assicurazione ltc, long term care, polizza ltc

Cerchi notizie sulla polizza ltc?

A rischio di dover fare i dovuti scongiuri, la vita come ben sai è sempre ricca di imprevisti, non sempre piacevoli, purtroppo.

Alcuni avvenimenti possono infatti cambiare radicalmente la propria vita e non si sa bene come riuscire ad agire, o tutelarsi nel momento in cui ci sono dei problemi, come quelli che possono sovvenire a causa di una malattia o di un infortunio.

Infatti, queste condizioni in alcuni casi possono portare un soggetto a non essere più autosufficiente. Non si può più camminare, si ha bisogno di una persona che assolva a tutte le esigenze di una persona che non può prendersi più cura di sé stessa (ti prego non cadermi in depressione mio caro amico risparmiatore).

In Italia, quando capitano questi problemi, si ha una lieve pensione ma gli scompensi del sistema pensionistico, fanno si che si debba devolvere praticamente tutta la propria pensione, o i risparmi di una vita per ricoverarsi in un centro specifico, o di una badante a tempo pieno.

Questo costo sociale poco coperto dallo Stato, genera delle difficoltà che si vanno ad abbattere sui cari e i familiari del soggetto inabile.

Per questo motivo, in molti scelgono di prevenire questa situazione scegliendo di stipulare un’assicurazione LTC. L’assicurazione long term care permette di aprire una polizza che copre questi incidenti o problemi dati da specifiche malattie, e che aiuta il soggetto inabile a essere ricoverato in una struttura dedicato.

Infatti, con le polizze long term care, vengono pagate tutte le spese mediche e di ricovero necessarie in queste situazioni.

Cos’è e cosa copre la polizza ltc

La Polizza LTC è una formula assicurativa che si sta diffondendo solo negli ultimi periodi in Italia. Questa copertura rientra tra quelle dedicate alle assicurazioni sulla vita oppure a quelle dedicate alla malattia. La collocazione dipende dall’agenzia che la propone.

Ma cos’è esattamente la Long Term Care?

Questa è un’assicurazione che può essere stipulata contro il rischio di inabilità e perdita completa dell’autosufficienza.

L’insufficienza delle capacità viene definita come l’incapacità di riuscire a svolgere in modo autonomo tutte quelle azioni quotidiane come ad esempio: muoversi, ascoltare, lavarsi, nutrirsi, parlare, prendersi cura di sé e della propria abitazione, oppure l’impossibilità di utilizzare gli arti.

Questa condizione è molto complessa da gestire sia per coloro che hanno figli, nipoti o famigliari che eventualmente potrebbero subentrare nelle cure sia e soprattutto per tutti quelli che sono single, senza figli, non sposati o che comunque in futuro di fronte a un incidente o ad una malattia, restano inabili e senza nessuno che possa prendersi cura di loro.

La polizza ltc dunque copre tutte queste situazioni di inabilità, pagando la retta all’assicurato in una Casa di Riposo.

I costi delle case di cura e dei badanti infatti è molto elevato, e, a meno che non si sia benestanti, è difficile pagare la retta mensile solo con la pensione d’invalidità.

Come funziona la polizza ltc

L’assicurazione Long Term Care permette di ottenere una rendita vitalizia nel caso in cui chi l’ha stipulata si trovasse improvvisamente a causa di una malattia o di un infortunio nell’impossibilità fisica di condurre anche le più semplici operazioni quotidiane.

Questa polizza di solito può essere stipulata dai 20 anni sino a un massimo di 60 e le opzioni da valutare sono sostanzialmente due: formula temporanea o a vita intera.

Nel primo caso, la formula temporanea prevede che la perdita dell’autosufficienza dovrà presentarsi per un periodo limite (ad esempio 10 o 15 anni). Quindi se non si perde l’inabilità nel corso del tempo che copre l’assicurazione, questa non pagherà e il contratto si concluderà.

La formula a vita intera, invece prevede che l’assicurato possa richiedere il premio sino agli 80 anni con una copertura attiva vita natural durante.

Una volta stipulata una delle due polizze in caso di ritiro del premio si avrà un sostegno mensile per tutto il periodo in cui si permane in uno stato di insufficienza e inabilità.

Infine, l’assicurazione LTC presenta anche alcuni vantaggi fiscali, questa è detraibile al 19% dalle imposte sul reddito. L’importo complessivo annuo detraibile è pari a 1291,14 euro.

Per coloro che operano nel settore assicurativo invece esiste il fondo unico nazionale LTC, che permette a questi professionisti di ottenere di ottenere una polizza in caso di improvvisa inabilità. Questo prevede che si scelga uno dei prodotti LTC presenti tra gli enti aderenti al fondo unico nazionale.

Quanto costa

La polizza Long Term Care ha dei costi che variano a seconda della opzione che si sceglie se a periodo limitato oppure se per tutta la vita. La prima formula infatti ha dei costi minori, mentre la seconda ha costi più elevati ma presenta anche una copertura più sicura e per un periodo più lungo.

La variazione dei costi è data anche da altre condizioni, infatti se la si stipula in giovane età il prezzo sarà inferiore, in quanto ci sarà più tempo per accumulare il premio assicurativo.

