Paypal e Postepay, Paypal o Postepay
data-full-width-responsive="true">



Due degli strumenti di pagamento più spesso utilizzati per le transazioni online sono Paypal e Postepay. Proprio per questo motivo, molti potrebbero essere portati pa ensare che Postepay e Paypal sono la stessa cosa o che comunque appartengono alla stessa categoria di prodotto.

  • Circuito Mastercard
    Banca N26
    • Attivazione e canone a costo 0
    • Prelievi e bonifici gratuiti
    • Ti aiuta gestire le tue finanze
    • Prelevi e depositi anche al supermercato
    • La attivi in 8 minuti

    Vantaggi: Attivazione, canone, prelievi e bonifici sono a costo zero; prelevi e depositi soldi anche al supermercato; gestisci le tue finanze con lapp; la attivi in soli 8 minuti.

Canone
0 €
Vai »
  • Circuito Mastercard
    Banca Banca Sella
    • Account Aggregation per tenere sotto controllo tutti i tuoi conti
    • Voice Banking per operare tramite Alexa e Google Home
    • Bonifici gratuiti
    • Nessun costo di ricarica
    • Paghi tramite smartphone con Google Pay

    Vantaggi: ha un aggregatore di conti, puoi operare tramite Alexa e Google Home, bonifici e costi di ricarica gratuiti, puoi pagare tramite smartphone con Google Pay

Canone
0 €
Vai »
Canone a 0€ per i primi 3 mesi
Canone a 0€ per i primi 3 mesi
  • Circuito Mastercard
    Banca Tinaba
    • Paghi con il contactless, senza inserire il PIN e semplicemente avvicinando la carta al POS
    • Crei casse comuni per i tuoi acquisti
    • Nessuna commissione ricaricando tramite il wallet Tinaba

    Vantaggi: la carta è contactless, puoi creare delle casse comuni per pagare in ristoranti e altre strutture, non paghi le commissioni ricaricando tramite il wallet Tinaba

Canone
0 €
Vai »
10€ in regalo con il codice "TINABA10"
10€ in regalo con il codice "TINABA10"
  • Circuito Maestro
    Banca Crédit Agricole
    • Attivazione e canone a costo 0
    • Puoi richiedere anche la carta di credito
    • Ti regala 100€ di Buono Amazon accreditando stipendio o pensione
    • Puoi usarla per tutti i tuoi acquisti
    • Funzionalità di un vero conto corrente

    Vantaggi: canone e attivazione gratuiti, ti regala 100 € in Buoni Amazon accreditando lo stipendio o la pensione, è versatile e ha le funzionalità di un vero conto corrente.

Canone
0 €
Vai »
100€ Buono Amazon
100€ Buono Amazon
  • Circuito Mastercard
    Banca Illimity
    • Attivazione e canone a costo 0
    • Gestione digitale al 100%
    • Puoi impostare dei piani di risparmio
    • Ha un aggregatore di conti
    • Crei dei budget personalizzati

    Vantaggi: costo e attivazione gratuiti, gestione digitala al 100%, puoi impostare dei piani di risparmio e dei budget personalizzati, ha un aggregatore di conti.

Canone
0 €
Vai »
2% / anno di interessi
2% / anno di interessi

Se anche tu hai dubbi di questo tipo o comunque volessi saperne di più su come funziona Paypal e Postepay, allora questo è l’articolo giusto per te.

  • Circuito Mastercard
    Banca N26
    • Attivazione e canone a costo 0
    • Prelievi e bonifici gratuiti
    • Ti aiuta gestire le tue finanze
    • Prelevi e depositi anche al supermercato
    • La attivi in 8 minuti

    Vantaggi: Attivazione, canone, prelievi e bonifici sono a costo zero; prelevi e depositi soldi anche al supermercato; gestisci le tue finanze con lapp; la attivi in soli 8 minuti.

