Conto corrente aziendale

Se hai appena avviato un’attività imprenditoriale, una delle prime preoccupazioni dovrebbe essere quella di aprire un conto corrente aziendale.

È, infatti, molto importante mantenere separate le tue entrate e uscite personali da quelle che invece fai con la tua impresa. Questo però non è l’unico motivo per cui dovresti avere un conto business.

Intanto ecco una carrellata di conti aziendali online assolutamente da non perdere se vuoi trovare quello giusto per te!


Qonto


Qonto è il conto corrente business della banca omonima di nazionalità francese, gestito in collaborazione col gruppo bancario Crèdit Mutuel Arkèa. Prevede diverse versioni:

  • Conto Imprese Standard che ha un costo pari a 29 € al mese + IVA
  • Conto Imprese Premium che ha un costo di 99 € al mese + IVA
  • Conto professionisti e freelance che ha una tariffa pari a 9 € al mese

Il Conto Imprese Standard prevede:

  • Massimo 5 utenti
  • 2 carte di debito fisiche
  • 2 carte di debito virtuali
  • Sino a 100 bonifici (in ingresso e in uscita) o addebiti diretti SEPA al mese
  • Un accesso dedicato per il proprio contabile o commercialista
  • Tag personalizzabili per categorizzare le spese

Il Conto Imprese Premium include:

  • Accesso a utenti illimitati
  • 5 carte di debito virtuali
  • 5 carte di debito fisiche
  • 500 bonifici (in ingresso e in uscita) e addebiti diretti SEPA al mese
  • Accesso dedicato per il contabile o commercialista
  • Categorizzazione spese mediante impostazione dei TAG
  • La funzione per le Richieste Bonifico dedicate ai collaboratori
  • Assistenza dedicata VIP.

Infine, il Conto professionisti e freelance ha una tariffa pari a 9 euro al mese comprende:

  • Accesso dedicato ad un utente;
  • Una carta di debito fisica Mastercard;
  • 20 bonifici SEPA o addebiti diretti al Mese;
  • Pagamenti carta illimitati;
  • Assicurazione sulla carta Mastercard Business inclusa;
  • App per l’upload di fatture e ricevute;
  • Accesso per il proprio commercialista o contabile.

Scegliendo Qonto il primo vantaggio è sicuramente la possibilità di poter sottoscrivere una delle varianti proposte in modo totalmente gratuito in prova per i primi 2 mesi.

Aprire Qonto è davvero molto semplice e veloce, vai sul sito, ti bastano circa 15 minuti per compilare i form e l’invio dei documenti dedicati. Trattandosi di un conto aziendale online, è anche molto facile da gestire utilizzando semplicemente pc o smartphone.

>> Apri Subito Qonto <<

Leggi qui la recensione completa di Qonto.


bunq


bunq è il conto corrente aziendale online in grado di assicurarti una gestione totale delle finanze della tua azienda in modo semplice, immediato e sicuro.

bunq nasce nel 2014 nei Paesi Bassi sotto la supervisione della Dutch Central Bank e in appena 5 anni riesce a imporre la propria presenza in tutti i paesi europei.

L’idea alla base di bunq è di dare vita ad una banca con rispetti il più possibile la libertà dei propri clienti di controllare i propri soldi al 100%.

In questo senso bunq ha deciso di differenziare la propria offerta per venire incontro anche alle esigenze delle aziende, sempre alla ricerca di strumenti in grado di snellire e semplificare tutti i processi.

Ecco tutti i costi di bunq:

  • Costi di apertura: 0 €.
  • Canone mensile: 9,99 € con il piano premium.
  • Prelievi: 0 € in tutto il mondo (fino a 10 al mese e poi 0,99 €).
  • Bonifici: 0,10 €.
  • Estratto conto solo online: 0,10 €.

Ed ecco invece tutti i vantaggi di questo conto:

  • È inclusa una combinazione di 3 carte;
  • Hai una panoramica delle finanze della tua azienda sempre a portata di mano e in tempo reale;
  • Paghi le tue fatture in modo automatico;
  • Puoi creare dei conti secondari controllabili sempre da te e a cui potranno accedere i tuoi dipendenti;
  • Puoi investire ottenendo fino allo 0,27% di tasso di interesse sui tuoi investimenti.

Per aprire bunq ti basteranno 5 minuti: scarica l’app e tieni a portata di mano la tua carta d’identità e i dati della tua azienda.

>> Apri Subito bunq <<

Leggi qui la recensione di bunq.


