Carta di credito Gratuita, carta di credito gratis

Cerchi una carta di credito gratuita?

Sei nel posto giusto, ti aiuterò a capire come ottenerla!

Ma prima di tutto ecco i migliori conti corrente a costo zero del momento, quelli che ti permetterebbero di poter avere anche una carta di credito gratuita:

Il contoPerché è il migliorePromozioneCome aprire il conto

Si gestisce totalmente dal tuo smartphone
/

Ti da l'American Express
150 € in Buoni Amazon

E' il conto innovativo che ti aiuta a risparmiare
/

La carta di credito è uno strumento di pagamento decisamente comodo, che molti utilizzano proprio per la possibilità di rateizzare automaticamente o comunque dilazionare il pagamento dei propri acquisti.

A questo particolare servizio però sono collegati dei costi molto elevati, sia a livello di canone, sia invece per gli interessi che maturano soprattutto le carte revolving.

Nella guida di oggi vedremo come ottenere una carta di credito gratuita, ammesso che ci siano ovviamente possibilità di questo tipo, e ti fornirò anche un’alternativa che potrebbe sostituire completamente la carta di credito senza farti spendere nulla.

Se sei alla ricerca di una carta di credito ma sei spaventato dai costi connessi a questo tipo di servizio, continua a leggere, perché analizzerò per te la questione nel modo più dettagliato possibile.

Come avere una carta di credito

Le carte di credito vengono rilasciate dalle banche, con il supporto di circuiti di pagamento digitale come possono essere VISA, Mastercard oppure ancora American Express.

Si tratta di strumenti che sono per forza di cose legati ad un conto corrente e ad un certo storico del cliente, perché sono strumenti di debito a tutti gli effetti.

Quando la banca ti affida una carta di credito ti sta affidando a tutti gli effetti del credito, perché potresti spendere denaro che non è presente sul tuo conto e rimborsarlo con diverse formule dilazionate.

Difficilmente dunque le carte di credito vengano rilasciate a chi non ha già dei trascorsi con la banca o a chi non può comunque dimostrare di essere stato sempre un buon pagatore in passato.

La carta di credito si richiede alla banca, nel caso in cui la versione del conto che hai scelto lo preveda. La banca poi procederà a:

  • Verificare la tua situazione debitoria complessiva;
  • Analizzare eventuali debiti passati, che siano stati ripagati o meno;
  • Analizzare la tua capacità di ripagare appunto un debito, e valutarne anche l’ammontare;
  • Analizzare il massimo che può concederti in fido, ovvero il massimale della carta di credito che andrai ad ottenere.

Le procedure interne alla banca sono in realtà private e non sono accessibili al cliente.

Possono rifiutarti la carta in qualunque momento e senza dover fornire alcun tipo di ragione, in questo il caso avresti davanti 2 possibilità:

  • Puoi tentare la fortuna in un altro istituto bancario, con la speranza che quanto sia stato ostativo per il rilascio dell’altra carta non sia fonte di diniego anche in questo caso;
  • Puoi scegliere un’alternativa davvero gratuita alla carta di credito, della quale ti spiegherò il funzionamento al fondo di questa guida.

Non esistono carte di credito che non sono legate al circuito bancario, dovrai necessariamente avere un conto collegato presso qualche istituto di credito, che sarà poi lo stesso a rilasciarti la carta alle condizioni previste dal contratto.

Quali sono i costi di una carta di credito

Ci sono in realtà diverse categorie di costi che vengono associate alla carta di credito:

  • Canone annuale. Moltissime carte, quasi tutte, ti richiedono il pagamento di un canone annuale, che può essere di poche decine di euro o essere anche più caro. Il costo comunque del canone non è mai o quasi il più rilevante per chi usa la carta con una certa frequenza;
  • Interessi. Le carte, soprattutto se revolving, ti costano percentuali altissime di interessi ogni mese. Anche quelle non revolving applicano tassi di interesse che sono tra i più alti sul mercato (si supera senza problemi il 10%!); il problema di fondo con le revolving è che sono carte che ti mantengono con una quota di debito fisso, che continua a mantenere interessi;
  • Spese di emissione. Sono spese che paghi per la “stampa” della carta e che tipicamente devi affrontare ogni qualvolta dovessi avere bisogno di una copia della carta, perché smarrita o scaduta.

