banco bcc, bcc

Altra sigla, altra corsa! Oggi è il turno di banco Bcc.

Spiritoso, vero? Mmm, probabilmente l’umorismo non è il mio forte, ma effettivamente capirci qualcosa tra tutte le sigle che costellano il panorama bancario è spesso piuttosto complicato.

A volte mi sembra di tornare sui banchi di scuola durante le ore di chimica: quanto ho odiato la tavola periodica degli elementi di Meendelev! Così spesso mi sembra di aver davanti a me una gigantesca griglia con tutti gli acronimi di ogni istituto di credito.

Cosa significherà questo? E quest’altro? Mi sa che anche tu, ogni volta che ci si tuffa nell’argomento “banche”, ne esci in qualche modo un pò frastornato!

Prima di tutto però, per la tua comodità ecco uno schema con i migliori conti del momento:

Il contoPerché è il migliorePromozioneCome aprire il conto

Si gestisce totalmente dal tuo smartphone
/

Ti da l'American Express
150 € in Buoni Amazon

E' il conto innovativo che ti aiuta a risparmiare
/

Tornando a noi, nonostante la confusione che possano crearci tante sigle, è utile capire il loro funzionamento, e, soprattutto, la loro offerta. In fondo affidiamo loro i nostri risparmi!

Come consueto, amo semplificarti un pò la vita. Per tale motivo ho creato questa serie di recensioni che ti aiuteranno passo dopo passo a scoprire ogni aspetto dei principali gruppi presenti in Italia, affinché tu possa decidere autonomamente a chi affidare il tuo denaro.

Quest’oggi ti narrerò di Bcc, che in quell’ipotetica tavola periodica degli istituti di credito significa “banche credito cooperativo”.

L’istituto oggi

Le Bcc non sono delle comuni banche, ma fanno parte di un sistema più complesso definito credito cooperativo. Questa particolare forma di banca è prevista direttamente dalla legge italiana.

Ma cos’è nella sostanza?

Le Bcc sono prima di tutto delle società cooperative, ovvero costituite per gestire in comune un’impresa, la quale si prefigge di fornire ai soci quei beni o servizi che risultano contemporaneamente il fine della società stessa. In sostanza si può affermare che una società cooperativa nasce con uno scopo mutualistico.

Nella fattispecie dello scenario bancario, le Bcc si strutturano secondo un sistema a rete composto da oltre 270 filiali. All’interno del sistema ogni banca ha il medesimo peso decisionale, e ogni filiale ha una propria indipendenza, che le permette di fornire servizi adattabili alla realtà locale in cui è presente.

Le Bcc durante il 2018 hanno registrato complessivamente un giro d’affari di 159,7 miliardi di euro, il quale le ha permesso di conquistare una quota di mercato superiore al 7%.

La storia di Banco Bcc

Le Bcc, una volta chiamate “casse rurali ed artigiane” fecero la loro comparsa in Italia sul finire dell’800. La prima filiale fu aperta in un piccolo comune della provincia di Padova: Loreggia.

Già sul finire dell’800 erano presenti nella nostra penisola oltre 900 Bcc, le quali si coordinavano attraverso la Federazione Nazionale delle casse rurali. Durante il fascismo, il regime tentò di centralizzarne la struttura, la quale tornò poi alla sua versione originale al termine della guerra.

Nel 1963 venne fondato l’istituto di credito delle casse rurali e artigiane, con compiti di agevolazione, coordinamento ed incremento dell’azione delle singole casse attraverso lo svolgimento di funzioni creditizie, di intermediazione bancaria e assistenza finanziaria.

Un trentennio dopo, per la precisione nel 1993, il Testo Unico Bancario sancì il passaggio dalla denominazione “casse rurali e artigiane” a Bcc: la loro attività creditizia venne equiparata a quella delle altre banche.

Con lo scoppio della crisi del 2008, fu fondato il Fondo di Garanzia Istituzionale del Credito Cooperativo con la finalità di tutelare la clientela delle Bcc attraverso azioni correttive ed interventi di sostegno e prevenzione della crisi.

I prodotti offerti

Come ti ricordavo qualche paragrafo fa, le Bcc sono delle banche indipendenti nonostante facciano parte di un sistema di credito più ampio. Tutto ciò permette loro di differenziare la loro offerta.

Mi spiego meglio. Se tu ad esempio ti recassi al banco Bcc di Roma molto probabilmente troveresti dei prodotti diversi da quelle presenti al banco Bcc di Brescia.