Canone
0 €
Vai »
  • Circuito Mastercard
    Banca Banca Sella
    • Account Aggregation per tenere sotto controllo tutti i tuoi conti
    • Voice Banking per operare tramite Alexa e Google Home
    • Bonifici gratuiti
    • Nessun costo di ricarica
    • Paghi tramite smartphone con Google Pay

    Vantaggi: ha un aggregatore di conti, puoi operare tramite Alexa e Google Home, bonifici e costi di ricarica gratuiti, puoi pagare tramite smartphone con Google Pay

Canone
0 €
Vai »
Canone a 0€ per i primi 3 mesi
Canone a 0€ per i primi 3 mesi
  • Circuito Mastercard
    Banca Tinaba
    • Paghi con il contactless, senza inserire il PIN e semplicemente avvicinando la carta al POS
    • Crei casse comuni per i tuoi acquisti
    • Nessuna commissione ricaricando tramite il wallet Tinaba

    Vantaggi: la carta è contactless, puoi creare delle casse comuni per pagare in ristoranti e altre strutture, non paghi le commissioni ricaricando tramite il wallet Tinaba

Canone
0 €
Vai »
10€ in regalo con il codice "TINABA10"
10€ in regalo con il codice "TINABA10"
  • Circuito Maestro
    Banca Crédit Agricole
    • Attivazione e canone a costo 0
    • Puoi richiedere anche la carta di credito
    • Ti regala 100€ di Buono Amazon accreditando stipendio o pensione
    • Puoi usarla per tutti i tuoi acquisti
    • Funzionalità di un vero conto corrente

    Vantaggi: canone e attivazione gratuiti, ti regala 100 € in Buoni Amazon accreditando lo stipendio o la pensione, è versatile e ha le funzionalità di un vero conto corrente.

Canone
0 €
Vai »
100€ Buono Amazon
100€ Buono Amazon
  • Circuito Mastercard
    Banca Illimity
    • Attivazione e canone a costo 0
    • Gestione digitale al 100%
    • Puoi impostare dei piani di risparmio
    • Ha un aggregatore di conti
    • Crei dei budget personalizzati

    Vantaggi: costo e attivazione gratuiti, gestione digitala al 100%, puoi impostare dei piani di risparmio e dei budget personalizzati, ha un aggregatore di conti.

Canone
0 €
Vai »
2% / anno di interessi
2% / anno di interessi

Nei paragrafi che seguono farò infatti un confronto carta Paypal vs Postepay in cui ti dirò tutto quello che c’è da sapere sui due strumenti.

Caratteristiche e differenze

Iniziamo con vedere qual è la principale differenza tra Postepay e Paypal: mentre il primo prodotto appartiene alla categoria delle carte prepagate ricaricabili con Iban, o carte conto, il secondo è invece un sistema che ti consente di pagare, inviare denaro e accettare pagamenti semplicemente registrando un proprio account gratuito collegato o meno ad un conto corrente oppure ad una carta di debito/credito prepagata.

Ma cosa puoi fare esattamente con Postepay e Paypal? Di fatto, con entrambi i due prodotti puoi:

  • Effettuare pagamenti online o in negozio;
  • Inviare e ricevere denaro.

Tuttavia, con Postapay, essendo una carta ricaricabile con Iban o carta conto, puoi anche disporre bonifici ricorrenti ed attivare l’accredito dello stipendio, mentre con Paypal puoi effettuare e richiedere trasferimenti di denaro ad altre persone in ogni parte del mondo senza lungaggini di tipo burocratico in quanto ti sarà sufficiente digitare l’indirizzo e-mail della persona interessata.

Un’altra differenza non trascurabile riguarda la società di gestione: Postepay, in particolare, è un prodotto promosso da una delle più grande società italiane, Poste Italiane, mentre Paypal è gestito da PayPal Inc., istituto finanziario con sede in California.

Vediamo ora le caratteristiche comuni. Tutte e due gli strumenti presentano elevati standard di sicurezza per le transazioni online, per questo motivo sono due dei metodi preferiti quando si tratta di effettuare pagamenti su siti e-commerce, e sono gestibili online a distanza tramite app mobile o desktop.

