conto deposito rendimento




Il conto deposito è una soluzione di investimento che consente di ottenere delle rendite sui risparmi depositati in banca; è una sorta di conto corrente che, per funzionare, deve appoggiarsi ad un conto corrente tradizionale.

Cerchi i migliori? Clicca qui per trovare i conti deposito più convenienti dell’anno

I conti deposito consentono di ottenere rendite elevate con rischi praticamente nulli ed è una soluzione ideale per chi vuole tenere al sicuro i risparmi, ma con un rendimento che cresce nel tempo.

Il conto di deposito o di liquidità non ha un’operatività completa, come i conti corrente normali; è possibile eseguire solo tre tipi di operazioni:

  • Versamenti;
  • Prelievi;
  • Vincolo di somme di denaro.

In un conto deposito, quindi, non è possibile effettuare l’accredito della pensione o dello stipendio (se non in offerte particolari di alcuni istituti bancari) e nemmeno effettuare bonifici o domiciliazione di bollette; per tutte queste operazioni c’è il tradizionale conto corrente.

Come aprire un conto deposito

Aprire un conto deposito è molto semplice; per prima cosa, è obbligatorio avere un classico conto corrente; questo ti consentirà di effettuare le operazioni per il trasferimento del denaro dal conto tradizionale al conto deposito.

I documenti necessari per aprire il conto sono, quindi, tre:

  • Codice fiscale;
  • Documento d’identità valido;
  • Conto corrente tradizionale.

In genere, aprire un conto deposito è un’operazione semplice e che chiede pochi processi istruttori; può essere effettuata online e, nella maggior parte dei casi, non vi sono costi di attivazione. Inoltre, prevedono un tasso d’interesse decisamente superiore rispetto a quello che viene offerto dai principali conti correnti tradizionali.

L’apertura di questo tipo di conti non richiede garanzie particolari anche perché non è mai possibile prelevare dal conto più dell’effettiva disponibilità. Se vi dovessero essere pendenze in corso con una determinata banca, però, potrebbe accadere che questa vada ad utilizzare il conto deposito per recuperare i propri crediti.

In alcuni casi, all’apertura, potrebbero essere richiesti importi minimi (solitamente di valore contenuto).

Come funziona il conto deposito

Sia i versamenti che i prelievi vengono effettuati mediante bonifico attraverso il conto di appoggio, ovvero quello tradizionale; i versamenti avvengono tramite bonifico dal conto di appoggio (o anche tramite assegni bancari o RID), mentre i prelievi avvengono tramite bonifico dal conto deposito.

Nonostante non possa essere assimilato a tutti gli effetti ad un conto corrente tradizionale, il conto deposito può essere concesso solo dagli istituti bancari.

Online è possibile scegliere diverse soluzioni e valutare i conti deposito migliori per le proprie esigenze, oltre a confrontare i diversi tassi di interesse offerti; alcune banche, ad esempio, offrono ottime condizioni se si decide eventualmente di vincolare il proprio capitale oppure concedono condizioni piuttosto vantaggiose per investire il proprio denaro e decidere di aprire un nuovo conto.

Più avanti ho selezionato per te le migliori offerte del momento. Continua a leggere per saperne di più.

I rischi del conto deposito

Ovviamente, anche questa soluzione di investimento ha dei rischi connessi; essendo conti concessi dalle banche, il rischio è che, in caso di fallimento, queste non siano più in grado di restituire il capitale depositato ai propri clienti (assieme agli interessi eventualmente maturati).

Un altro rischio è legato al cambiamento delle variazioni delle condizioni economiche o contrattuali che il cliente ha sottoscritto al momento dell’apertura del conto; se le condizioni mutano, c’è sempre e comunque una finestra di tempo che consente all’investitore di recedere dalla variazione comunicata.

Come funzionano rendimento e rischi legati ai conti deposito?

Per scegliere il miglior conto deposito è bene valutare il rendimento effettivo che viene garantito da ciascun istituto bancario; è necessario valutare i tassi di interesse, le spese da sostenere per il deposito del capitale e come vengono capitalizzati gli interessi stessi.

Confronta conti deposito, cercando di valutare bene quale sia la soluzione migliore e più adatta per il tipo di investimento che stai cercando.

Per semplificare il confronto e stabilire il conto deposito migliore per te, è molto utile analizzare il tasso effettivo; i suoi parametri concorrono a formare il rendimento ed il tasso effettivo del conto deposito e questo aiuta a scegliere tra le diverse proposte.

Ogni banca comunica il proprio tasso di interesse che altro non è che il rendimento gratuito sul capitale che viene investito; solitamente quello comunicato è quello lordo e il suo effetto verrà ridotto dalla banca al momento della capitalizzazione degli interessi.

All’apertura di un nuovo conto deposito, vi sono spesso condizioni molto favorevoli (spesso per i primi 12 o 24 mesi) che però, una volta a regime, diventano meno convenienti.