Vi è una logica dietro a tutto questo: così facendo ogni singola Bcc è in grado di offrire i prodotti che meglio si adattano alla propria realtà circostante.

A meno che io non abbia intenzione di scrivere un’enciclopedia (e tu di leggerla!) di seguito ti proporrò solo le principali offerte che in linea di massima accomunano tutte le Bcc presenti sul territorio.

Pronto? Non ci resta che spulciarle una per una!

I conti corrente

Partiamo dal prodotto “principe” per ogni banca: il conto corrente! Le offerte di Banco Bcc si caratterizzano soprattutto per la loro varietà. Vediamole insieme!

CONTO BASE BANCO BCC

Il conto corrente di base è stato creato per coloro che necessitano di un’operatività limitata. Ricorda, che questa forma di conto basica è prevista dalla legge, ed ogni istituto di credito italiano si deve adeguare a tale direttiva.

Le condizioni del conto base Bcc, così come per gli altri istituti sono le seguenti:

  • Nessun canone annuale;
  • 6 operazioni di prelievo direttamente allo sportello;
  • Prelievo illimitato presso gli ATM del gruppo;
  • 12 prelievi annuali su ATM di altri gruppi bancari;
  • Un totale di 36 bonifici tra ricevuti ed emessi;
  • 12 pagamenti attraverso bonifico bancario;
  • 12 versamenti contanti o versamento assegni;
  • Pagamenti illimitati tramite carta di debito

Questa forma base di conto è  riservato a persone con fasce con reddito ISEE annuo inferiore a 8.000 € o con trattamenti pensionistici fino a 18.000 € annui lordi.

CONTO BCCECO’

Il conto “Bccecò” è il conto corrente per coloro che pongono particolare attenzione alla salvaguardia dell’ambiente. Come può un conto Bcc tutelare la natura?

  • Attraverso una totale rinuncia all’invio delle rendicontazioni periodiche in cartaceo. Queste verranno esclusivamente inviate in formato pdf sul tuo internet banking;
  • Ti verrà inoltre inviato sempre via mail un notiziario periodico contenente tutte le novità sui temi ecologici.

Va bene l’aspetto ecologico, ma i costi? Il canone mensile sarà di 3 euro, e comprenderà:

  • Tutte le operazioni online gratuite, ad eccetto del bonifico;
  • Il bonifico online costerà 0,30 euro;
  • Le prime 50 operazioni allo sportello costeranno 2 euro l’una;
  • Le successive alle prime 50 saranno completamente gratuite;
  • Sarà inclusa una carta bancomat;
  • Sarà inclusa una carta di credito prepagata.

CONTO IN ITALY

In un periodo caldo in cui il tema dell’immigrazione è al centro del dibattito politico, banco Bcc strizza l’occhio ai cittadini stranieri creando un conto completamente dedicato a loro.

In cosa consiste?

  • Il canone mensile di 2,50 euro;
  • Per accedere a tale offerta bisognerà essere in possesso di un permesso di soggiorno in corso di validità;
  • Potrai ottenere una carta di credito “Bcc Cash” ad un canone annuo a soli 5 euro;
  • Il servizio di home banking sarà gratuito;
  • Avrai la possibilità di apertura di credito;
  • I bonifici verso il paese di origine saranno a condizioni agevolate;
  • Sarà compresa una polizza assicurativa gratuita che garantirà consulenza e assistenza medica, invio di un medico generico al domicilio in Italia, viaggio di un familiare in caso di malattia dell’assicurato, e infine, il rimpatrio della salma in caso di decesso.

CONTO CHIARO FAMIGLIA PLUS

Il conto chiaro è il conto di banco Bcc creato appositamente per le esigenze di ogni famiglia. E dato che ognuna avrà bisogni diversi, conto Bcc ha pensato a diverse taglie in grado di calzare a pennello anche alla tua famiglia!

Vediamole insieme una per una!