Il costo totale, trattandosi di spese in percentuale, non è possibile farlo senza conoscere le tue abitudini di spesa.

Con un plafond di 3.000 euro (niente di eccezionale) ti troveresti comunque a pagare con una carta di credito revolving più di 300 euro annui di soli interessi, ai quali si devono necessariamente sommare costi annuali di canone e anche di emissione.

Insomma, per la comodità di avere soli 3.000 euro rateizzabili ogni anno (con l’obbligo comunque di rimborsarne almeno una parte ogni mese) ti trovi a pagare somme superiori al 10% sull’intera somma!

In questo particolare contesto trovare una carta di credito gratuita, quando questo è il prodotto che in percentuale rende i maggiori profitti alle banche, capirai bene che è particolarmente difficile.

Come sceglierla

Quali sono i criteri più importanti per scegliere una buona carta di credito? Ci sono in realtà diverse questioni delle quali dovresti tenere conto prima di scegliere una carta di credito, tra le quali non possiamo ignorare:

  • Costi: come dovrebbe esserti chiaro dal prospetto di poco sopra, devi tenere conto di interessi, costi di emissione ed eventuali canoni annuali. Fai la somma e confronta a partire da questo dato le migliori offerte delle banche italiane per questo specifico prodotto.
  • Revolving: sei sicuro di avere bisogno di una carta di credito revolving? Anche se potrebbe sembrare più comoda e concederti più credito di quello che ti aspettavi, in realtà ti costringe ad un debito perpetuo, sul quale pagherai anche fior di interessi. Sei sicuro di aver bisogno di un servizio del genere?
  • Circuito: ormai il settore è dominato da VISA e Mastercard, entrambi circuiti accettati in tutto il mondo e praticamente da ogni POS. Lo stesso discorso vale per American Express, uno dei gruppi più importanti a livello mondiale per il settore. Il circuito non è importante nella misura in cui vivi in Italia e ti sposti poco all’estero. Se invece visiti di frequente paesi lontani, valuta la convenienza dell’uno o dell’altro circuito.
  • Promozioni incluse: per indorare la pillola degli interessi altissimi, le carte di credito e i loro piani includono spessissimo delle promozioni, come il cashback, oppure sconti verso determinate strutture o determinati marchi. Se sei uno shopper compulsivo, queste promozioni potrebbero almeno in parte abbassare il costo della carta di credito.

Oltre ai criteri dei quali dovresti necessariamente tenere conto prima di scegliere la carta di credito “gratuita” che fa al caso tuo, sarà anche il caso di decidere dove cercare la migliore carta di credito gratuita per te.

Oggi tutti i principali gruppi bancari italiani, anche quelli low cost e che offrono principalmente servizi online, hanno un servizio di carta di credito che puoi richiedere se sei correntista.

Anche su Supercoin ti ho parlato di diverse offerte in questo senso, continua a leggere per saperne di più: ora arriva il bello!

I conti che danno la carta di credito gratuita

Quando parliamo di carta di credito gratuita dobbiamo fare una precisazione: oggi puoi trovare carte che ti offrono il canone annuale gratis, ma è impossibile al tempo stesso trovare sul mercato carte che siano in grado di offrirti una carta di credito gratuita a 360° gradi.

Pagherai sempre:

  • Interessi: nessuna banca è disposta a rinunciarvi, ovviamente, dato che si tratta di interessi che superano facilmente il 10-12% su una carta di credito classica;
  • Costi dell’utilizzo: come l’anticipo di denaro dall’ATM oppure ancora i pagamenti all’estero in valuta straniera – sono sempre costi che avrai nell’utilizzo della carta e che non potrai in alcun modo abbattere; cambiano da carta a carta e ti consiglio di consultare nel dettaglio tutti i prospetti informativi della carta per paragonare questo tipo di costi.

Per quanto riguarda invece le carte con canone gratuito, ce ne sono diverse disponibili, soprattutto da quelle banche che operano principalmente online.

Carta di Credito CheBanca!

