Nella guida di oggi è il turno di analizzare le offerte proposte da PostePay Junior, la carta prepagata che ha come target specifico i più giovani e che può essere una buona soluzione per offrire ai minori la possibilità di gestire un piccolissimo capitale per i loro acquisti personali.

Ma prima ecco uno specchietto riassuntivo delle migliori carte prepagate con IBAN del momento:

La cartaPerché è la migliorePromozioneCome Richiedere la Tua Carta

Ti aiuta a gestire il denaro
/

Si gestisce totalmente dal tuo smartphone
/

E' l'unica anonima
/

Vedremo insieme quali sono i vantaggi e gli svantaggi, a chi è destinata, se è il caso di utilizzarla per i più giovani della nostra famiglia e quali sono i limiti che incontra chi utilizza questo prodotto di Poste Italiane.

Se vuoi saperne di più, sei nel posto giusto: ho preparato per te una guida completa che ti permetterà di conoscere tutti i principali dettagli che riguardano questa specifica carta.

Continua a leggere!

Informazioni generali

PostePay Junior è la carta prepagata di Poste Italiana pensata per i minori di 18 anni, che permette di pagare online, di ricaricare sia online che presso gli uffici postali e che permette anche di ritirare denaro dagli ATM e all’estero.

Diamo davanti ad una carta relativamente completa, che è stata appunto concepita per offrire la possibilità di accedere ai servizi bancari minimi anche ai più giovani, coloro che in genere non possono aprire un conto corrente standard e nemmeno aprire per conto proprio una carta prepagata riservata agli adulti.

È al tempo stesso una carta Visa Electron, che può essere dunque utilizzata pressoché presso tutti i POS nel territorio nazionale e all’estero, essendo uno dei network effettivamente più diffusi a livello mondiale.

Ti ricordo inoltre durante questa introduzione che PostePay Junior non è collegata in alcun modo ad un conto corrente, non ha IBAN e che dunque non offre alcun tipo di servizio bancario dei conti corrente standard.

È semplicemente una carta prepagata, che può essere utilizzata per pagare online, pagare offline e ricaricare.

È un prodotto che dunque assomiglia di più a PostePay classica che a PostePay Evolution, con il secondo prodotto che può essere invece utilizzato quasi come sostituto completo di un conto corrente.

Varianti e costi

Attualmente è disponibile soltanto una versione di PostePay Junior. Poste Italiane non ha mai commercializzato (e non sembra inoltre averne alcuna intenzione) prodotti modulari di questo tipo.

Ci sono altre versioni di carta PostePay, ma non sono adatte ai più giovani, perché richiedono la maggiore età dell’intestatario.

PostePay Junior è una carta che ti permette di:

  • Pagare in tutti gli esercizi commerciali dotati di POS e che accettino carte del circuito Visa Electron – sono praticamente ormai tutti gli esercizi commerciali che accettano i pagamenti tramite carta;
  • Pagare anche online, essendo dotata di un numero identificativo a 16 cifre e anche di codice di sicurezza CVC2;
  • Ritirare contanti dai PostaMat e anche dagli altri ATM presenti sul territorio nazionale;
  • Ricaricare la carta sia negli uffici postali sia online.

Il nucleo di operazioni che vengono consentite tramite PostePay Junior è piuttosto ristretto, in linea comunque con il target di questo specifico prodotto. Siamo infatti davanti ad una carta che, lo ripeto ancora una volta, è effettivamente concepita per chi è minorenne e deve movimentare quantità di denaro molto ridotte.

Per quanto riguarda i costi abbiamo:

  • 5,00 euro per il rilascio della carta, che va pagato una tantum alla sottoscrizione del servizio;
  • 5,00 euro di ricarica minima per la prima volta – non è possibile prendere la carta senza ricarica – il costo totale sarà dunque di 10 euro, con 5 euro disponibili da spendere;
  • Pagamenti gratuiti presso gli uffici postali;
  • Pagamenti gratuiti presso i POS VISA;
  • Costo di ricarica di 1,00 da uffici postali, atm PostaMat, sito internet PostePay, sito internet Poste Italiane;
    • 2,00 da ATM PostaMat se effettuato tramite carta Bancomat di altro circuito;
    • 3,00 euro per ricarica da PostaMat tramite carta Visa, Visa Electron e Mastercard di altro gruppo bancario;
    • 2,00 euro per i punti vendita autorizzati;
    • 2,00 euro per la ricarica da ATM o sportelli del gruppo bancario BPM;
  • 1,10% di commissione per i pagamenti non in Euro, sia online che offline;
  • 1,00 euro per ricaricare un’altra PostePay.

I limiti di PostePay Junior

Altrettanto importanti sono i limiti di ricarica e di utilizzo di PostePay Junior, che sono molto più bassi di quelli di PostePay Evolution e anche di quelli di PostePay classica.

Puoi ricaricare al massimo fino al raggiungimento della soglia dei 1.000 euro, che è inoltre il plafond massimo.