Taglia XS
  • Dedicata a chi utilizza poco il conto corrente;
  • I primi sei mesi di canone saranno gratuiti;
  • Il canone mensile sarà di 3,99 euro;
  • Carta di debito gratuita;
  • 60 operazioni gratuite all’anno;
  • Le operazioni eccedenti costeranno 0,70 euro l’una.
Taglia S
  • Dedicata a chi utilizza poco il conto corrente, ma con una frequenza maggiore del modulo precedente;
  • I primi sei mesi di canone saranno gratuiti;
  • Il canone mensile sarà di 6,99 euro;
  • Carta di debito gratuita;
  • Carta di credito CartaSi Classic inclusa;
  • 140 operazioni gratuite all’anno;
  • Le operazioni eccedenti costeranno 0,60 euro l’una.
Taglia M
  • Dedicata a chi utilizza normalmente il conto corrente;
  • I primi sei mesi di canone saranno gratuiti;
  • Il canone mensile sarà di 8,99 euro;
  • Carta di debito gratuita;
  • Carta di credito CartaSi Classic inclusa;
  • 180 operazioni gratuite all’anno;
  • Le operazioni eccedenti costeranno 0,50 euro l’una.
Taglia L
  • Dedicata a chi utilizza frequentemente il conto corrente;
  • I primi sei mesi di canone saranno gratuiti;
  • Il canone mensile sarà di 12,99 euro;
  • Carta di debito gratuita;
  • Carta di credito CartaSi Classic inclusa;
  • 300 operazioni gratuite all’anno;
  • Le operazioni eccedenti costeranno 0,50 euro l’una;
  • 50% di sconto sul canone annuo della cassetta di sicurezza;
  • Inclusa anche una polizza assicurativa gratuita;
  • Inclusa la carta “viviparchi family” che ti permetterà di usufruire di sconti in oltre 400 strutture italiane tra parchi naturalistici, di divertimento e musei.
Taglia XL
  • Dedicata a chi desidera avere una formula all inclusive;
  • I primi sei mesi di canone saranno gratuiti;
  • Il canone mensile sarà di 15,99 euro;
  • Due carte di debito gratuite;
  • Carta di credito CartaSi Classic e CartaSi Oro incluse;
  • Operazioni illimitate;
  • 50% di sconto sul canone annuo della cassetta di sicurezza;
  • Inclusa anche una polizza assicurativa gratuita;
  • Inclusa la carta “viviparchi family” che ti permetterà di usufruire di sconti in oltre 400 strutture italiane tra parchi naturalistici, di divertimento e musei.

CONTO 10PLUS

E se aprire un conto in Bcc ti permettesse anche di risparmiare sulla spesa? No, non è fantascienza: tutto ciò è reale con conto 10PLUS!

Quali sono le sue caratteristiche?

  • I primi 3 mesi saranno gratuiti;
  • Se sposterai il tuo vecchio conto in Bcc, otterrai ulteriori 3 mesi gratuiti;
  • Il canone trimestrale sarà di 20,97 euro;
  • Al momento dell’apertura otterrai dieci buoni sconti del valore di 10 euro da spendere nei supermercati convenzionati;
  • Avrai a disposizioni 140 operazioni gratuite all’anno;
  • Le operazioni eccedenti costeranno 0,60 centesimi l’una;
  • Carta di debito gratuita;
  • Carta di credito CartaSi Classic inclusa.

HAPPYCONTO

E le Bcc che cosa hanno pensato per i più giovani? La risposta risiede in Happyconto!

Per cosa si caratterizza questo conto Bcc?

  • Sarà riservato agli studenti e i neoassunti tra i 18 e i 29 anni;
  • Il canone sarà gratuito;
  • Carta di debito gratuita;
  • Servizio di internet banking compreso;
  • Servizio di SMS banking incluso;
  • Oltre l’80% di sconto sulle riviste Mondadori;
  • L’app per tenere sempre sotto controllo le tue finanze:

CONTOOVUNQUE 2.0

Viviamo ormai nell’era digitale, e perciò anche Bcc ha pensato di adeguarsi attraverso il proprio conto online.

Quali servizi comprenderà?

  • Nessuna spesa di apertura e gestione del conto;
  • Canone mensile gratuito;
  • Servizio di internet banking gratuito;
  • Le operazioni online saranno sottoposte a tariffe inferiori rispetto a quelle allo sportello;
  • Carta di debito gratuita;
  • Carta di credito inclusa.

I conto deposito

Anche in questo caso l’offerta si differenzia in base ad ogni banco Bcc, ma tutto sommato le caratteristiche si accomunano.

CONTO DEPOSITO BCC

I conti deposito di banco Bcc si caratterizzano per le diverse possibilità di vincolo. Vediamo nello specifico i dettagli!

