garanzie accessorie




Le garanzie accessorie sono coperture assicurative che possono essere aggiunte nel momento in cui si stipula un’assicurazione per la propria automobile.

Sicuramente se stai per assicurare la tua vettura, sai bene che la copertura base ossia la RC auto, dedicata alla responsabilità civile, è obbligatoria per legge. La RC auto risulta obbligatoria per garantire il risarcimento dei danni alle auto coinvolte nel momento in cui si subisce o si causa un’incidente.

Le coperture rca però intervengono solo per risarcire i danni dell’incidente causati al veicolo, a cose oppure a persone. Altri episodi come la rottura dei vetri, un incendio per una combustione spontanea, ecc. non sono incluse in questo contratto d’assicurazione.

Per questo motivo, spesso si sceglie di richiedere delle garanzie assicurative accessorie che possano coprire anche altri danni.

Quali sono però le garanzie accessorie e come si possono aggiungere alla normale assicurazione RC auto? Vediamolo insieme.

Garanzie accessorie: quali sono e come funzionano

Dopo aver visto la tradizionale assicurazione auto cosa copre, possiamo concentrarci su quali sono i vantaggi e le caratteristiche delle coperture accessorie offerte dalle principali compagnie d’assicurazione.

1. Assicurazione Furto e Incendio

La polizza per incendio e furto comprende al suo interno una doppia polizza una per coprire l’auto dal furto e l’altra invece per proteggerla in caso d’incendio.

Come funziona l’assicurazione Furto? Questa polizza specifica permette all’assicurato di ottenere un risarcimento da parte dell’assicurazione nel momento in cui l’auto viene rubata, distrutta o danneggiata per un tentativo di furto parziale.

L’indennizzo e i massimali di questa polizza vengono calcolati in base al valore dell’auto nel momento in cui è stata assicurata. Il risarcimento avviene solo se il veicolo è stato distrutto oppure sottratto.

L’assicurazione in questo frangente dopo la denuncia per la sparizione e le accurate indagini per scongiurare tentativi di frode, paga tutto il valore commerciale dell’auto. Per quanto riguarda il danneggiamento invece, in questo caso l’assicurazione rimborsa solo ciò che è stato danneggiato.

L’assicurazione furto non risarcisce i beni lasciati all’interno dell’automobile.

L’assicurazione incendio viene solitamente richiesta come garanzia accessoria insieme a quella per il furto è in grado di risarcire l’assicurato nel momento in cui l’auto prende fuoco a causa di:

  • Surriscaldamento del veicolo;
  • Fulmini;
  • Incendi scoppiati nelle vicinanze;
  • Scoppi esterni;
  • Cortocircuiti interni.

L’assicurazione per l’incendio prevede il risarcimento in base al valore commerciale dell’auto nel momento in cui si è stipulata la garanzia accessoria. Il risarcimento non comprende gli atti dolosi commessi dal proprietario dell’auto e non copre gli oggetti posti al suo interno al momento dell’incendio.

Per approfondire:

2. Assicurazione Cristalli

L’assicurazione Cristalli è una garanzia accessoria che può essere richiesta al fine di salvaguardare la salute dei vetri anteriori, posteriori e laterali della propria automobile.

Questa garanzia accessoria permette di ottenere un risarcimento nel momento in cui bisogna sostituire o riparare un vetro dell’automobile. Le rotture comprese sono sia quelle provocate da terze persone sia quelle causate da degli eventi incidentali.

Per approfondire:

3. Polizza accessoria eventi atmosferici e naturali

La polizza contro gli eventi naturali e atmosferici è una garanzia accessoria che permette di ottenere un risarcimento nel momento in cui l’auto subisce dei danneggiamenti a causa di eventi naturali come la grandine, la pioggia eccessiva, la neve.

In questo caso possono essere rimborsati sia i danni parziali sia quelli totali. I massimali sono sempre indicati in base al valore commerciale dell’auto nel momento in cui si sigla la polizza. Alcune assicurazioni, nella garanzia accessoria eventi naturali e atmosferici non comprendono i danni come l’incendio provocato dai fulmini.

Per approfondire:

4. Garanzia accessoria per la tutela legale

Quando si fa un incidente, può capitare che ci si trovi in mezzo a una vera e propria causa giudiziaria. Nel momento in cui ciò accade, bisogna contattare un avvocato e sostenere le relative spese legali.