Durante l’anno si può ricaricare soltanto fino a 50.000 euro.

Per quanto riguarda il prelievo, è possibile ritirare fino a 100 euro al giorno dagli sportelli PostaMat e fino a 150,00 euro invece dagli uffici postali.

Si può pagare al massimo 25,00 euro con modalità NFC PayWave, per un totale complessivo di 100 euro al giorno.

Si possono inoltre ricaricare fino a 500 euro massimo verso i cellulari.

Ultima restrizione quella dell’invio massimo di 200 euro per l’invio tramite servizio P2P di Poste Italiane.

Plus

Non sono previsti servizi aggiuntivi, se non il servizio Le mie Carte, che permette via App di impostare limiti di prelievo inferiori o anche di bloccare la carta temporaneamente. Il servizio ha un costo una tantum di 5,00 euro.

Con il servizio Le Mie Carte puoi inoltre bloccare gli acquisti online per periodi più o meno lunghi.

Target: a chi si rivolge la carta

Come dovrebbe essere chiaro a questo punto della trattazione, PostePay Junior è un prodotto che ha come target i genitori che vogliono dotare i loro figli di uno strumento di pagamento digitale, controllabile da remoto e che permetta di gestire delle somme di piccola entità.

Il servizio non solo non è adatto a chi ha bisogno di servizi avanzati, ma non è neanche possibile da ottenere per chi ha più di 18 anni.

PostePay Junior è una carta riservata a chi ha un’età che va dagli 11 ai 18 anni.

Una volta raggiunta la maggiore età, la carta dovrà essere necessariamente convertita in una PostePay Classica.

Tipologia di gestione

Vale la pena di ricordare che tutte le carte di Poste Italiane, compresa PostePay Junior, godono di modalità di gestione avanzate anche da remoto. Ad oggi è possibile:

  • Gestire la carta tramite ricorso all’ufficio postale
  • Gestire parte dei servizi tramite SMS
  • Gestire limiti e blocchi tramite il servizio “Le Mie Carte” online e con qualunque tipo di dispositivo
  • Trasferire denaro via App per iPhone o Android, tra diverse carte anche di diversi proprietari

Si tratta dunque di una delle gestioni più complete, che pochissimi gruppi bancari e di servizi sono in grado di offrire. Per quanto riguarda la gestione dunque, siamo davanti ad un prodotto di primissima fascia.

Come ottenere PostePay Junior?

PostePay Junior è una carta che, essendo riservata ai minorenni, richiede la visita di un ufficio postale da parte del futuro intestatario e di uno dei genitori. Sarà necessario presentare:

  • Un documento di riconoscimento per il futuro intestatario e relativo codice fiscale
  • Un documento di riconoscimento e relativo codice fiscale anche per il genitore

Non è possibile ad oggi ottenere una carta PostePay Junior direttamente online, cosa che inoltre non è possibile neanche per le altre carte del gruppo in questione.

La carta viene consegnata immediatamente.

Quando l’intestatario supera i 18 anni

La carta PostePay Junior scade in concomitanza con il raggiungimento della maggiore età. Una volta sopraggiunto questo limite temporale, la carta deve essere convertita in una PostePay standard.

È possibile inoltre anticipare questa procedura fino a 2 mesi prima del compimento della maggiore età.

La procedura di passaggio è rapida e indolore e permette di passare ad una carta con limiti di spesa e di plafond decisamente superiori.

Affidabilità dell’istituto – Poste Italiane

Poste Italiane sono un gruppo legato a doppio-filo alla storia del nostro paese e al suo risparmio.

Si tratta di un gruppo molto solido, relativamente poco esposto verso crediti a rischio e che non ha dato segni di indebolimento anche durante la più recente crisi finanziaria e bancaria.

Opinioni su PostePay Junior

PostePay Junior è un prodotto decisamente particolare, in quanto è destinato ad una fascia demografica molto particolare, quella dei minorenni.

Non è sicuramente una carta prepagata con il top dei servizi disponibili, ma questo è ovviamente giustificabile con il fatto che si tratta di un prodotto concepito esclusivamente per l’utilizzo da parte dei più giovani.

Ci sono oggi diversi tipi di prodotti, anche più completi, che vengono riservati ai minorenni, come i conti correnti junior dei principali istituti bancari a livello nazionale, che possono essere un’alternativa più che degna per chi non vuole affidarsi a PostePay Junior.

Inoltre ti farà piacere sapere che ho raccolto per te le migliori carte prepagate per minorenni del momento. Clicca qui per scoprirle tutte. 

Redazione di Supercoin
Ciao, sono Supercoin, il supereroe che lotta ogni giorni per salvare i tuoi soldi! Un salvadanaio che, come Clark Kent, si è travestito da eroe ed è in missione per fornirti chiarezza per tutte le decisioni finanziarie. Perché tutti abbiamo diritto ad essere informati correttamente su ciò che fa parte della nostra vita quotidiana: i soldi. Leggi chi scrive a mio nome!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here