Se invece si fa una stipula in età avanzata ad esempio superati i 50 anni, i costi sono più elevati perché ci sono più rischi che una malattia possa portare all’inabilità.

I costi della Polizza LTC cambiano in base alle agenzie assicurative alle quali ci si rivolge. In media se si stipula la polizza tra i 20 e i 40 anni il costo può andare dai 60 ai 100 euro all’anno, se si ha un’età compresa tra i 40 e i 60 anni i costi possono andare da un minimo di 30 euro al mese sino a circa 70 euro.

Quando non viene corrisposto il risarcimento?

Come ogni assicurazione, anche la Polizza ITC prevede dei casi in cui non viene corrisposto il risarcimento a chi ha stipulato il contratto.

In primo luogo, bisogna sapere che prima di emettere il premio assicurativo non decorre nell’immediato, ma prima è necessario seguire un periodo di osservazione, che viene eseguito da un medico incaricato dall’agenzia, che controlla se l’assicurato è realmente malato o inabile.

Questa visita permette di comprendere se rientra o meno nella situazione di inabilità compreso nel contratto.

Il premio dell’assicurazione non viene corrisposto nel momento in cui l’inabilità è comportata da conseguenze come l’alcolismo e l’abuso di droghe.

Il risarcimento LTC non viene dato a volte (a meno che non sia specificato dal contratto) in caso di malattie mentali che possono portare con il tempo a uno stato di non autosufficienza. Infine, sono esclusi i casi di automutilazione oppure di inabilità comportata da una missione in zone di guerra.

Come si richiede la polizza LTC

La richiesta della polizza LTC dev’essere effettuata in una delle compagnie assicurative che presentano questa opzione nel proprio comparto dedicato alle assicurazioni mediche o sulla vita.

La richiesta può essere inoltrata sia direttamente in agenzia sia online, questa però prima di fornire la possibilità di sottoscrivere il contratto vero e proprio o comunque di dare la possibilità di ritiro del premio, prevede un periodo di controllo dello stato di salute del sottoscrittore.

Questo controllo avviene in due fasi contraddistinte, la prima prevede una visita medica del sottoscrittore per riuscire a comprendere se ha malattie pregresse che non permettano la sottoscrizione della polizza.

La seconda fase di controllo invece prevede un periodo di latenza. Ossia un lasso di tempo successivo alla stipula della polizza, nel quale l’assicurazione non paga il premio se il sottoscrittore si ammala e perde le proprie abilità fisiche nei primi tre o sei mesi dopo la firma dell’accordo.

Dopo i controlli medici e la fase di latenza, per rendere valido il contratto basterà pagare il premio annuale o mensile stipulato sino alla sua scadenza.

Per richiedere il risarcimento invece, nel caso in cui durante il contratto avvenga una mancanza di autosufficienza, l’assicurato o chi per lui dovrà inoltrare la richiesta per il riconoscimento del premio pattuito durante l’accordo.

La somma nel caso venga riconosciuta, può essere erogata sia in formula unica risarcendo l’intero capitale cumulato, sia come rendita vitalizia. Questa poi potrà essere impiegata per il ricovero in una struttura clinica specializzata, sia per pagare l’assistenza continua privata direttamente a casa propria.

Come trovare l’offerta migliore?

Per trovare l’offerta migliore è possibile dare innanzi tutto uno sguardo ai prezzi attraverso alcuni comparatori online come Facile.it o Polizzeonline.net.

Dopo aver visto quali sono le migliori offerte per la Polizza LTC è consigliabile rivolgersi direttamente all’agenzia d’assicurazione, in quanto si dovrebbero leggere attentamente le condizioni del contratto e la somma reale da corrispondere alla polizza.

Prima di firmare un contratto ti consiglio sempre di analizzare più preventivi e mettere a confronto le polizze long term care in modo da riuscire a giungere a comprendere quale sia l’offerta migliore e quella che offre le migliori condizioni.

Quando conviene la polizza Long Term Care?

Quando conviene stipulare una polizza LTC? L’assicurazione contro l’inabilità conviene sia a chi è single sia chi non lo è. Questa tipologia di polizza è utile per tutti coloro che hanno avuti casi di malattie che hanno portato all’inabilità in famiglia, e si vogliono tutelare da un’eventuale rischio futuro.

Anche coloro che svolgono lavori pericolosi, passano molto tempo in auto, operano in zone mediamente pericolose, in fabbrica, o comunque fanno lavori usuranti che nel tempo potrebbero portare problemi di liquidità.

In linea generale, quest’assicurazione è consigliata a tutti coloro che vogliono tutelarsi da una possibile inabilità futura. 

Un prodotto molto simile alla polizza LTC è la polizza sanitaria. Vuoi saperne di più? Allora leggi la mia guida fondamentale alla polizza sanitaria.

Redazione di Supercoin
Ciao, sono Supercoin, il supereroe che lotta ogni giorni per salvare i tuoi soldi! Un salvadanaio che, come Clark Kent, si è travestito da eroe ed è in missione per fornirti chiarezza per tutte le decisioni finanziarie. Perché tutti abbiamo diritto ad essere informati correttamente su ciò che fa parte della nostra vita quotidiana: i soldi. Leggi chi scrive a mio nome!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here