Devi cambiare auto (oppure rottamarla) e vuoi sapere come effettuare una disdetta dell’assicurazione auto?

La prima cosa da fare, a meno che tu non voglia passare la vecchia polizza sull’auto che hai appena acquistato, è certamente quella di inviare una disdetta assicurazione auto alla compagnia con cui hai stipulato il contratto.

L’inoltro di una lettera disdetta contratto non è invece più necessario quando ti trovi alla scadenza assicurazione auto, perché è stato abolito il rinnovo tacito contratto, per cui, se decidi di passare ad altra compagnia, non devi far altro che non corrispondere più il premio alla vecchia assicurazione una volta che sei arrivato alla scadenza annuale del contratto.

In questo ultimo caso, però, devi fare sempre attenzione alle garanzie accessorie non obbligatorie, come furto e incendio, atti vandalici o vetri e cristalli: mentre non è necessaria la disdetta polizza conducente, per tutte le altre coperture che non sono obbligatorie per legge la maggior parte dei contratti prevedono il tacito rinnovo dunque l’obbligo di disdetta alla scadenza.

Ma vediamo ora meglio insieme come funziona la disdetta dell’assicurazione auto e quando si applica.

Cosa è la disdetta dell’assicurazione auto

La disdetta dell’assicurazione auto non è altro che l’obbligo che il titolare di una polizza Rc auto ha di comunicare entro un certo termine previsto da contratto (di solito 30 giorni) la sua volontà di annullare la polizza.

I motivi per cui il contraente può volere l’annullamento della sua assicurazione sono molteplici: esistono infatti la disdetta assicurazione auto per rottamazione, la disdetta assicurazione auto per vendita veicolo o semplicemente per poter cambiare assicurazione perché magari quella che hai non ti soddisfa.

In questo ultimo caso, come abbiamo scritto sopra, la disdetta non è necessaria se passi ad un’altra compagnia nel momento in cui la vecchia polizza sta per scadere; se invece decidi di cambiare assicurazione prima della scadenza, in tal caso la comunicazione è dovuta altrimenti corri in rischio di incorrere in penali.

Come funziona

In realtà, il funzionamento della disdetta assicurazione auto è molto semplice: consiste solo nell’invio di una comunicazione ufficiale alla compagnia con cui hai sottoscritto la polizza in cui affermi di voler annullare il contratto.

Tuttavia, possono esserci delle differenze nell’iter a seconda della causale per cui effettui l’annullamento dei tuoi obblighi contrattuali: se sei curioso di sapere quali continua a leggere anche il prossimo paragrafo.

L’iter necessario

Allora, ammettiamo che tu abbia deciso di fare la disdetta perché devi rottamare la tua vecchia auto.

Gli iter da seguire in caso di demolizione sono due, a seconda che tu intenda acquistare o meno una nuova auto dopo esserti disfatto della vecchia:

  1. Se demolisci l’auto per acquistarne un’altra, tutto quello che devi fare è chiedere il trasferimento della vecchia polizza sulla nuova vettura, qualora tu ovviamente non fossi intenzionato a cambiare compagnia;
  2. Se invece non vuoi comprare un nuovo veicolo, dunque di fatto non hai più bisogno di una polizza Rc auto, sarà necessario procedere con l’annullamento o disdetta assicurazione auto.

I documenti che dovrai far pervenire, in questo caso, alla tua compagnia (meglio se per raccomandata o posta certificata) per essere certo che la chiusura del contratto vada a buon fine sono i seguenti:

  • Modulo di disdetta dell’assicurazione auto (di solito scaricabile dal sito internet della stessa compagnia);
  • Attestazione P.R.A. comprovante la restituzione della carta di circolazione e della targa;
  • Certificato di rottamazione che attesti l’avvenuta demolizione dell’auto.

Così facendo, la compagnia annullerà la polizza a partire dal giorno successivo in cui il veicolo è stato rottamato, restituendoti anche parte del premio Rc auto non goduto.

Una terza via consentita, se ad esempio l’acquisto della nuova auto dopo la rottamazione di quella vecchia non fosse concomitante, è quella di chiedere la sospensione della polizza per un anno per poterla poi riattivare al momento dell’avvenuta compravendita.

E se invece devi effettuare la disdetta dell’assicurazione auto per vendita?

La procedura, sia che tu intenda acquistare una nuova vettura che tu non intenda farlo, è praticamente la stessa di quella descritta sopra, solo che, nel caso tu non voglia passare la vecchia rc auto sul nuovo mezzo, il documento da inviare insieme al modulo di disdetta è solo l’atto di alienazione del bene prima posseduto.

Idem, nel caso di furto o distruzione dell’auto per incidente, in cui il contraente dovrà solo provvedere ad inviare insieme al modulo di annullamento anche la copia della denuncia del sinistro.

Attenzione, perché anche in questi ultimi tre casi (vendita, furto o incidente) non solo la disdetta è del tutto gratuita ma è anche possibile chiedere alla compagnia il risarcimento per la parte di premio non goduto, da cui però saranno detratte le tasse e tutti i contributi versati al SSN.

Quando si applica

Come abbiamo scritto sopra (ma è bene sempre ribadirlo!) la disdetta assicurazione auto si applica in tutti i casi la polizza non sia giunta alla sua naturale scadenza, perché in tal caso il contratto se non rinnovato decade.

Forse ora un dubbio ti sarà venuto circa la copertura assicurativa dopo la scadenza: la Corte di Cassazione ha stabilito di recente che la polizza di assicurazione di un veicolo è valida fino a 15 giorni dopo scadenza, anche nel caso l’assicurato non intendesse provvedere al suo rinnovo.

Questo significa che se hai un incidente entro i primi 15 giorni dopo la scadenza della polizza (il così detto periodo di tolleranza), sei comunque coperto dalla vecchia assicurazione anche se hai deciso di non rinnovarla.

Oltre il 16esimo giorno invece in caso di sinistro, se non hai provveduto a stipulare una nuova polizza, i danni sono totalmente a carico tuo e potresti anche incorrere in pesanti penali.

Vuoi disdire la tua polizza perché vorresti trovarne una più conveniente? Qui ti spiego come riuscire a trovare la migliore offerta!





Redazione di Supercoin
Ciao, sono Supercoin, il supereroe che lotta ogni giorni per salvare i tuoi soldi! Un salvadanaio che, come Clark Kent, si è travestito da eroe ed è in missione per fornirti chiarezza per tutte le decisioni finanziarie. Perché tutti abbiamo diritto ad essere informati correttamente su ciò che fa parte della nostra vita quotidiana: i soldi. Leggi chi scrive a mio nome!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here