione, infatti, ti risarcisce nel caso in cui tu non possa partire. I casi contemplati sono:

  • Problemi di salute propri o di un familiare.
  • Lutto.
  • Necessità lavorative impreviste.
  • Parto prematuro (l’annullamento vale solo se la partenza era prevista prima del settimo mese di gravidanza).

L’assicurazione cancellazione viaggio è valida quindi solo nel caso in cui si verifichino situazioni impreviste e non prevedibili al momento della prenotazione.

Oltre alle cause di cancellazione, che dipendono direttamente da te, alcune assicurazioni prevedono il rimborso del volo e di eventuali penali da pagare all’hotel, nel caso in cui:

  • Il volo viene cancellato.
  • Si siano verificati atti di terrorismo nella località prescelta (e non si possa o non si voglia più partire).

L’assicurazione annullamento viaggio è tra le migliori, perché come ben sai gli imprevisti nella vita possono sempre succedere, per questo motivo è decisamente meglio avere le spalle ben coperte!

Assicurazione sanitaria per i viaggi all’estero

In stati come gli Stati Uniti le cure mediche hanno costi davvero eccessivi, e un ricovero in una struttura ospedaliera potrebbe costarti dai mille dollari sino a decina di mila dollari nel caso in cui tu debba essere ricoverato o operato d’urgenza.

Quando stai per partire in una nazione estera, specialmente se devi uscire al di fuori dell’Unione Europea, non puoi evitare di fare un’assicurazione sanitaria per i viaggi all’estero.

Questa assicurazione è necessaria, oltre che obbligatoria specialmente per alcune mete come: Stati Uniti, America del Sud, Russia, Cuba, Cina, e Australia.

Perché l’assicurazione sanitaria per viaggi all’estero è così importante? Questa ti permette di essere ricoverato immediatamente in caso di problemi di salute, e prevede anche il rimpatrio in Italia in casi sanitari gravi, ma non solo.

L’assicurazione sanitaria copre:

  • Assistenza sanitaria in loco.
  • Ricovero in ospedale.
  • Acquisto di medicinali non da banco.
  • Trasferimento in Italia in aereo o con altri mezzi di trasporto sanitario.
  • Operazioni e altri interventi salva vita.

Assicurazione responsabilità civile e assistenza legale

Un’assicurazione viaggio molto utile all’estero può essere anche quella dedicata alla responsabilità civile. Questa polizza serve a coprire eventuali danni a cose o persone che potresti causare durante il viaggio.

Naturalmente i danni, in questo caso non devono essere fatti volontariamente, ma devono essere causati da un imprevisto e da situazioni nelle quali non avresti potuto agire diversamente.

Ad esempio, cadi e casualmente rompi un oggetto, o la staccionata di una casa, in questo caso l’assicurazione pagherà i danni che hai causato a terzi.

Oltre alla responsabilità civile, puoi avere anche l’assistenza legale: una polizza utile invece nel caso in cui tu venga denunciato o arrestato.

Può succedere infatti, specie in Paesi nei quali ci sono leggi che differiscono dalle nostre, di essere involontariamente arrestati per un comportamento non in linee con la legislazione del paese.

In questi casi, avrai una completa assistenza legale che ti permetterà di pagare le spese per avere un avvocato che operi all’interno del Paese nel quale sei in vacanza, oppure stai lavorando o studiando.

Assicurazione visto Shengen

L’assicurazione visto o area Shengen è una polizza che può essere stipulata da tutti coloro che hanno un domicilio in Italia, o che vogliono raggiungere l’Italia, ma sono residenti all’estero in paesi al di fuori dell’Unione Europea.

Questa copertura offre un massimale pari a 30 mila euro, e permette all’assicurato di viaggiare in Europa per 90 giorni con un visto turistico.

L’assicurazione visto Shengen prevede anche al suo interno una polizza sanitaria, che permette all’assicurato di viaggiare con la massima tranquillità grazie ad un supporto medico in caso di problemi di salute.

Assicurazioni viaggio: Quanto costa?

Le assicurazioni viaggio hanno un costo che differente a seconda della copertura che si sceglie, dei massimali impostati, e della compagnia con la quale la si stipula. Ad esempio, si può ottenere un’assicurazione cancellazione viaggio a partire da meno di 50 euro.

L’assicurazione medica, a seconda della località per la quale la si richiede, può variare tra i 100 euro e i 200 euro a persona. Esistono poi delle assicurazioni che possono essere pagate mensilmente e che coprono l’assicurato per qualunque viaggio, in qualunque momento dell’anno.

Se ti sposti costantemente per lavoro, puoi richiedere alla tua compagnia (o verificare online) quale agenzia offre un’assicurazione viaggio annuale.

Queste assicurazioni hanno un costo che va dai 30 ai 50 euro al mese, ma prevedono tutte le polizze che ti ho citato, e ti permetterebbero anche di ottenere velocemente i visti Visa per qualunque Paese al di fuori dell’Unione Europea.

Quando non viene corrisposto il risarcimento?

Le assicurazioni viaggi, come ogni polizza, in base al contratto che stipuli hanno delle clausole che definiscono quali sono le coperture previste e quali i casi in cui l’assicurazione non paga.assicurazione viaggio, assicurazione di viaggi

In genere, l’assicurazione non fornisce un risarcimento, nel momento in cui l’annullamento del viaggio non avviene per motivi di salute, o familiari imprevisti e dimostrabili.