Con la garanzia per la tutela legale, sarà la compagnia d’assicurazione a coprire le spese di perizia, la consulenza legale e anche un eventuale risarcimento alla parte lesa, se questo viene stabilito dal giudice. Il massimale può essere scelto accordandosi con la compagnia.

Per approfondire:

5. Assistenza Stradale

Una polizza accessoria spesso offerta dalle varie compagnie assicuratrici è proprio quella destinata all’assistenza su strada. Questa garanzia permette di ottenere il servizio di assistenza stradale gratuita nel momento in cui il veicolo si ferma improvvisamente.

Se nelle vicinanze non ci sono carroattrezzi convenzionati con l’assicurazione è possibile ottenere un risarcimento per la chiamata di un servizio esterno e il trasporto in officina. Alcune compagnie, a chi sigla quest’assicurazione, offrono anche il soggiorno in hotel, nel caso in cui l’auto di fermi in zone distanti dall’abitazione del richiedente.

Per approfondire:

6. Infortunio del conducente

La garanzia accessoria che copre gli infortuni del conducente è davvero una delle più consigliate.

Questa polizza infatti copre i danni fisici che può subire l’assicurato quando subisce un’incidente, non solo l’assicurazione è in grado anche di coprire il conducente in caso d’invalidità totale o parziale, permanente o temporanea oppure in caso di morte.

Questa polizza, di solito non eroga il risarcimento nel momento in cui si fa un incidente sotto l’effetto di stupefacenti o alcolici, o si violano le norme stradali o la legge (ad esempio, quando si usa l’auto per un atto a delinquere).

7. Rinuncia alla rivalsa

La compagnia assicuratrice può scegliere di non pagare il risarcimento nel momento in cui un cliente è in stato d’ebrezza, oppure quando si provoca un incidente mentre si è sotto stupefacenti, o quando la macchina non ha il tagliando. La rinuncia alla rivalsa permette di non far appellare l’assicurazione al diritto di rivalsa e di ottenere comunque il risarcimento.

Per approfondire:

8. Assicurazione Kasko

Una delle garanzie accessorie più famose è sicuramente la Kasko. L’assicurazione Kasko permette di risarcire qualunque danno subito dal proprio veicolo mentre si circola, non importa di chi è la responsabilità dell’incidente, l’assicurazione pagherà comunque i danni.

La Kasko prevede anche altre garanzie accessorie come ad esempio quella per gli eventi atmosferici, per il furto e l’incendio.

Esistono comunque due tipologie di assicurazione Kasko: una a valore intero che non prevede limiti di copertura e si viene risarciti in qualunque situazione; una invece a valore limitato, che copre l’assicurato entro specifici massimali.

Per approfondire:

Come si richiedono

La richiesta di una garanzia accessoria come la Kasko, furto incendio, la polizza cristalli, ecc. può essere effettuata direttamente alla propria compagnia assicuratrice nel momento in cui si stipula il contratto annuale.

Per ogni garanzia accessoria è possibile leggere nel contratto quali sono tutte le coperture previste e i casi in cui invece, l’assicurazione non paga.

Le garanzie accessorie non sempre sono attuabili o richiedibili, infatti alcune compagnie assicuratrici ad esempio, non coprono per furto e incendio o non concedono la polizza cristalli alle automobili troppo vecchie o con un valore eccessivamente basso.

La richiesta delle garanzie accessorie è molto semplice, e può essere effettuata sia in agenzia sia alle compagnie d’assicurazione che operano online. 

Quanto costano

Quanto costa una garanzia accessoria? Il costo di una polizza accessoria cambia a seconda del modello dell’automobile, della sua età e del suo valore.

Ad esempio, una polizza furto incendio può avere un costo a partire da circa 150 euro l’anno, oppure una garanzia accessoria cristalli parte da circa 50 euro all’anno. Per quanto riguarda l’assicurazione Kasko invece, il costo potrebbe comportare un aumento della RC auto tradizionale che va da un minimo del 30 a circa il 50%.

Per trovare l’offerta migliore ti consiglio di leggere questa breve guida cliccando qui!





Redazione di Supercoin
Ciao, sono Supercoin, il supereroe che lotta ogni giorni per salvare i tuoi soldi! Un salvadanaio che, come Clark Kent, si è travestito da eroe ed è in missione per fornirti chiarezza per tutte le decisioni finanziarie. Perché tutti abbiamo diritto ad essere informati correttamente su ciò che fa parte della nostra vita quotidiana: i soldi. Leggi chi scrive a mio nome!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here