  • Il vincolo sarà strutturato su base trimestrale, semestrale o annuale;
  • Il tasso creditore si attesta in media intorno all’1 %;
  • È prevista la possibilità di ritirare la somma depositata prima della scadenza del vincolo;
  • Nel caso di svincolo anticipato verrà riconosciuto solo lo 0,25% di interessi per l’effettivo periodo di deposito;
  • L’imposta di bollo è normalmente a carico della banca.

Prestiti

Le Bcc offrono diverse soluzioni di prestito personale. Probabilmente anche tu potrai trovare la formula più adeguata al tuo progetto!

PRESTIPAY

Hai un sogno da realizzare o semplicemente vorresti maggiore liquidità? Banco Bcc ti offre un prestito adattabile alle tue richieste!

Come si struttura?

  • La somma massima richiedibile sarà di 30.000 euro;
  • Il piano di rimborso sarà compreso tra 12 e 84 mesi;
  • La risposta alla tua richiesta di prestito giungerà in tempi brevi;
  • Il tasso applicato sulla tua rata sarà fisso permettendoti di pianificare le tue spese senza spiacevoli inconvenienti;
  • TAEG max 9,76 %.

PRESTYPAY MAXI

E se il tuo progetto richiede somme più cospicue? Non temere le Bcc hanno pensato anche ad un prestito Maxi!

Come funziona?

  • La somma massima richiedibile sarà di 50.000 euro;
  • La durata massima del piano di rimborso sarà di 100 mesi;
  • La risposta alla tua richiesta di prestito giungerà in tempi brevi;
  • Il tasso applicato sulla tua rata sarà fisso permettendoti di pianificare le tue spese senza spiacevoli inconvenienti;
  • TAEG max 9,76 %.

PRESTITO RISTRUTTURAZIONE DI CASA

Vorresti ristrutturare la tua casa senza nessuna fastidiosa ipoteca? Banco Bcc ha deciso di offrirti una conveniente soluzione! Vediamola insieme!

  • Potrai richiedere fino a 50.000 euro;
  • La durata del finanziamento sarà fino a 10 anni;
  • Tasso fisso applicato sarà del 3,75 %;
  • Le spese d’istruttoria saranno pari allo 0,80% della somma concessa;
  • Imposta sostitutiva sarà pari allo 0,25%;
  • Taeg 4,20%.

Inoltre se approfitterai del prestito ristrutturazione casa entro la fine dell’anno, potrai usufruire di ulteriori incentivi:

  • Detrazione IRPEF del 50% per gli interventi di ristrutturazione edilizia;
  • Detrazione IRPEF del 65% per gli interventi di riqualificazione energetica;
  • Detrazione IRPEF del 50% per l’acquisto di mobili destinati all’arredo dell’abitazione ristrutturata;
  • IVA agevolata del 10% sulle fatture emesse dai professionisti incaricati di realizzare gli interventi di ristrutturazione.

Mutui

Dulcis in fundo, siamo giunti ad un altro importante prodotto: il mutuo. Quali soluzioni offriranno le Bcc?

MUTUO CASA 1%

Questa forma di mutuo offerta da Banco Bcc è destinata all’acquisto di un immobile. Per cosa si contraddistingue tale formula?

  • Possibilità di finanziare fino al 60% del valore dell’immobile;
  • L’importo della rata dovrà essere inferiore al 35 % del reddito netto del richiedente;
  • La durata sarà compresa tra 10 e 20 anni;
  • Verrà applicato un tasso variabile calcolato in base al parametro Euribor 3 mesi (rappresenta il tasso medio d’interesse con cui i principali istituti bancari europei effettuano le operazioni interbancarie di scambio di denaro nell’area Euro) maggiorato di uno spread dell’1%;
  • Le spese d’istruttoria saranno pari allo 0,80% della somma concessa;
  • Imposta sostitutiva sarà pari allo 0,25%;
  • Taeg 1,46 %.

MUTUO TASSO FISSO BCC

Se non hai intenzione di legare il tuo mutuo alle oscillazioni del mercato, potrai optare per la scelta di un finanziamento a tasso fisso.

Quali saranno le caratteristiche di quello proposto da Banco Bcc?

  • Possibilità di finanziare fino all’80% del valore dell’immobile;
  • La durata massima sarà di 30 annii;
  • Le spese d’istruttoria saranno pari allo 0,80% della somma concessa;
  • Imposta sostitutiva sarà pari allo 0,25%;
  • Taeg 1,794 %.