Non basta dire all’assicurazione: “Non posso partire”, devi motivare e dimostrare il motivo per il quale non puoi più fare il viaggio.

L’assicurazione sanitaria copre ricoveri per malesseri improvvisi e non preventivabili. In poche parole, se parti in stato di gravidanza e partorisci a l’estero, l’assicurazione non ti paga le spese mediche.

Se hai una particolare patologia e hai bisogno di assistenza e medicinali giù in Italia, non puoi usufruire dell’assicurazione per curarti a l’estero.

Inoltre, le assicurazioni viaggio sanitarie pagano sino ad un massimo di 100 giorni di degenza. Certo tre mesi sono davvero tanti, e si spera che ciò non accada mai, ma sempre meglio sapere cosa ci si aspetta dall’assicurazione.

Prima di firmare il contratto di assicurazione leggi bene ogni clausola, i massimali di copertura e ciò che paga o meno l’assicurazione, altrimenti rischi di non ottenere il risarcimento.

Infatti, devi sapere ad esempio che l’assicurazione medica paga tra i 100 euro e i 1000 euro al massimo per ogni notte di degenza.

Se sei negli Stati Uniti però una notte in ospedale potrebbe costarne 2000.

Quindi poni molta attenzione ai massimali imposti sull’assicurazione medica.

Come si richiede il risarcimento?

Hai stipulato l’assicurazione viaggio e adesso ne hai bisogno? Come richiedere il risarcimento? Per richiedere il risarcimento dalle assicurazioni viaggio, per prima cosa devi verificare che il tuo caso rientri in quelli previsti dal contratto assicurativo.

Se hai dei dubbi, puoi chiamare il numero dell’assicurazione che prevede un’assistenza 24 ore su 24, e che ti permette di sapere se hai diritto o meno a un risarcimento, o se devi ottenere i loro servizi di assistenza.

Nel caso in cui ti sia sentito male all’estero, per ottenere il risarcimento o il pagamento della parcella medica dovrai:

  • Chiamare l’assicurazione.
  • Inviare via fax o email la fattura o un documento che testimoni la causa del ricovero.
  • Attendere che questa provveda al pagamento diretto alla struttura ospedaliera.

Qualora dovessi cancellare un viaggio per motivi di salute, lavoro o famiglia dovrai provvedere a chiamare l’assicurazione e inviare il certificato medico, oppure il certificato di morte (in caso di lutto), oppure il richiamo di rientro a lavoro.

Nel caso in cui perdessi il bagaglio dovrai provvedere a fornire all’assicurazione la denuncia di furto o smarrimento dei tuoi beni personali.

Tutte le spese che sosterrai per ricomprare vestiti e altri generi di prima necessità dovranno essere documentate, quindi ricorda di conservare lo scontrino per ottenere il rimborso.

In ogni caso, per richiedere un risarcimento all’assicurazione devi ricordarti che ogni evento o spesa deve essere documentabile e dimostrabile, al fine di ottenere l’adeguato rimborso spese.

Quale assicurazione viaggio scegliere?

Fare un confronto fra assicurazioni viaggi è certamente il modo migliore per riuscire a scegliere tra le migliori assicurazioni viaggio.assicurazione viaggio, assicurazione annullamento viaggio

Le compagnie sono davvero tante, e capire qual è la migliore non è sempre semplice. Per questo motivo ti consiglio di confrontare le opinioni e recensioni rilasciate dai clienti sui principali siti e forum online. In questo modo avrai una visione più chiara dell’offerta delle varie compagnie.

Leggere le opinioni è sicuramente il modo migliore per fare un confronto, ma per scegliere la migliore puoi anche controllare le offerte delle compagnie che offrono le assicurazioni viaggio online.

Se non vuoi stipularla online, puoi sempre andare direttamente in un’agenzia assicuratrice e scoprire qual è il prodotto migliore in base alla tua destinazione viaggio.

Quando conviene stipulare un’assicurazione viaggio?

Stipulare le assicurazioni viaggio sicuramente conviene ogni qualvolta si fa un viaggio all’estero, e principalmente nei Paesi al di fuori dell’Unione Europea.

L’assicurazione medica o responsabilità civile sono molto utili nel momento in cui si viaggia per lunghi periodi per studio o lavoro.

Inoltre, ti conviene stipulare sempre un’assicurazione annullamento viaggio, quando i costi dei biglietti aerei ed eventuali penali in hotel, possano essere alquanto alti da sostenere. L’assicurazione annullamento viaggio conviene sia per i soggiorni in Europa sia per quelli internazionali.

Hai deciso di fare un viaggio in macchina? Allora leggi subito la mia guida fondamentale sulla Polizza Assistenza Stradale!


Entra a far parte del Club Supercoin. E’ Gratis!

Ottieni l’accesso a contenuti esclusivi via mail e qui sul sito con consigli pratici e immediatamente applicabili sui soldi.

Clicca qui sotto e rispondi a poche semplici domande.







Redazione di Supercoin
Ciao, sono Supercoin, il supereroe che lotta ogni giorni per salvare i tuoi soldi! Un salvadanaio che, come Clark Kent, si è travestito da eroe ed è in missione per fornirti chiarezza per tutte le decisioni finanziarie. Perché tutti abbiamo diritto ad essere informati correttamente su ciò che fa parte della nostra vita quotidiana: i soldi. Leggi chi scrive a mio nome!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here