N26 Business


N26 Business è il conto business zero spese di N26, Banca tedesca online presente da poco sul mercato ma già in grado di proporre prodotti estremamente interessanti e innovativi.

Pur trattandosi di un conto corrente business, per aprirlo devi utilizzare il tuo nome e cognome e non quello della tua azienda. Per questo è l’ideale per liberi professionisti o freelance che non dispongono ancora di partita IVA (non richiesta in fase di attivazione).

Ciò che lo rende particolarmente vantaggioso è il fatto di essere, almeno nella versione base, un conto a zero spese. Molti lo apprezzano anche per la facilità di apertura in quanto non sono richiesti particolari documenti attestanti il tuo reddito e stato patrimoniale. Al conto è abbinata una carta di debito gratuita Mastercard Business con cui potrai fare acquisti in tutto il mondo, online o in negozio.

Oltre alla versione zero spese esiste anche N26 Business You che ha un costo pari a 9,90 €/mese e prevede, oltre i prelievi ATM in euro gratis e zero commissioni anche per i prelievi in altre valute, anche un pacchetto assicurativo Allianz in caso di viaggio all’estero.

Puoi aprire uno dei conti N26 Business direttamente cliccando qui. Per farlo ti basteranno solo 8 minuti. Seguendo l’iter di registrazione previsto dal form ti sarà richiesto di inserire:

  • Dati personali (nome, cognome, indirizzo mail, data di nascita);
  • Numero di telefono;
  • Indirizzo di residenza;
  • Informazioni aggiuntive (nazionalità, luogo di nascita, genere, codice fiscale, paese di tassazione).

Una volta inseriti tutti i dati e confermato la richiesta di apertura del conto, la carta con i dati personali per la gestione del conto ti sarà inviata comodamente a casa nel giro di qualche settimana.

>> Apri N26 Business <<

Leggi la recensione completa di N26 Business.


Soldo


Vediamo infine Soldo, il conto business della società Soldo Financial Services LTD, con sede in Inghilterra, è regolamentata dalla Financial Conduct Authority (FCA). Grazie ad un accordo con Mastercard, questo conto consente di gestire le proprie spese aziendali in modo preciso e facile attraverso una carta prepagata emessa dal circuito Mastercard.

I principali piani sono:

  • Start: 0 €
  • Pro: 3 € ogni mese per ogni carta che si collega al conto
  • Premium: 7 € al mese per ogni carta collegata

Gli altri costi di Soldo prevedono:

  • 1 € per le emissioni di carte virtuali
  • 5 € per ogni carta fisica
  • 5 € per la sostituzione della carta
  • 1 € rinnovo carta
  • Bonifici in uscita e bonifici in ingresso in Italia: gratis
  • 3,5 € per i bonifici all’estero
  • 2 € deposito contante mediante Sisal Pay

Con Soldo è possibile:

  • Verificare sempre le spese in uscita effettuate con la Soldo Mastercard;
  • Salvare le fatture e gli scontrini, allegandoli con una semplice foto tramite app;
  • Contabilizzare le varie spese con un sistema di classificazione che permette di distinguere i pagamenti;
  • Creare un budget personalizzato, che può essere differente per ogni utente che utilizza la carta;
  • Verificare i flussi di cassa e gli acquisti aziendali di tutti i collaboratori che usano la Soldo Mastercard aziendale;
  • Controllare in tempo reale il saldo della carta;

Hai inoltre la possibilità di richiedere la Soldo carburante, una carta aziendale che ti permette di gestire e controllare tutte le spese relative al carburante. Inoltre, in caso di deduzioni fiscali si possono caricare sulla piattaforma di Soldo le fatture elettroniche relative a questa specifica spesa.

Aprire un conto Soldo e richiedere una o più carte prepagate virtuali o fisiche è davvero semplice. Infatti, basta:

  1. Andare sul suo sito ufficiale;
  2. Effettuare la registrazione online;
  3. Scegliere il piano aziendale che si adatta di più alle tue esigenze;
  4. Scegliere il numero di carte di cui hai bisogno;
  5. Infine, iniziare a controllare al meglio le tue spese aziendali e quelle dei tuoi collaboratori con il wallet per smartphone e la piattaforma su desktop.

Leggi qui la recensione completa di Soldo.

>> Richiedi Subito Soldo <<

Vediamo insieme di seguito a cosa serve il conto aziendale.