Si tratta della carta di credito gratuita di CheBanca! associabile sia al Conto Digital sia al Conto Yellow, entrambi a costo zero.conte deposito che banca

Questa carta è soltanto uno dei vantaggi di questi due conti corrente gratuiti, di cui ti riassumo un prospetto dei costi:

  • Bonifici: 0 € (3 € allo sportello).
  • Canone mensile: 0 €.
  • Prelievi: 0 €.
  • Costi di apertura: 0 €.
  • Costo di imposta di bollo: 0 €.
  • Estratto conto cartaceo: 0,8 €.
  • Carta di debito: 0 €.

La carta di credito è gratuita con una spesa di almeno 5.000 € all’anno, altrimenti il canone passa a 24 € e inoltre:

  • Ha un plafond modificabile dai 1.000 € ai 20.000 €;
  • Fa parte del circuito Mastercard e assicura acquisti sicuri tramite il Mastercard Securecode;
  • È Contactless;
  • È abilitata al Servizio Samsung Pay;
  • La commissione per i prelievi è di 4% con minimo 2,5 euro per operazione;
  • In caso di smarrimento o furto si può bloccare all’istante tramite l’app CheBanca!

Aprire un conto corrente CheBanca! è semplice e veloce. Ti basterà andare sul sito e seguire la procedura guidata avendo a portata di mano il documento d’identità, la tessera sanitaria e il tuo cellulare.

>>> Apri Adesso il Conto CheBanca! Gratuito <<<

Cartasì Classic Mastercard di Crédit Agricole

Sto parlando della carta di credito gratuita associata a Conto Adesso, il conto corrente a costo zero di Crédit Agricole .

Oltre ad avere dei (non) costi assolutamente competitivi, Conto Adesso offre ai suoi nuovi correntisti un buono Amazon da 150 € e una carta American Express gratuita.

Ecco il prospetto dei costi di Conto Adesso:

  • Costi di apertura: 0 €.
  • Canone mensile: 0 €.
  • Prelievi: 0 € negli ATM del gruppo (0 € per 24 prelievi all’anno sugli ATM di altre banche).
  • Bonifici: 0 € online (4 € allo sportello).
  • Costi di imposta di bollo: 0 € (per giacenze medie inferiori a 5.000 €).
  • Estratto conto cartaceo: 0,85 € (0 € online).
  • Carta di debito: 0 €.

La carta di credito è gratuita per il primo anno, mentre dal secondo anno passa a 30,99 € annui. Ecco le altre caratteristiche:

  • È Contactless;
  • Appartiene al circuito Mastercard;
  • Partecipa al programma fedeltà IOSi;
  • Ha in sè il servizio Secure 3D.

Anche in questo caso aprire Conto Adesso è semplice e veloce: vai sul sito e segui la procedura guidata provvisto di un documento d’identità e il codice fiscale.

>>> Apri Ora Conto Adesso <<<

L’alternativa alla carta di credito gratuita: la prepagata

Se hai bisogno semplicemente di uno strumento per pagare online oppure per prelevare denaro che hai già disponibile, non ti serve una carta di credito, ma puoi “accontentarti” di una carta prepagata con IBAN, ovvero di una carta che è in grado di offrirti servizi come:

  • Prelievo da ATM, spesso gratuito e senza commissioni;
  • Pagamenti online gratuiti;
  • Pagamenti presso POS, sempre gratuiti;

Il tutto senza obbligarti a pagare interessi altissimi come quelli delle carte di credito. Certo, la carta prepagata ti costringe ad avere denaro prima di spenderlo, ma questo oltre che essere una buona abitudine è anche un discreto limite alle spese pazze.

Su Supercoin ho trovato per te le migliori carte prepagate di qualità, spesso con promozioni collegate, che sono davvero gratuite e che ti permettono di avere i servizi di cui hai bisogno senza spendere un occhio della testa:

>>> Clicca Qui per Scoprire le Migliori Carte Prepagate del Momento <<<

Redazione di Supercoin
Ciao, sono Supercoin, il supereroe che lotta ogni giorni per salvare i tuoi soldi! Un salvadanaio che, come Clark Kent, si è travestito da eroe ed è in missione per fornirti chiarezza per tutte le decisioni finanziarie. Perché tutti abbiamo diritto ad essere informati correttamente su ciò che fa parte della nostra vita quotidiana: i soldi. Leggi chi scrive a mio nome!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here