data-full-width-responsive="true">



Cerchi informazioni su Postaprevidenza Valore? Sei nel posto giusto!

L’offerta di previdenza integrativa è andata progressivamente aumentando negli ultimi anni ed anche Poste Italiane non è da meno.

Nell’ambito del ramo Poste Vita previdenza, esiste infatti un prodotto che consente di beneficiare, al momento del pensionamento, di un importo aggiuntivo alla propria pensione pubblica.

Si tratta di Postaprevidenza valore, polizza assicurativa nata e pensata per dare una risposta a tutti coloro che desiderano assicurarsi un futuro sereno al momento di andare in pensione.

Se vuoi saperne di più leggi anche i paragrafi che seguono!

Cos’è e come funziona Postaprevidenza valore

Postaprevidenza valore fondo pensione è il Piano Individuale Pensionistico finalizzato a garantire al cliente una rendita e/o un capitale aggiuntivo nel momento in cui andrà in pensione.

Al momento della sottoscrizione, l’Aderente ha la possibilità di scegliere entro tre diversi profili di investimento previsti dal piano. Decidi tu anche quanto versare mensilmente o annualmente e, se sei lavoratore dipendente, puoi anche stabilire di contribuire al piano versando le somme derivanti dal tuo TFR.

Ma la flessibilità di Postaprevidenza Valore fondo pensione non si esaurisce qui.

Anche durante la fase di accumulo puoi infatti:

  • Modificare nel tempo l’importo e la modalità di contribuzione, secondo quanto previsto dalle Condizioni Generali di Contratto;
  • Effettuare operazioni di Switch tra un profilo di investimento ed un altro, o riallocazioni all’interno dello stesso profilo;
  • Effettuare versamenti aggiuntivi in ufficio postale e online;
  • Sospendere il versamento dei contributi ed eventualmente riprenderlo in seguito;
  • Disporre della tua posizione individuale prima del pensionamento nei casi stabiliti dalla normativa.

Infine, alla maturazione dei requisiti pensionistici (con almeno 5 anni di contributi) puoi anche decidere di non richiedere la prestazione pensionistica continuando invece a contribuire al piano al fine di incrementare la tua pensione complementare.

Ovviamente, come nel caso di tutte le altre forme di previdenza integrativa, anche Postaprevidenza Valore offre l’opportunità di godere di una fiscalità agevolata. In particolare:

  • Ogni anno potrai portare in deduzione dal tuo reddito imponibile IRPEF fino a 5.164,57 euro, ad esclusione della quota del TFR, con un risparmio dal 23% al 43% dell’importo dedotto;
  • Le prestazioni finali a scadenza sono assoggettate ad una ritenuta del 15% che si riduce dello 0,30% per ogni anno di partecipazione successivo al 15° anno dall’adesione, fino al limite massimo di riduzione pari al 6%. Con 35 o più anni di partecipazione l’aliquota scende quindi fino al 9%;
  • I rendimenti maturati dal fondo pensione sono soggetti all’imposta sostitutiva del 20%, più favorevole rispetto al 26% che si applica alla maggior parte delle forme di risparmio finanziario. Sulla quota del rendimento che deriva dal possesso di titoli di Stato e titoli similari, ad esempio, la tassazione è fissata al 12,5%.

Postaprevidenza valore: i requisiti per aderire

Possono aderire al piano pensionistico individuale di Poste Italiane tutti i soggetti, lavoratori e non, che intendono realizzare un piano di previdenza complementare su base individuale senza alcuna restrizione.

Nel caso di lavoratori dipendenti, Postaprevidenza Valore prevede la possibilità di versare il TFR, effettuando la scelta presso il datore di lavoro.

Come aderire al fondo

Per aderire al fondo pensione Poste purtroppo sei costretto a recarti fisicamente presso un qualunque ufficio postale abilitato portando con te un documento di identità in corso di validità.