Ti farà piacere di sapere, ad esempio, che una delle funzioni più apprezzate di Paypal è la richiesta di rimborso che difende l’acquirente in caso di problemi con il prodotto acquistato con una transazione online.

Differenze sostanziali riguardano anche costi e commissioni Postepay vs Paypal. Vediamoli subito nel dettaglio.

Costi e commissioni di Paypal e Postepay

Partiamo con l’analizzare subito costi e commissioni di Postepay. La prima cosa da dire è che la prepagata di Poste Italiane, che ha subito nel tempo vari cambiamenti, oggi è disponibile nelle tre versioni “Standard”, “Evolution” e la più recente “Connect” con differenti profili di costo:

  • Postepay Standard: non ci sono costi annuali di gestione e attivazione; paghi solo 10 € per il rilascio;
  • Postepay Evolution: canone annuo 12 € cui sono da aggiungere 5,00 € per l’emissione e 15 € per la prima ricarica obbligatoria;
  • Postepay Connect: canone annuo 12 €; in cui sono incluse anche una SIM PosteMobile con 100 Giga e minuti e SMS senza limiti al costo di 10€ al mese e fino a 4€ al mese di sconto in cashback sulla Carta Postepay Evolution per i giga non consumati.

Per quello che concerne invece le commissioni per i pagamenti e i prelievi Postepay puoi vederli qui sintetizzati.

Commissioni per i pagamenti:

  • Gratuiti da uffici postali abilitati (POS);
  • Gratuiti su POS (Circuito Visa);
  • Gratuite per le ricariche dei cellulari;
  • Gratuiti tramite collegamento telematico dai siti internet di Poste Italiane
  • Gratuiti su POS virtuali (esercenti online);
  • Gratuiti su terminali (POS) di esercenti aderenti al circuito Visa/Visa Paywave, in Italia e all’estero, con dispositivo mobile e carta Postepay Standard abilitati ai pagamenti;
  • 1,10% dell’importo del pagamento in valuta diversa dall’euro su terminali (POS) di esercenti aderenti al circuito Mastercard/Mastercard PayPass all’estero con dispositivo mobile.

Commissioni per i prelievi:

  • 1,00 euro da ATM Postamat;
  • 1,00 euro da da uffici postali abilitati (POS);
  • 1,75 euro da ATM bancario abilitato, in Italia e Paesi Euro;
  • 5,00 euro da ATM bancario abilitato, Paesi non Euro + 1,10% dell’importo del prelievo dal 1° luglio 2018.

Ecco invece di seguito il prospetto dei costi di un account Paypal:

  • Attivazione del conto: gratuita;
  • Invio di denaro ad amici e familiari: se tramite saldo Paypal o conto corrente gratuito, se eseguito con carta pari al 3,4% della cifra+0,35€;
  • Acquisti online di beni e servizi: gratuiti;
  • Ricezione di denaro: se ricevi da un familiare o un amico che paga con conto corrente o saldo Paypal gratuito;
  • Trasferimento di denaro: per trasferire denaro da Paypal a conto corrente o prepagata Paypal è gratuito; per tutte le altre carte costa 1€ per cifre inferiori a 100€.

Tutto chiaro per quanto riguarda i costi Paypal vs Postepay? Andiamo quindi a vedere le modalità di registrazione e ricarica dei due prodotti.

Paypal e Postepay: registrazione e ricarica

Trattandosi di prodotti online, attivare il conto e/o richiedere la carta è davvero semplice.

Come richiedere carta Postepay

Per richiedere Postepay è sufficienti recarsi in una delle tanti filiali di Poste Italiane presenti sul territorio italiano oppure compilare la richiesta online disponibile sul sito  e/o sull’app in pochi e semplici passi.

In questo secondo caso, riceverai la tua nuova carta prepagata Postepay all’indirizzo da te indicato e potrai attivarla online o tramite l’app per iniziare subito ad utilizzarla.

Vediamo anche le modalità di ricarica di questa ricaricabile. Le opzioni disponibili sono davvero tante.