Un altro importante fattore da considerare nella scelta del miglior conto deposito, è la logica di capitalizzazione che consiste nella modalità di rimborso degli interessi maturati. È importante valutare questo fattore perché gli interessi potrebbero anche essere reinvestiti.

Infine, devono essere valutate le spese; in genere, aprire i conti deposito è gratuito e non vi sono spese di gestione. In alcuni casi, però, viene richiesta una somma minima iniziale per aprire il conto oppure piccole spese periodiche.

Se vuoi un aiuto per districarti tra tutte le offerte è possibile cercare confrontaconti.it che, attraverso il tasso effettivo, mette a paragone le offerte proposte dalle banche.

Per ottenere maggiore remuneratività dal conto deposito, è possibile anche vincolare una piccola somma dei nostri risparmi; in questo caso, le banche offrono condizioni decisamente favorevoli ed interessi più elevati.

È una soluzione che consente di aprire un conto deposito con vantaggi maggiori, ma è consigliato solo nel caso in cui non si abbia bisogno, in tempi brevi, di riprendere i propri risparmi. È comunque possibile prelevare il proprio denaro dal conto deposito, anche se questo fa sì che si perdano gli interessi.

I migliori conti deposito del momento

Online è possibile scegliere tra diverse banche che offrono conti deposito: ma quali sono i più redditizi? Ti segnalo i più vantaggiosi dell’anno.

Moneyfarm, il consulente finanziario che fa fruttare i tuoi soldi in modo sicuro

Moneyfarm merita di essere annoverato fra i migliori conti deposito perchè, pur non essendolo, ti offre la possibilità di far crescere il tuo capitale in misura maggiore rispetto ad un conto deposito e con un buon margine di sicurezza.

Ma di cosa si tratta? Ebbene Moneyfarm è una società di consulenza finanziaria italiana premiata per tre anni consecutivi dall’Istituto Tedesco di Qualità come migliore società di consulenza indipendente.

Ecco i vantaggi di Moneyfarm:

  • Nessun costo di apertura, di ingresso, di disinvestimento né per le modifiche fatte periodicamente ai portafogli.
  • Nessun vincolo: puoi ritirare la somma investita quando vuoi.
  • Costi di gestione inferiori rispetto al mercato: si parte dallo 0,90% e si arriva allo 0,40% con l’aumentare dell’investimento, contro costi medi di soluzioni comparabili che superano il 2,2%.
  • Ottimi rendimenti: le performance passate non sono garanzia di rendimenti futuri, ma ecco due esempi per capire di cosa sto parlando:
    • Se avessi investito con Moneyfarm dal 2013 ad oggi, con un profilo di rischio medio, avresti guadagnato oltre il 5% annuo, per un totale del +27,7% in 5 anni.
    • Se invece avessi investito nello stesso periodo con il portafogli più prudente, avresti guadagnato il +13,5%, con una perdita massima nel momento peggiore di solo il 3%.

Ecco come iniziare il tuo fruttuoso percorso con Moneyfarm:

  1. Ti iscrivi gratuitamente  e compili un breve questionario sui tuoi obiettivi di rendimento, rischio massimo ed orizzonte temporale.
  2. In base al budget e al tuo profilo di rischio emersi dal questionario, Moneyfarm ti propone un portafoglio di investimento pronto all’uso, scientificamente studiato e diversificato.
  3. Se il piano ti soddisfa, puoi investire facendo un semplice deposito su Moneyfarm. Da quel momento in poi, ci penserà Moneyfarm e il suo team di analisti a gestire operativamente il tuo capitale al posto tuo.

In definitiva, con qualche rischio in più rispetto ad un conto deposito tradizionale saresti in grado di portarti a casa un risultato decisamente più soddisfacente. Provare per credere!

>>> Comincia ad Investire con Moneyfarm <<<

Rendimax

Un altro tipo di conto deposito è Rendimax, offerto dalla Banca IFIS. Rendimax è pensato non solo per i risparmiatori normali, ma anche per le procedure fallimentari in quanto offre interessi piuttosto elevati a costo zero.

Il conto deposito può essere sottoscritto senza dover sostenere alcuna spesa di apertura, gestione o chiusura; inoltre, l’imposta di bollo (obbligatoria per legge) è a carico della stessa Banca IFIS.

Aprire il conto deposito è, anche in questo caso, molto semplice e lo si può fare online oppure tramite call center.

Al momento della sottoscrizione, avrai diritto allo 0,75% nominale (annuo lordo) sul tuo capitale, oltre ad una percentuale che arriva fino al 2,60% di rendimento se decidi di vincolare i tuoi risparmi fino a 5 anni. Ovviamente, per poter sottoscrivere questo conto deposito devi avere un conto d’appoggio a te instestato.