Come versare i contributi

I contributi della polizza Postaprevidenza Valore possono essere versati mensilmente oppure annualmente. La scelta della modalità di versamento è a tua totale discrezione così come la misura della contribuzione.

Hai inoltre facoltà di sospendere la contribuzione, fermo restando, per i lavoratori dipendenti, l’obbligo di versamento del TFR maturato eventualmente conferito. La sospensione non comporta lo scioglimento del contratto ed è possibile riattivare la contribuzione in qualsiasi momento.

In cosa sono investiti i contributi

Come ho scritto nel primo paragrafo, con Postaprevidenza Valore hai la possibilità di optare per tre diversi profili di investimento con differente allocazione dei contributi versati tra la Gestione Separata Posta Pensione, che investe prevalentemente in titoli di Stato, e il Fondo Interno Assicurativo Poste Vita Previdenza Flessibile, che offre la possibilità di cogliere le opportunità offerte dai mercati finanziari.

In particolare, puoi scegliere tra:

  • Profilo Garantito che prevede l’investimento del 100% dei contributi versati nella Gestione Separata, con la restituzione di un importo minimo garantito pari al capitale investito al netto dei costi;
  • Profilo Guidato che prevede invece un’allocazione iniziale dei contributi versati tra la Gestione Separata e il Fondo Interno Assicurativo in funzione degli anni mancanti alla pensione pubblica, con un ribilanciamento automatico ogni 5 anni in favore della Gestione Separata. Nello specifico, se ti mancassero più di 35 anni alla pensione, verserai il 30% nella Gestione Separata e il 70% nel Fondo Interno; se ti mancassero invece meno di 5 anni verserai il 100 per cento nella Gestione Separata;
  • Profilo Dinamico che prevede infine tre linee predefinite con una differente allocazione dell’investimento tra la Gestione Separata e il Fondo Interno Assicurativo. Nello specifico abbiamo la linea 1 che prevede il 70% dei contributi investiti nella Gestione Separata e il 30% nel Fondo Interno, la linea 2 che fissa invece un 60% di contributi nella Gestione Separata e un 40% nel Fondo Interno e infine la linea 3 che destina il 50% dei contributi alla Gestione Separata e il 50% nel Fondo Interno.

È comunque possibile effettuare operazioni di switch tra un profilo ed un altro, o riallocazioni all’interno dello stesso profilo, dopo un anno dall’adesione o da una precedente operazione di switch o riallocazione, secondo quanto previsto dalle Condizioni Generali di Contratto.

Quanto costa Postaprevidenza Valore

Per quello che riguarda le spese collegate al fondo pensione di Poste Italiane, occorre sapere che non è previsto alcun costo fisso di adesione né viene applicato alcun costo sui flussi derivanti da TFR e sui contributi versati dal datore di lavoro, ma ci sono comunque spese in fase di accumulo pari al 2,5% su ogni versamento per i primi 15 anni.

Previste infine un’aliquota annua trattenuta dal rendimento della Gestione Separata pari all’1% e una commissione annua di gestione del Fondo Interno Assicurativo pari all’1% del Valore Complessivo Netto del Fondo.

Quali prestazioni pensionistiche si possono ottenere

Una volta raggiunta l’età pensionabile stabilite dalla legge, puoi riscattare la tua posizione individuale che consiste nella somma contributi versati capitale più investimenti maturati, al netto delle spese e di eventuali riscatti parziali ed anticipazioni.

Per quello che concerne il tipo di prestazione, hai facoltà di richiedere la liquidazione della tua posizione sotto forma di rendita vitalizia oppure di capitale; la liquidazione tramite capitale può avvenire però nel limite del 50% della posizione individuale maturata.