La prepagata di Poste Italiane può infatti essere ricaricata presso:

  • Uffici postali: con versamento in contanti o con un’altra carta Postepay o BancoPosta;
  • Sportelli automatici ATM Postamat: utilizzando un’altra carta Postepay o BancoPosta oppure una carta aderente al circuito internazionale Visa, Visa Electron, Vpay, Mastercard e Maestro;
  • A domicilio: mediante carte Postamat, Postepay e le carte di debito del circuito Maestro. Basta richiedere il servizio ai portalettere abilitati;
  • Online e da app: da postepay.it e poste.it o dalle app Postepay e BancoPosta.
  • Punti vendita abilitati: nelle tabaccherie e nei punti vendita convenzionati della rete Lottomatica Servizi.

Come richiede la carta PayPal

Ancora più rapida e veloce la procedura per aprire un account Paypal: per prima cosa, recati sul sito di Paypal e registrati .tramite l’apposita procedura, scegliendo tra un conto personale (ideale per chi acquista) e uno business (per esempio se vuoi utilizzare il tuo account per ricevere o inviare pagamenti di lavoro).

Per aprire un conto Paypal ti serviranno solo un numero di cellulare, una mail attiva e una password. Dovrai associare una carta di debito, prepagata o un conto corrente al tuo conto Paypal: ti servirà a spostare il denaro che desideri.

Una volta compilato il modulo di iscrizione, in qualche minuto riceverai una mail di conferma per l’attivazione e sarai pronto per iniziare. Dalla pagina iniziale del tuo account potrai verificare il tuo estratto conto Paypal, per sapere quando e quanto hai speso e ricevuto.

Per quanto riguarda invece le ricariche con questo sistema le opzioni possibili sono le seguenti:

  • Dal proprio conto corrente o dalla carta di credito/debito collegata;
  • Sollecito di pagamento ad un’altra persona che consente di inviare una specifica richiesta alla persona interessata perché effettui il versamento sul tuo conto Paypal, digitando nel modulo preposto il suo indirizzo email:
  • Servizio “Me” che consiste nel creare un link (del tipo tuonome.tuocognome.paypal.me) su cui un’altra persona può cliccare e con cui può eseguire la ricarica.
  • Infine, il sistema della “donazione” generalmente utilizzato per scambi di denaro informali, per esempio tra familiari.

Per avere infine un quadro il più completo possibile di Paypal e Postepay non ci resta quindi che andare a vedere i limiti di utilizzo.

Limiti di utilizzo

Iniziamo col vedere i limiti di utilizzo di Paypal. È bene sapere che con un conto Paypal non verificato i limiti sono piuttosto stringenti:

  • 500 € l’anno per i pagamenti online;
  • 500 € annuali per la ricezione di denaro.

Per chi ha esigenze diverse  è possibile passare ad un account Paypal verificato completando il processo di verifica che prevede la conferma della carta e del conto e l’invio tramite sito o l’app di un documento di identità e di un’altra carta comprovante il tuo indirizzo di residenza (ad esempio un’utenza domestica intestata a tuo nome).

Vediamo ora i limiti della carta ricaricabile Postepay, nelle due versioni principali, “Standard” ed “Evolution”:

Il limite di prelievo giornaliero per la Postepay Standard (a valere sulla disponibilità della carta) è di:

  • 250,00 euro da ATM bancario o ATM postamat;
  • 3.000 euro da uffici postali abilitati (POS);
  • Il limite di pagamento giornaliero (a valere sulla disponibilità della carta) è invece di 3.000 euro per la Postepay Standard.

Passando invece a Postepay Evolution, il limite di prelievo è di 600 euro al giorno e 2.500 euro al mese, da ATM Postamat o bancario abilitato nei limiti del plafond o da uffici postali abilitati (POS).  Il limite di pagamento è invece di 3.500 euro giornalieri e 10.000 euro mensili, su POS di esercenti terzi nei limiti del plafond della carta o presso gli uffici postali abilitati.

Quale scegliere fra Paypal e Postepay?