A cosa serve il conto corrente aziendale

Con un conto corrente business separato dal tuo conto bancario personale:

  • Hai una contabilità commerciale ordinata e pulita per la tua attività: immagina quale sarebbe il volume del tuo estratto conto se scegliessi di tenere unite le due contabilità. All’inizio avere un conto unico potrebbe non essere un problema ma andando avanti, potresti ritrovarti a gestire un numero davvero troppo elevato e vario di transazioni considerando anche quelle effettuate con assegni, carte di credito e così via;
  • Dimostri che la tua attività non è un hobby: per i liberi professionisti e coloro che svolgono il loro lavoro autonomo da casa, avere un conto business è utile anche per dimostrare che l’attività che stanno svolgendo non è un semplice passatempo ma un vero e proprio lavoro che produce un fatturato annuo riconoscibile;
  • Eviti eventuali contestazioni da parte dell’Agenzia delle Entrate: mantenendo separate le due contabilità (quella professionale da quella privata e viceversa) non corri il rischio, in caso di un controllo da parte del Fisco, che alcuni movimenti non giustificati da regolare in fattura solo perché effettuati per motivi privati siano scambiati per incassi in nero;
  • Hai, infine, sempre a portata di mano una fotografia immediata e in tempo reale dell’andamento economico della tua attività.

I quattro punti appena citati valgono ovviamente anche per le ditte individuali, le quali non essendo una persona giuridica ma fisica, come ad esempio le S.R.L o le S.P.A., non hanno l’obbligo di legge di avere un conto corrente aziendale separato.

Come aprire un conto corrente aziendale

Aprire un conto business è un’operazione abbastanza semplice che può richiedere da un massimo di un’ora ad un minimo di dieci/ quindici minuti qualora scegliessi di aprire un conto aziendale online.

I documenti da presentare variano a seconda del tipo di azienda:

  • Se sei un libero professionista o una ditta individuale, ti sarà sufficiente andare presso la banca dove intendi aprire il conto munito del certificato di attestazione della partita IVA rilasciato dall’Agenzia delle Entrate, di un documento di riconoscimento valido e del codice fiscale;
  • Se invece sei il titolare di una SRL, SNC, SAS o altra società di capitali, oltre ai documenti sopra citati ti saranno richiesti anche una copia della visura camerale e un documento in cui siano indicati in modo esplicito quali saranno le figure autorizzate ad agire per conto della società in ambito bancario.

Una volta consegnati tutti i documenti necessari, la banca si riserva una fase di verifica che dura in media da 24 a 48 ore.

Quale conto corrente aziendale scegliere

Sono oggi tantissime le banche che offrono l’opportunità di aprire un conto corrente aziendale. A seconda dell’istituto prescelto, variano ovviamente le condizioni applicate.

Ci sono, ad esempio, particolari tipi di conto corrente aziendale zero spese che, a fronte di alcune limitazioni (ad esempio il numero di transazioni o di carte di credito abbinate), hanno un canone annuo del tutto gratuito.

Una differenza importante è poi quella fra conto corrente aziendale tradizionale e conto corrente aziendale online: il secondo è di solito molto più vantaggioso dal punto di vista dei costi ma, operando prevalentemente online, non consente di effettuare operazioni allo sportello.

Ecco di cosa devi tenere conto quando vuoi aprire un conto business:

  • Canone mensile e/o annuale;
  • Commissioni applicate su ogni tipo di transazione effettuata (bonifici, carta di credito, emissione di assegni e così via);
  • Numero di carte di credito che possono essere emesse in abbinamento al conto e condizioni applicate;
  • Numero di persone cui è consentito accedere al conto previa autorizzazione;
  • Tipologia di gestione del conto (app, homebanking, servizi con operatore allo sportello);
  • Servizi aggiuntivi e assistenza ricevuta dall’istituto bancario in fase di apertura e in caso di problemi.

Come abbiamo visto è importante mantenere le spese private separate da quelle professionali. La scelta dei prodotti finanziari a cui affidarti è ampia, ma sono sicuro che sei riuscito a trovare il conto adatto alle tue esigenze!

Redazione di Supercoin
Ciao, sono Supercoin, il supereroe che lotta ogni giorni per salvare i tuoi soldi! Un salvadanaio che, come Clark Kent, si è travestito da eroe ed è in missione per fornirti chiarezza per tutte le decisioni finanziarie. Perché tutti abbiamo diritto ad essere informati correttamente su ciò che fa parte della nostra vita quotidiana: i soldi. Leggi chi scrive a mio nome!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here