Tecnologia e homebanking

In linea con gli altri istituti di credito, anche le Bcc offrono la possibilità di homebanking attraverso l’area clienti dei propri siti ufficiali. L’accesso sarà possibile attraverso le credenziali concesse al momento dell’apertura del conto.

Le diverse Bcc hanno creato un’app per i dispositivi iOS e Android dei propri clienti: così facendo anche tu potrai tenere le tue finanze sempre a portata di smartphone!

In tema di sicurezza le app Bcc utilizzano i token. Cosa sono? Sono dei piccoli dispositivi elettronici che generano ogniqualvolta utilizzati un codice che garantirà l’accesso alle funzioni bancarie online. Sono in voga in molti istituti di credito come ad esempio Intesa Sanpaolo e Unicredit.

Le app di Banco Bcc si avvalgono anche di Jiffy, il sistema di ricezione e scambio denaro direttamente da smartphone. Il funzionamento è molto simile a quello di un servizio di messaggistica istantanea: basterà digitare l’importo e inviarlo al contatto selezionato!

Affidabilità

Le Bcc, come già notato in apertura di questa recensione, sono in possesso di una fetta di mercato finanziario italiano bella consistente.

Ciò è certamente sinonimo di una buona solidità finanziaria, la quale viene anche confermata dai dati di settore.

Il principale indice di stabilità finanziario, il Cet1, si attesta al 16,5 %, ben oltre la soglia di allerta all’8% stabilita dalla BCE.

Non sai cosa sia il Cet1? Se non hai troppa dimestichezza con i termini bancari ti consiglio la lettura di questo interessante articolo.

Opinioni del Web

Gli utenti della rete si dichiarano in linea di massima soddisfatti dei servizi offerti dalle Bcc. Essendo ogni banca indipendente non è però facile dare un giudizio generale, così come non è possibile scendere nel merito di ogni banca facente parte del sistema creditizio cooperativo.

I cybernauti sono particolarmente soddisfatti dei vantaggiosi tassi d’interesse presenti in alcuni prodotti. Le Bcc essendo radicate territorialmente e rivolgendosi ad una clientela prettamente locale, cercano appositamente di “ingolosire ” i propri clienti con condizioni vantaggiose, in maniera tale da poter competere con i grandi gruppi nazionali.

Particolarmente apprezzate sono anche le iniziative nel sociale e a sostegno delle imprese messe in pratica nei territori di competenza.

Per quanto riguarda l’aspetto digitale, le lamentale sono rivolte al mancato aggiornamento delle app bcc ai servizi di Google Pay e Apple Pay, che permettono di effettuare acquisti nei negozi fisici direttamente con lo smartphone, senza più bisogno di strisciare la carta!

Opinione di Supercoin

Come di consueto non posso esimermi dall’elogiare la stabilità finanziaria delle Bcc. Le oltre 270 filiali sparse sulla penisola rappresentano una solida realtà nel panorama bancario italiano.

I canoni presenti per i conti corrente sono in linea con l’offerta degli altri gruppi bancari.

Come già notavano i naviganti del Web, i tassi di interesse su alcuni prodotti sono effettivamente piuttosto convenienti. L’1% medio per i tassi al creditore sui depositi è certamente un buon punto di partenza.

Va sottolineata come elemento positivo anche la varietà delle offerte per Bcc: un esempio rappresentativo potrebbe essere il conto riservato agli stranieri, unico nel suo genere.

Venendo all’aspetto digitale, l’user experience dei diversi siti delle Bcc è migliorabile. Spesso si ha difficoltà a comprendere la suddivisione e l’ordine delle voci presenti.

Per quanto riguarda l’app, a livello di funzioni è in linea con l’offerta generale del mercato italiano. Il sistema di trasferimento denaro “Jiffy” sicuramente facilita le transazioni, ma il mancato aggiornamento ai servizi Google Play e Apple Pay rappresenta un deficit.

A questo punto, se sei alla ricerca di un buon prodotto bancario ho selezionato per te i più convenienti e performanti del momento. Scoprili tutti!

Redazione di Supercoin
Ciao, sono Supercoin, il supereroe che lotta ogni giorni per salvare i tuoi soldi! Un salvadanaio che, come Clark Kent, si è travestito da eroe ed è in missione per fornirti chiarezza per tutte le decisioni finanziarie. Perché tutti abbiamo diritto ad essere informati correttamente su ciò che fa parte della nostra vita quotidiana: i soldi. Leggi chi scrive a mio nome!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here