Non ci resta ora che comprendere quali di questi due prodotti, Postepay o Paypal, sia più adatto alle tue esigenze. La risposta, ora che abbiamo analizzato caratteristiche, differenze, costi, limiti e modalità di attivazione/ ricarica di entrambi, dovrebbe essere alla tua portata, ma se ancora dovessi avere le idee poco chiare, ecco qualche considerazione finale che può guidarti nella scelta.

Partiamo da Postepay: inutile dire che è, tutt’oggi, una delle prepagate più diffuse per via dell’elevata operatività (i pagamenti con carta anche nella versione Standard hanno un limite di 3.000 €, ovviamente sempre sottostando al reale importo presente sulla carta) e degli alti standard di sicurezza.

Tuttavia, Postepay, soprattutto nella versione Evolution, non è certamente fra le carte ricaricabili con Iban più a buon mercato.

Se ti interessa conoscere altre prepagate con costi più accessibili ti consiglio di andare a leggere anche la nostra Guida Completa alle Carte Prepagate con IBAN: Ecco Quali Sono le Migliori.

Quanto a Paypal, siamo sicuramente di fronte ad un prodotto affidabile, utilizzato da oltre 277 milioni di persone in tutto il mondo. Fra i suoi vantaggi principali ci sono la gratuità dell’attivazione e delle operazioni (tranne quelle che richiedono il passaggio di valuta) e la semplicità d’uso (per ricevere ed inviare denaro è sufficiente utilizzare l’indirizzo e-mail).

Tuttavia, i suoi limiti, quando si tratta di un account non verificato sono sicuramente troppo stringenti. Questo sistema, infine, a differenza di Postepay, che viene scelta da molte persone sprovviste di conto corrente per ricevere l’accredito della pensione o delle stipendio, può essere accettato come strumento di pagamento solo nel caso di prestazioni occasionali, ma non per pagamenti ricorrenti.

Concludo dandoti una panoramica dei motivi in più per scegliere Paypal oppure Postepay:

  • Un motivo in più per acquistare Paypal: rappresenta uno dei modi più facili, economici e veloci per trasferire/ ricevere denaro ed effettuare pagamenti di beni e servizi anche in valuta estera (in quest’ultimo caso sarò applicato il tasso di cambio relativo ai vari paesi). Col sistema “One touch” puoi impostare l’account Paypal in modalità sempre connesso direttamente sul tuo pc, smartphone e tablet per pagare tutti i tuoi acquisti successivi con un unico clic;
  • Un motivo in più per acquistare Postepay: che dire, è gestita da una delle società più affidabili, Poste Italiane, presente con proprie filiali su tutto il territorio nazionale. Inoltre, ai detentori di carta Postepay sono riconosciuti sconti in cashbach per numerosi servizi, compresi quelli per la telefonia mobile.

Sei riuscito a farti un’idea di quale scegliere fra Paypal vs Postepay? Se nessuna delle tre ti avesse ancora convinto, resto connesso su Supercoin per scoprire altri sistemi di pagamento altrettanto validi ed affidabili.

Sei riuscito a farti un’idea di quale conto scegliere fra PayPal e Postepay? Se nessuna delle due ti avesse ancora convinto, ti consiglio di andare subito a leggere la mia “Lista delle migliori carte prepagate del momento”.


Entra a far parte del Club Supercoin. E’ Gratis!

Ottieni l’accesso a contenuti esclusivi via mail e qui sul sito con consigli pratici e immediatamente applicabili sui soldi.

Clicca qui sotto e rispondi a poche semplici domande.







Redazione di Supercoin
Ciao, sono Supercoin, il supereroe che lotta ogni giorni per salvare i tuoi soldi! Un salvadanaio che, come Clark Kent, si è travestito da eroe ed è in missione per fornirti chiarezza per tutte le decisioni finanziarie. Perché tutti abbiamo diritto ad essere informati correttamente su ciò che fa parte della nostra vita quotidiana: i soldi. Leggi chi scrive a mio nome!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here