Rendimax offre tre soluzioni differenti per i suoi investori:

  • Rendimax Libero gode di interessi che maturano giornalmente e vengono liquidati ogni 3 mesi.
  • Rendimax Like, invece, ti offre interessi pari a 1,05% lordi, con la possibilità di richiamare il proprio credito che verrà versato su Rendimax Libero dopo 33 giorni di calendario solare.
  • Rendimax Vincolato ti offre la possibilità di vincolare i tuoi risparmi a partire da una soglia minima di 1.000 euro, con un deposito massimo di 5 anni (ed interessi pari ad un ottimo 2,6% lordo / 1,92% netto).

È possibile scegliere tra due ulteriori opzioni che sono Rendimax First (liquidazione anticipata, ovvero rende gli interessi in anticipo) o Rendimax Top (rende gli interessi a scadenze trimestrali, con valore più elevato).

I prodotti Rendiamax sono sicuri e i depositanti sono tutelati fino 100 mila euro (come per le altre banche del resto). Inoltre, va sottolineato che le somme depositate non vengono investite da IFIS in altri strumenti finanziari derivati e si è esposti ad ancora meno rischi.

Conto deposito Mediolanum

Un’altra ottima opportunità per aprire un conto deposito te la offre InMediolanum, il conto deposito di Mediolanum che, con zero spese, ti offre remunerazione per tutte le somme depositate.

Per aprire il conto deposito si può chiedere aiuto ad un family banker, oppure procedere con l’iscrizione collegandosi online al sito Mediolanum. Dopo aver avuto accesso al sito ufficiale della banca, basta selezionare dal menu l’opzione prodotti e scegliere la voce conti; da lì, basta selezionare conto deposito e selezionare apertura online.

A questo punto ci si trova davanti alla pagina nella quale devono essere inseriti tutti i dati personali dell’intestatario del conto; questi moduli verranno poi inviati alla banca che procederà ad effettuare la normale procedura di identificazione finanziaria. Subito dopo, si potranno concretizzare le operazioni tramite un bonifico dal proprio conto corrente d’appoggio.

Effettuate queste operazioni, sarà possibile utilizzare il nuovo conto deposito.

Per ottenere guadagni superiori, è possibile vincolare una cifra pari ad almeno 5.000 euro, in modo da ottenere un interesse fino allo 0,80% annuo lordo.

Inoltre, puoi sempre scegliere di svincolare i tuoi risparmi in qualsiasi momento senza alcuna penale; in questo caso, la tua somma di denaro ti verrà restituita con il tasso di svincolo ottenuto fino al periodo della durata effettiva del vincolo.

Nel caso in cui il tuo vincolo sia pari a 6 o 12 mesi, ti verranno restituiti gli interessi netti ogni tre mesi. La somma minima vincolabile è pari a 100 euro, fino ad un massimo di 3 milioni di euro.

I consigli smart di Supercoin

Utilizzando i servizi online che ti permettono di confrontare i diversi conti, è possibile capire quale soluzione sia la più adatta alle tue esigenze. Fai attenzione però, perché questi servizi confrontano i prodotti delle sole banche con cui hanno stretto accordi commerciali, e quindi non esiste la certezza che le soluzioni confrontate siano effettivamente i migliori conti deposito disponibili sul mercato.

Per essere sicuro di vagliare veramente tutte le possibilità, visita tu stesso i siti delle principali banche che solitamente offrono conti deposito (come quelle elencate poco sopra).

Solitamente, scegliendo una soluzione con opzione di vincolo, i vantaggi dal punto di vista degli interessi sono migliori ma è bene optare per questa scelta solo se si ha la certezza di non aver bisogno in tempi brevi dei risparmi che si vanno a vincolare. E’ vero che si possono riavere indietro in poco tempo, ma la soluzione vincolata è più efficace se i risparmi restano, ovviamente, depositati.

Va anche ricordato che i rischi ai quali ci si espone sono in generale molto bassi; tutte le soluzioni sopra descritte, infatti, garantiscono i depositanti fino a 100 mila euro, perché garantiti dal Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi e questa tutela sale fino a 200 mila euro in caso di conto cointestato.

I conti deposito sono in definitiva uno strumento da tenere in considerazione se si ha la necessità di parcheggiare della liquidità. L’importante è prevedere bene il momento in cui si potrà avere bisogno di quei denari, per non correre il rischio di perdere tutti gli interessi, rendendo così inutile l’investimento.

Cerchi le migliori offerte? Clicca qui per scoprire i più redditizi conti deposito dell’anno.





Redazione di Supercoin
Ciao, sono Supercoin, il supereroe che lotta ogni giorni per salvare i tuoi soldi! Un salvadanaio che, come Clark Kent, si è travestito da eroe ed è in missione per fornirti chiarezza per tutte le decisioni finanziarie. Perché tutti abbiamo diritto ad essere informati correttamente su ciò che fa parte della nostra vita quotidiana: i soldi. Leggi chi scrive a mio nome!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here