Scegliendo la rendita, puoi infine optare per tre forme alternative di erogazione:

  • Rendita vitalizia immediata calcolata in base alla posizione individuale maturata, al netto della eventuale quota di prestazione da erogare sotto forma di capitale;
  • Rendita vitalizia reversibile corrisposta finché sei in vita e successivamente, in misura totale o per quota da te scelta, ad un beneficiario da te designato;
  • Rendita certa e successivamente vitalizia corrisposta per i primi 5 o 10 anni o, in caso di decesso, ai beneficiari da te designati; superato il quinquennio o il decennio, ti verrà corrisposta invece una rendita vitalizia.

Come e quando si può riscattare la propria posizione

Posta previdenza valore consente di riscattare la propria posizione individuale maturata prima della scadenza in questi casi:

  • Cessazione dell’attività lavorativa che comporti l’inoccupazione per un periodo di tempo non inferiore a 12 mesi e non superiore a 48 mesi, ovvero in caso di ricorso da parte del datore di lavoro a procedure di mobilità, cassa integrazione guadagni, ordinaria o straordinari (riscatto non superiore al 50% della posizione individuale maturata);
  • Invalidità permanente che comporti la riduzione della capacità di lavoro a meno di un terzo o a seguito di cessazione dell’attività lavorativa che comporti l’inoccupazione per un periodo di tempo superiore a 48 mesi (riscatto fino al 100% della posizione individuale maturata.

Come e quando si può trasferire la propria posizione

Scegliendo il fondo pensione di Poste Italiane, puoi trasferire la posizione individuale maturata ad altra forma pensionistica complementare decorso un periodo minimo di due anni di partecipazione al PIP.

Come controllare la gestione del pip

Qualora volessi lamentare irregolarità, criticità o anomalie riguardanti il fondo pensione Postaprevidenza Valore puoi presentare un reclamo indirizzandolo a Poste Vita S.p.A., Gestione Reclami Viale Beethoven, 11 00144 Roma, oppure via fax al numero: 0654924426 o via email all’indirizzo reclamiprevidenza@postevita.it indicando i seguenti dati: nome, cognome, indirizzo completo e recapito telefonico dell’esponente, numero della polizza e nominativo dell’aderente.

Poste Vita S.p.a. si impegna a fornire riscontro entro 45 gg dal ricevimento del reclamo.

Nel caso in cui la risposta non sia fornita da Poste Vita S.p.a. entro 45 gg dalla richiesta o la risposta non sia ritenuta soddisfacente, è possibile inviare un esposto segnalando come destinatario principale COVIP – Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione – segnalando le irregolarità, criticità o anomalie segnalate a Poste Vita e per le quali non si è ritenuto di ottenere completa ed adeguata risposta.

Postaprevidenza valore: l’opinione di Supercoin

Veniamo ora a Postaprevidenza valore opinioni.

Di sicuro infatti ti starai chiedendo se postaprevidenza valore conviene, oppure se ci sono forme di previdenza complementari migliori.

Dal punto di vista di Supercoin, si tratta certamente di un prodotto valido, che offre grande flessibilità e combinazioni di investimento interessanti.

Unico neo è forse la scarsa possibilità di poter consultare la propria posizione individuale non esistendo un’app o un account telematico apposito.

Se vuoi maggiori info sulla previdenza complementare di Poste Italiane leggi qui.

Se invece desideri una scoprire dei sistemi molto più vantaggiosi per far rendere i tuoi risparmi clicca qui.


Entra a far parte del Club Supercoin. E’ Gratis!

Ottieni l’accesso a contenuti esclusivi via mail e qui sul sito con consigli pratici e immediatamente applicabili sui soldi.

Clicca qui sotto e rispondi a poche semplici domande.







Redazione di Supercoin
Ciao, sono Supercoin, il supereroe che lotta ogni giorni per salvare i tuoi soldi! Un salvadanaio che, come Clark Kent, si è travestito da eroe ed è in missione per fornirti chiarezza per tutte le decisioni finanziarie. Perché tutti abbiamo diritto ad essere informati correttamente su ciò che fa parte della nostra vita quotidiana: i soldi. Leggi chi scrive a mio nome!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here